I gruppi funzionali in chimica

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le sostanze organiche si contano ormai a milioni, e ogni anno se ne scoprono in natura o se ne sintetizzano in laboratorio parecchie migliaia. Queste cifre immense potrebbero far nascere il dubbio che, chi si accinge a conoscere una materia del genere, stia affrontando un'impresa disperata, ma in verità nelle sostanze organiche ricorrono con grande frequenza certi raggruppamenti di atomi, che in chimica si dicono gruppi funzionali e che conferiscono alle molecole nelle quali sono presenti, caratteristiche chimiche comuni e identificabili. Nella seguente guida analizzeremo nel dettaglio i gruppi funzionali.

26

Idrocarburi

Bisogna prendere prima di tutto in considerazione gli idrocarburi, che contengono due soli elementi: il carbonio e l'idrogeno. L'aspetto chiave della loro struttura è costituito dalla presenza di legami carbonio-carbonio stabili: di tutti gli elementi il carbonio è l'unico che abbia la capacità di dar luogo a lunghe e stabili catene di atomi congiunti da legami semplici, doppi o tripli. Gli idrocarburi si possono classificare in quanto categorie, suddivisi in alcani, in alcheni, in alchini e in idrocarburi aromatici.

36

Alcani

Tra gli alcani più conosciuti, vi sono il metano CH4, l'etano C2H6, il propano C3H8 e il butano C4H10, mentre quelli meno conosciuti sono il pentano C5H12, l'esano C6H14, l'eptano C7H16 l'ottano C8H18, il nonano C9H20 ed il decano C10H22. Questi si dicono alcani a catena lineare, intendendo con ciò che i loro atomi sono collegati in successione semplice e prendono come desinenza -ano.

Continua la lettura
46

Alcheni

Per quanto concerne gli alcheni, differiscono dagli alcani per il fatto di presentare almeno un doppio legame. La presenza di un doppio legame fa diminuire di due unità il numero complessivo degli atomi di idrogeno rispetto a quello degli alcani corrispondenti, e ciò giustifica l'aggettivo di insaturi attribuito a questa categoria di idrocarburi. Inoltre, il doppio legame conferisce alla molecola una reattività considerevolmente superiore a quella tipica degli alcani.

56

Idrocarburi aromatici

Per finire, vi sono gli idrocarburi aromatici, che costituiscono un'importante e numerosa classe di composti organici, il cui prototipo è il benzene C6H6, seguito dalla naftalina, l'antracene, il toluene o metilbenzene e il fenantrene. Si può notare che questa molecola ha una struttura piana ed è dotata di simmetria elevata. Il comportamento chimico del benzene è del tutto dissimile da quello degli alcheni e degli alchini. La grande stabilità degli idrocarburi aromatici si deve alla delocalizzazione degli elettroni dei corrispettivi orbitali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come realizzare un semplice schema sui composti organici

Nella guida che seguirà andremo a concentrarci sui composti organici. Infatti, come indicato nel titolo della guida, andremo a spiegarvi in pochi passi Come realizzare un semplice schema sui composti organici.I composti organici possono risultare difficili...
Università e Master

Chimica organica: le reazioni degli alcani

Gli alcani sono quegli idrocarburi (composti formati da idrogeno e carbonio) in cui tutti gli atomi di carbonio sono legati tra loro tramite legami semplici. Esistono particolari tipi di alcani, detti cicloalcani, che non sono altro che idrocarburi che...
Università e Master

Come Nominare Gli Alcani Ramificati

Gli alcani sono composti organici costituiti solamente da carbonio e idrogeno (per questo motivo appartengono alla più ampia classe degli idrocarburi), aventi formula bruta CnH(2n + 2). Gli alcani sono "saturi", cioè contengono solo legami singoli C-C...
Superiori

Come realizzare un semplice schema sui gruppi funzionali organici

Una branca molto importante della chimica è rappresentata, senza dubbio, dalla chimica organica, che ha come oggetto lo studio dei processi biologici. Nell'ambito di questa materia non sempre risulta di agevole comprensione la vasta gamma di reazioni...
Università e Master

Come Trasformare Il 2-propanolo In Propene

Quasi tutti i bambini hanno voglia di mescolare le sostanze per scoprire cosa succede. Questa procedura diventa pericolosa quando vengono mescolate sostanze che messe insieme diventano tossiche. Per tale motivo è consigliabile conoscere come reagiscono...
Università e Master

Come effettuare l'idratazione degli alchini

Gli alchini sono identificati come composti chimici organici che hanno tripli legami nella loro struttura chimica. Essi sono molto importanti in varie applicazioni industriali e la caratteristica che li rende riconoscibili è la presenza nella loro struttura...
Università e Master

Come eseguire una cicloaddizione 2 + 2

Le reazioni che riguardano la famiglia degli alcheni sono davvero tantissime e sono considerate come una base della chimica organica. Alcune tra queste sono molto particolari e riguardano gli orbitali molecolari di frontiera ossia quegli orbitali definiti...
Superiori

Come Attribuire Il Nome Iupac Agli Alcani

La chimica è una materia che se studiata in maniera giusta non è poi così complicata come sembra; basta seguire pochissime e semplicissime regole per risolvere parecchi quesiti che vengono posti. Naturalmente è basilare dover conoscere gli elementi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.