I principali animali del deserto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I deserti sono luoghi inospitali, gli animali che li abitano devono perennemente lottare contro le forti escursioni termiche e la scarsità d'acqua e di cibo. È per questo che nel tempo alcuni animali si sono evoluti sviluppando caratteristiche che permettono loro di sopravvivere. Di seguito verranno analizzati alcuni degli animali principali che popolano queste zone.

26

Il coyote del deserto

Il coyote è un canide americano dall'odorato, vista e udito molto sviluppati. Queste caratteristiche gli tornano utili per la caccia di piccoli animali come conigli, roditori, pesci, uccelli e anfibi. In caso di mancanza di cibo non disdegna resti di carcasse, insetti, frutti e noci. Nella caccia è utile la pelliccia che, riprendendo i colori tipici del deserto, lo aiuta a mimetizzarsi. I coyote si adattano sia alla vita solitaria che in branco. Durante il periodo della riproduzione il coyote vive con la compagna e l'aiuta nel nutrimento dei piccoli.

36

Il dromedario

Il dromedario è un mammifero molto diffuso nel Nord Africa (in Medio Oriente troviamo un altro camelide chiamato cammello) dove è da sempre una importante risorsa per le popolazioni indigene, non solo come mezzo di trasporto ma anche per la lana, il latte e la carne. I dromedari sono particolarmente adatti a vivere nel deserto: la pelliccia li protegge dall'intensità dei raggi solari di giorno e dal freddo intenso di notte, la gobba sulla schiena funge da deposito di grasso e gli permette di vivere a lungo senza acqua e senza cibo. Posseggono inoltre poche ghiandole sudoripare che consentono loro di limitare al minimo le perdite d'acqua.

Continua la lettura
46

L'elefante africano

L'elefante africano è il più grande mammifero terrestre del mondo. Anche gli elefanti hanno sviluppato degli adattamenti al clima rigido del deserto. Le grandi orecchie aumentano la superficie di scambio termico del loro corpo permettendogli di disperdere più calore. Usano cospargersi il corpo di terra per proteggersi dai raggi solari. Si nutrano principalmente di erba, radici e corteccia. Presentano una lunga proboscide con cui compiono varie attività dal nutrimento all'igiene. Gli esemplari maschi vivono da soli mentre le femmine usano vivere in grandi famiglie.

56

Lo struzzo

Lo struzzo è l'uccello più grande del mondo, esso nei casi di pericolo è solito spingere la testa contro il terreno nel tentativo di rendersi meno visibili, in questo sono aiutati anche dai colori del piumaggio. Sono degli abili corridori e utilizzano le grandi ali con la funzione di "timone" per cambiare rapidamente direzione. Le loro zampe sono così potenti da essere in grado di sferrare calci letali. Si nutrono di erba, insetti, radici, e piccoli animali.

66

Lo scorpione del Sahara

Lo scorpione del Sahara è un artropode che possiede una coda dotata di pungiglione, si nutre di piccoli insetti, dai quali assume anche l'acqua per la propria idratazione. Quando il cibo scarseggia è capace di vivere a lungo adattando il proprio metabolismo. Si tratta di un animale notturno, infatti durante il giorno si nasconde sotto la sabbia o le rocce per sfuggire al caldo afoso del deserto. Anche la spessa corazza di cui sono dotati è in grado di fornire una certa protezione dalle alte temperature.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

I principali animali erbivori

In natura, tutte le creature viventi hanno bisogno di nutrirsi per vivere, ma non tutte mangiano le stesse cose. Le categorie degli animali, uomo compreso, in base a ciò che mangiano sono tre: erbivori, carnivori ed onnivori. Come si può facilmente...
Elementari e Medie

Come si forma il deserto

Il deserto è una vasta zona con suolo arido e scarsità di precipitazioni. Generalmente i deserti si trovano vicino a catene montuose, che ostacolano l'accesso delle nubi e della pioggia ed, inoltre sia la flora che la fauna sono assenti o scarse. I...
Elementari e Medie

I piccoli animali del sottobosco

Quando un ambiente è caratterizzato da forte umidità, presenza di arbusti ad alto fusto, che causano un ambiente ombreggiante sul suolo in cui stazionano le loro radici, quest'ambiente verrà definito col nome di sottobosco. Come in ogni altro ambiente,...
Elementari e Medie

La nutrizione delle piante e degli animali

In questa guida ci occuperemo della nutrizione delle piante e degli animali. La nutrizione è rappresentata da tutti quei processi di origine biologica e chimica che permettono agli organismi viventi di crescere, svilupparsi, sopravvivere e riprodursi...
Elementari e Medie

I principali fiumi africani

La Terra è ricca di meraviglie sorprendenti, basti pensare alle montagne, alle zone costiere e alle vallate sterminate che ogni continente nasconde e conserva nel corso di tantissimi secoli fino ai giorni nostri. Tra le principali fonti di vita i fiumi...
Elementari e Medie

Scienze: il mimetismo degli animali

Eh, si, la natura non manca mai di sorprenderci o di stupirci. Ci sono degli animali che hanno sviluppato la capacità di rendersi invisibili agli occhi dei predatori o sfruttano tale abilità per celarsi alle loro prede, sorprendendole poi all'improvviso....
Elementari e Medie

Le principali pianure italiane

Le pianure italiane si differenziano molto tra di loro, in relazione alla loro origine. Le pianure strutturali sono così chiamate poiché sono nate dal sollevamento di alcuni fondali marini, mentre invece le pianure alluvionali derivano dall'avanzamento...
Elementari e Medie

Appunti di geografia: le principali isole italiane

L'Italia è un paese ricco di posti belli da vedere, e anche pieno di piccole isole abitate, dove è possibile trascorrere molto tempo in rilassatezza. Conoscerle potrebbe farci venire voglia di visitarle ed esplorare le meraviglie che possono offrirci....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.