I principali compiti del Presidente della Repubblica

Tramite: O2O 22/10/2015
Difficoltà: media
17
Introduzione

Il Presidente della Repubblica è il capo dello stato italiano. È un organo costituzione che viene eletto dal Parlamento e da tre rappresentati per ogni regione (fa eccezione la Valle d'Aosta con uno solo delegato). La carica durata sette anni a partire dalla data del giuramento. La nostra Costituzione non prevede un numero di mandati. A fine incarico diviene automaticamente senatore a vita.
L'articolo 84 della Costituzione sancisce che può ricoprire questa carica qualsiasi cittadino italiano che abbia compiuto i cinquanta anni di età e goda dei pieni diritti civili e politici. L'elezione alla carica è valida, se si hanno almeno due terzi dei voti dei partecipanti. Se, dopo i primi tre scrutini non si raggiunge il numero, è sufficiente la maggioranza assoluta (ossia il 50% + 1).
La residenza ufficiale del Capo dello Stato è il Palazzo del Quirinale a Roma.
La Costituzione Italiana pone il Presidente della repubblica al vertice dei tre poteri fondamentali: legislativo, esecutivo e giudiziario.
Vediamo quali sono i principali compiti del Presidente della Repubblica, in base ai rapporti con le differenti istituzioni.

27

Rapporti generali

Gli articoli 68 e 69 della Costituzione stabiliscono quanto segue: Il Presidente della Repubblica è il capo dello Stato e rappresenta l'unità del paese. È il garante dell'integrità e dell'indipendenza della Nazione. Deve vigilare sul rispetto della Costituzione e su quello dei trattati e dei vincoli derivanti dall'appartenenza dell'Italia ad organizzazioni internazionali.
Presiede il consiglio supremo per la politica estera e per la difesa e, per quest'ultima funzione, ha il comando delle Forze Armate.
Può indire referendum popolari, può concedere la grazia o commutare le pene.
Può dichiarare lo stato di guerra deliberato dal Parlamento in seduta comune.

37

Rapporti con il Parlamento

Gli articoli 68, 70, 73 e 89 della Costituzione regolamentano i rapporti tra Capo di Stato e Parlamento.
Spetta al Presidente della Repubblica indire le elezioni delle Camere e fissare la prima riunione. Ha la facoltà di inviare alle Camere messaggi in merito all'operato ed aprire un dibattito, può convocarle in via straordinaria, ratifica i trattati internazionali autorizzati dalle Camere. Quando il Parlamento è in seduta comune, il Presidente deve giurare fedeltà alla Repubblica e garantire il rispetto della Costituzione. Deve approvare e promulgare le leggi entro un mese.
Nel caso di dimissioni del governo, il Capo dello Stato può indire le elezioni della Camera dei Deputati prima del termine. Questo dopo essersi confrontato con i Presidenti delle due camere.

Continua la lettura
47

Rapporti con il Governo

L'articolo 69 della Costituzione stabilisce che il Presidente della Repubblica nomina, tenendo conto delle elezioni della Camere dei Deputati, il Primo Ministro. Questo e gli altri componenti del Governo devono prestare giuramento davanti al Capo dello Stato. Su proposta del Primo Ministro, può nominare o revocare componenti del governo. Autorizza i disegni di legge ed emana i decreti che hanno valore di legge e che sono stati approvati dal Consigli dei Ministri. Emana, altresì, i regolamenti del Governo e può richiederne il riesame: se vengono approvati per la seconda volta dal Governo, devono essere promulgati.

57

Rapporti con la Corte Costituzionale

L'articolo 135 della Costituzione dà al Presidente della Repubblica l'onere di nominare cinque giudici della Coste Costituzionale.
Bisogna specificare che, con il nostro ordinamento, le sentenza non vengono emesse nel nome del Capo dello Stato, ma in nome del popolo italiano.
Può concedere la grazia. Con la riforma del 1991 clemenza, amnistia ed indulto vengono concesse direttamente dalle Camere e non più dal Capo dello Stato.

67

Rapporti con la Magistratura

Come stabilito dagli articoli 132 e 133 il Presidente della Repubblica presiede il Consiglio Superiore della Magistratura. Il CSM è costituito da 27 membri. È l'organo che assicura l'autonomia dell'ordine giudiziario ed ha il compito di gestire assunzioni, trasferimenti, promozioni e provvedimenti disciplinari dei magistrati ordinari.

77
Consigli
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: la Seconda Repubblica Francese in breve

La storia francese è ricca di avvenimenti che hanno mutato profondamente il Paese e dei quali ancora oggi se ne risentono i colpi. Uno di questi eventi fu l'instaurazione della seconda repubblica. Si parla di seconda repubblica anche se in effetti questa...
Superiori

Storia: la repubblica romana

Per storia della Repubblica Romana si intende il periodo storico in cui la forma di governo adottata da Roma fu la Repubblica. Tale periodo storico va dal 509 a. C. fino al 31 a. C., quando Ottaviano diede inizio all'Impero. Prima di quell'evento già...
Superiori

Come si forma il Governo in Italia

In Italia, il Governo si forma seguendo un processo complicato ed articolato da dove si possono estrapolare varie fasi. L'articolo 92 della Costituzione italiana spiega la formazione del Governo con una regola semplice e concisa, ovvero: "Il Presidente...
Superiori

Struttura interna delle camere parlamentari

Il Parlamento Italiano è basato su un bicameralismo, ossia in una strutturazione che ha due diverse camere: Camera dei Deputati ed il Senato della Repubblica. La struttura interna delle singole camere parlamentari è stabilita dalla costituzione; in...
Superiori

Principali tematiche della filosofia platonica

Il Platonismo è il nome dei principi esposti dal filosofo Platone. La sua essenza è la convinzione che la filosofia è un modo di vita: il suo aspetto contemplativo percepisce i principi eterni e le forme divine che compongono la realtà dietro gli...
Superiori

Funzioni giurisdizionali del Parlamento

Il Parlamento italiano è un organo collegiale e rappresentativo, costituito dalla Camera dei Deputati e dal Senato della Repubblica. Il popolo elegge ciascuno dei membri, che costituiscono il principale organo di vertice della Repubblica. Il suo obiettivo...
Superiori

Come copiare nei compiti in classe

Ricordando con estrema nostalgia i tempi trascorsi tra i banchi scolastici, tutti abbiamo sicuramente vissuto l'esperienza di dovere a tutti i costi copiare dal compagno di banco o dal più bravo della classe perché impreparati sull'argomento da trattare....
Superiori

Iter di approvazione di una legge

I principi fondamentali dell'iter di approvazione di una legge sono regolati dalla Costituzione. Una legge ordinaria per poter essere approvata deve superare tre fasi principali. Esse sono la fase dell'iniziativa (cioè la proposta della legge fatta da...