I principali errori in un tema di storia

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si scrive su di un qualunque argomento non è mai così semplice come appare. Infatti capita molte volte di conoscere bene il fatto da descrivere, ma nel momento in cui le idee o i ricordi devono essere espressi con la scrittura, i dubbi e le incertezze grammaticali o di sintassi si trasformano in errori. La stessa cosa accade purtroppo anche per un testo o un tema di storia che è una delle materie più interessanti sia a livello scolastico che personale, in quanto narra di grandi condottieri del passato che hanno salvato città e persone. Anche le varie battaglie che hanno risolto difficili situazioni politiche o territoriali vengono ricordate tra gli avvenimenti storici più importanti. Per tutti questi motivi conoscere la nostra storia diventa necessario e nello stesso tempo molto interessante. Ecco perché scrivere in un tema non solo i fatti accaduti, ma anche le nostre opinioni sarà un riscontro efficace per testare la propria preparazione. Vediamo allora quali potrebbero essere i principali errori in un tema di storia.

26

Conoscenza superficiale

Una conoscenza superficiale potrebbe essere l'errore più evidente in un tema di storia. Diventa necessario quindi elaborare bene l'argomento; infatti lo studio dovrà essere approfondito prima di iniziare la descrizione di un momento storico preciso. Per svolgere al meglio questo compito non sarà sufficiente una semplice lettura, ma bisogna essere informati sui motivi e gli effetti di una determinata situazione storica.

36

Mancanza di opinioni personali

Anche la mancanza delle proprie opinioni o commenti personali sono un errore da evitare perché in molti casi aiutano ad esprimersi meglio e fanno capire a tutti che l'argomento di storia è stato assimilato e messo in discussione. Il tema sarà più completo e acquisterà quel tocco di personalità in più, difficile da considerare scarso nei contenuti.

Continua la lettura
46

Inesattezze grammaticali

Gli altri errori che di solito si commettono per disattenzione o fretta sono proprio le inesattezze grammaticali sia per la coniugazione dei verbi che per la punteggiatura o le maiuscole o altro. Anche se queste dimenticanze e imprecisioni possono riguardare qualunque testo scritto, in un tema di storia però sono più importanti e ricorrenti; basti pensare alla descrizione di attacchi, lotte e conflitti dei vari popoli e al susseguirsi di imperatori, paladini e guerrieri.

56

Imprecisioni di sintassi

Gli sbagli di sintassi sono proprio da evitare in un tema di storia. Infatti in un contesto simile le frasi devono essere chiare e di facile comprensione dato che devono descrivere e sottolineare dei momenti di azione e reazione storica decisivi.

66

Scarsa analisi e struttura

Alla fine, per produrre un tema di storia davvero perfetto sarà necessaria non solo la giusta comprensione del titolo, ma anche uno svolgimento preciso dello stesso. Infatti fra gli sbagli più frequenti si possono notare la poca analisi ed esposizione delle varie fasi storiche e una struttura non esatta. Quindi una mancanza di suddivisione dei fatti come sono realmente accaduti, dall'introduzione alla conclusione, renderà incompleto e carente il tema di storia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come fare un tema su internet

All'interno di questa guida andremo a occuparci di internet. Nello specifico caso, saranno i temi il nostro argomento principale. Infatti, come avrete già notato leggendo il titolo della guida, andremo a spiegare come fare un tema su internet.La guida...
Elementari e Medie

Come fare un tema

Il tema è una prova scritta che preoccupa sempre ogni studente. Richiede conoscenze, capacità di ragionamento e padronanza di linguaggio. Qualunque sia la traccia, per affrontare serenamente un tema, ci sono delle regole molto pratiche. Si possono applicare...
Elementari e Medie

Consigli per scrivere un tema

In classe oppure nei compiti da eseguire a casa, per ogni studente prima o poi, il momento di scrivere un tema arriva sempre! Solitamente, per chi ama la scrittura e le materie umanistiche, dedicarsi ad un componimento rappresenta un'attività piacevole,...
Elementari e Medie

Come fare un tema su un viaggio

Il tema è uno dei compiti maggiormente assegnati nei primi livelli di scuola. Esso ha una funzione bivalente: didattica e psicologica. La prima riguarda la corretta esposizione dei contenuti, la seconda invece sonda la stato psicologico dello studente....
Elementari e Medie

Come fare un tema su quello che si vuol fare da grande

Sicuramente, almeno una volta nella vostra vita (logicamente in età adolescenziale), vi sarà capitato di dover svolgere come compito in classe, o come compito a casa, o ancora come compito per le vacanze, un tema sul mestiere che vorreste fare da grandi?!...
Elementari e Medie

Come scrivere un tema sulle vacanze estive

Al rientro da scuola, nella maggior parte dei casi, dai maestri delle scuole elementari viene proposto agli alunni di redigere un tema sulle vacanze estive. In questo articolo, passo dopo passo, vedremo tutte le indicazioni utili su come scrivere nel...
Elementari e Medie

Come fare un tema sul papà

A scuola capita spesso che gli insegnanti assegnino un tema sul papà, sia nelle classi della primaria che della secondaria. Il papà è una figura importante nella famiglia e parlare di lui non sarà certamente difficile, ma riordinare le idee può servire...
Elementari e Medie

Come scrivere un tema alla scuola primaria

Il tema può essere sezionato in tre parti: la prima è l'introduzione, poi segue il corpo del testo caratterizzato dalla parte più descrittiva e, infine, la conclusione. Il primo passo per poter superare la paura del foglio bianco e mettere qualcosa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.