I migliori poeti del Novecento

Tramite: O2O 23/09/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

"Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza". Così Dante nella sua somma opera definisce l'obiettivo dell'essere Uomini: seguire le regole della virtù e della conoscenza. Questo ci porta direttamente all'importanza della poesia, che riesce a toccare le corde più profonde dell'animo umano.
Vediamo quindi i migliori poeti del secolo appena trascorso, il '900.

26

Italo Calvino

Un grande poeta neorealista del XX secolo è Italo Calvino, nato a La Habana nel 1923 e morto a Siena nel 1985. Lo stile di Calvino è inconfondibile, dietro ai suoi scorrevoli testi si cela tutta la sua ironia che porta sempre ad una profonda riflessione sulla storia e sulla contemporaneità della società con tutti i suoi pregi, e soprattutto, i suoi difetti.
La condizione dell'uomo è centrale in ogni sua opera, dalla cui lettura se ne evince sempre un veduta alternativa della vita.
Il suo impegno politico è presente in molte delle sue opere pur riuscendo a dare una lettura degli eventi dei propri personaggi sempre chiara e mai giudicatrice.

36

Pier Paolo Pasolini

Uomo molto discusso e poeta di indiscutibile raffinatezza, Pier Paolo Pasolini nacque a Bologna nel 1922 è mori a Ostia nel 1975.
È stato un personaggio pubblico molto discusso per le sue radicali prese di posizione nei confronti della contemporanea società dei costumi e degli eventi socio-politici dell'immediato secondo dopoguerra.
La sua omosessualità è stata una caratteristica che costantemente lo ha caratterizzato in qualità di uomo di pubblica fama.
È stato un artista di grandissima versatilità: poeta, drammaturgo, regista, scrittore, giornalista e scenografo.
Tra le tantissime opere poetiche si ricordano opere del calibro di: poesie, Diarii, I pianti, Dov'è la mia patria, La religione del mio tempo, Poesie in forma di rosa e Poesie dimenticate.

Continua la lettura
46

Giuseppe Ungaretti

Giuseppe Ungaretti (Alessandria d'Egitto 1888, Milano 1970) è stato poeta, scrittore e traduttore. Maestro e massimo esponente dell'Ermetismo, ha dato infinito valore alla bellezza estetica e concettuale della parola. Poche, anzi pochissime, parole per definire un concetto vago e solitamente radicato nelle emozioni umane.
Il suo stile è stato caratterizzato dal dolore, prima il dolore visto e vissuto durante la Grande Guerra, poi quello per la perdita del figlio in Brasile. Solo pochi momenti di spensieratezza gli sono stati concessi, di qui probabilmente l'immensa capacità di comunicare le emozioni e le sensazioni della natura umana con un'efficacia esclusiva di Ungaretti.
Tra le opere poetiche è doveroso ricordare testi come: Il porto sepolto, Le guerre, Allegria di naufragi, L'allegria, Sentimento nel tempo, Poesie disperse, Taccuino del vecchio e Vita d'un uomo.

56

Salvatore Quasimodo

Salvatore Quasimodo (Modica 1901, Napoli 1968), è stato un immenso poeta dell'Ermetismo e grande traduttore di opere classiche e teatrali.
Ha vinto il premio Nobel nel 1959.
Il suo carattere prettamente antifascista lo ha distinto durante la carriera e la sua poesia impegnata trova i suoi massimi fasti in opere come Il falso e il vero verde, La terra impareggiabile e La vita non è un sogno.
Tra il 1930 e il 1942 scrisse perlopiù poesie ermetiche raccolte in Poesie e Solaria potendo quindi entrare in contatto con personaggi illustri del tempo come Montale, Manzini e Bonsanti.
Quasimodo, che tra le molte curiosità che lo riguardava è stato un fervente membro della Massoneria, scrisse la sua ultima opera, Dare e avere, nel 1966. Due anni dopo morì a Napoli e venne tumulato a Milano presso il Cimitero Monumentale.

66

Alda Merini

Alda Merini, nata a Milano nel 1931 e morta a Milano nel 2009, è stata una delle più rispettate poetesse e scrittrici italiane.Ha composto molte poesie, tra cui in musica si ricorda i titoli Dio, Milva e Canto di spine.Tra le moltissime opere di cui è autrice assolutamente degne di nota sono: Paura di Dio, Nozze romane, La pazza della porta accanto, Diario di una diversa, Clinica dell'abbandono, Lettere d'amore di due poetesse, Padre mio e Il volto.Poetessa dal carattere unico è impossibile definirla entro un unico schema: è necessario considerare la sua esistenza in toto, senza perdere alcun elemento o influenza esterna.Una particolarità molto importante le è stata assegnata dal misticismo, argomento a cui spesso Merini ha fatto riferimento nelle sue opere, soprattutto nella fase iniziale e finale della propria carriera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di storia del Novecento

Il Novecento è stato un secolo importantissimo dal punto di vista storico, per gli stravolgimenti e gli eventi di portata mondiali che hanno sconvolto gli assetti internazionali. Secolo di sanguinosi conflitti, grandi rivoluzioni politiche e tecnologiche...
Superiori

I totalitarismi nel Novecento

Il termine totalitarismo utilizzato in ambito storico o politico sta ad indicare le caratteristiche di molto regimi dittatoriali sorti durante il Novecento. Malgrado ogni nazione abbia avuto il suo tipo particolare di totalitarismo e le sue figure autoritarie,...
Superiori

Letteratura: la poesia ermetica

La poesia ermetica, meglio conosciuta in Letteratura come Ermetismo, si sviluppa in Italia a cavallo fra le due Guerre mondiali. Questa corrente letteraria, infatti, nasce negli anni Venti, per raggiungere le sue massime vette fra gli anni Trenta e Quaranta....
Superiori

Letteratura del XX secolo

Il Novecento letterario ha confini imprecisi: per qualcuno inizia con la prima guerra mondiale e si chiude con la fine dell'URSS, per altri è un secolo che parte con la fin de siècle e si espande ben oltre la fine del millennio. Così, la Letteratura...
Superiori

Le migliori scuse per non andare a scuola

Tutti, almeno una volta nella nostra carriera scolastica, abbiamo tentato di marinare la scuola. Per certi ragazzi, l'obbligo della frequenza a lungo andare può essere monotono e causa di una piccola ribellione interna. Ma non solo, il fatto stesso di...
Superiori

Le migliori scuse per giustificare un ritardo a scuola

Se arrivate spesso in ritardo a scuola e non avete più scuse da inventare con i professori e con i compagni, eccovi una breve ed efficace guida che vi illustrerà quali sono le migliori scuse per giustificare il vostro ritardo a scuola. Spesso, molte...
Superiori

Le migliori scuse per saltare qualche giorno di scuola

Avete un'interrogazione e non vi sentite abbastanza preparati? Non avete voglia di andare a scuola perché pensate di prendere un brutto voto durante un compito? Per rimediare a questi problemi, in questa breve guida, vi elencheremo una vera e propria...
Superiori

Breve guida alla poetica di Pascoli

Giovanni Pascoli è tra i poeti più importanti della letteratura italiana del Novecento. La sua poetica è conosciuta come le sue opere, in quanto rientra tra gli autori del novecento più studiati. Trattandosi di uno dei letterati più moderni, le sue...