i comparativi e i superlativi dell'aggettivo in inglese

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come in italiano, anche in inglese l'aggettivo qualificativo può esprimere diversi gradi di comparazione. Il paragone si effettua per confrontare, attraverso una qualità, due o più termini. Questo tipo di relazione si stabilisce utilizzando i comparativi e i superlativi. Pertanto, un aggettivo può avere tre tipi di gradi: positivo, comparativo e superlativo.
Con i comparativi il paragone si effettua tra due elementi singoli, cioè uno-uno. Con i superlativi la relazione è del tipo uno-tanti.
I comparativi possono essere di tre specie: uguaglianza, maggioranza e minoranza. I superlativi, invece, sono assoluti oppure relativi. Per formare i comparativi e i superlativi dell'aggettivo in inglese si utilizzano, di regola, i suffissi. Tuttavia, esistono diverse eccezioni.

27

Occorrente

  • Una buon testo di grammatica della lingua inglese
  • Un dizionario bilingue inglese-italiano
  • Esercizi strutturati in formato cartaceo e multimediale
37

Comparativo di maggioranza e superlativi

Con un aggettivo monosillabico o bisillabico il comparativo di maggioranza si forma aggiungendo il suffisso -er "John is taller than me". Il superlativo assoluto si rende con il suffisso -est. "John is the tallest".
Un aggettivo terminante in -y, nei comparativi e nei superlativi cambia la lettera con -i. "I'm happier than you". "He's the happiest".
Un aggettivo di almeno tre sillabe, invece, rimane invariato. In questo caso i comparativi e i superlativi si ottengono con more e most. "beautiful" → "more beautiful". "interesting" → "the most interesting".

47

Comparativi di minoranza e superlativo

I comparativi di minoranza si formulano sempre premettendo alla forma positiva less. "A lion is less fast than a cheetah". → Il leone è meno veloce del ghepardo.
I superlativi di minoranza con the least. → "A sloth is the least fast mammal". → Il bradipo è il mammifero più lento. Per un aggettivo riferito a sostantivi plurali, si usa "fewer" per il comparativo e "the fewest" per il superlativo. Than introduce sempre il secondo termine di paragone.

Continua la lettura
57

Comparativo di uguaglianza e superlativo

Per esprimere il comparativo di uguaglianza di un aggettivo si usa la formula "as... As" in una frase affermativa. → "Ann is as old as Mary". → Anna è vecchia quanto Maria.
La negazione si esprime con "not so... As". → "Grammar is not so interesting as History". → La Grammatica non è così interessante come la Storia.
Il superlativo assoluto si formula premettendo all'aggettivo di grado positivo l'avverbio "very". → "The king is very rich". → Il re è ricchissimo.

67

Comparativi irregolari

Vi sono, infine, alcuni comparativi irregolari. Good - better - the best. Bad - worse - the worst. Little - less - the least. Much/many - more - the most. Far - farther/further - the farthes/furthest. Old - older/elder - the oldest/eldest. Fore - former - the foremost. Late - later/latter - the latest/last.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguire esercizi strutturati per acquisire le strutture linguistiche
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

L'aggettivo in francese

Il francese è una delle lingue più affascinati e melodiche: una lingua neo-latina che, insieme all'italiano, allo spagnolo ed al portoghese condivide diverse "norme" grammaticali. L'aggettivo la fa sicuramente da padrone. Fondamentali nella costruzione...
Superiori

Come Formare Il Superlativo In Latino

Generalmente gli aggettivi che determinano una qualità del nome cui si riferiscono si dicono qualificativi. Essi possono essere di tre gradi (cioè la misura in cui tale qualità è presente nella persona o cosa indicata dall'aggettivo):- Grado positivo:...
Lingue

Svedese: come formare comparativi e superlativi

Lo svedese, parlato da circa nove milioni di persone in Svezia, Finlandia, Estonia e Norvegia, fa parte del gruppo delle lingue indoeuropee (o indogermaniche) e appartiene al sottogruppo dei linguaggi scandinavi, con il danese, norvegese e islandese....
Lingue

Come formare il comparativo in spagnolo

Come molte altre lingue comoresa quella italiana, lo spagnolo è una lingua latina dagli accenti caldi e legati. Ultimamente sempre più persone si trasferiscono in Spagna o in una delle sue isole per cui l'esigenza di imparare questa lingua sta mettendo...
Lingue

Grammatica francese: il superlativo

Al pari dello spagnolo e del portoghese, il francese appartiene al vasto gruppo delle lingue neolatine e presenta varie affinità con la grammatica italiana, che proprio dal latino trae la propria origine. Nelle regioni a statuto speciali e in determinate...
Lingue

Come fare il comparativo in russo

Il russo è una lingua di origine slava, parlata non soltanto in Russia, ma anche in diverse ex repubbliche dell'Unione Sovietica. Secondo studi recenti, si attesta che tale lingua viene parlata da quasi centottanta milioni di persone, e rappresenta il...
Elementari e Medie

Come Utilizzare Il Comparativo Di Uguaglianza

Imposteremo la nostra breve guida con l'obiettivo di andare a spiegare a voi lettori come riuscire a utilizzare il comparativo di uguaglianza nella maniera esatta. Il comparativo è una funzione interna all'aggettivo, che va a specificarne la qualità....
Lingue

Lingua giapponese: gli aggettivi

Generalmente l'aggettivo in giapponese va a qualificare il nome a cui è preposto, ha un uso ben diverso dalla lingua italiana e può costruire un predicato, senza l'aiuto di un verbo. Vi sono ben sei forme di coniugazione che vengono utilizzate, ciascuna...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.