Guida sulla persecuzione dei cristiani nell'Antica Roma

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In questo articolo, passo dopo passo, provvederò a redigere una guida sulla persecuzione dei cristiani nell'Antica Roma. Queste persone, considerate veri e propri nemici dell'Impero, erano oggetto di vere e proprie persecuzioni con l'accusa di crimine contro lo Stato. Infatti, i cristiani stessi non riconoscevano in nessun modo la figura divina dell'imperatore e non avevano alcuna intenzione di rendergli omaggio. Tali persecuzioni portarono inesorabilmente a gravi fatti di violenza verso persone inermi che avevano l'unica colpa il fatto di servire Gesù Cristo, personaggio di certo mal visto dai romani per la motivazione che non riconosceva altre divinità se non il Padre, affermando che l'Impero si doveva assolutamente sottomettere al Regno Celeste che sarebbe stato più forte dell'Impero stesso. Il tema della persecuzioni dei cristiani è oggetto di studio a scuola nelle lezioni di storia.

24

Uno dei principali motivi che portarono i romani a perseguitare i cristiani è da identificarsi nel culto dello Stato. È bene precisare che, a differenza dei cristiani, i giudei non subirono le stesse persecuzioni, in quanto, sebbene non riconoscessero l'autorità imperiale come divinità, la identificavano come un capo di stato. Inoltre i giudei seguivano una religione molto antica che i romani conoscevano e rispettavano. I cristiani invece erano quasi considerati come una setta che alla lunga poteva minare l'unità imperiale basata sul rispetto della figura dell'imperatore che era considerata sacra. Non partecipavano inoltre a tutti quei riti statali basati sull'unità dell'impero, in quanto li consideravano pratiche idolatriche e venivano dunque dei ribelli verso l'imperatore.

34

C'è poi da rilevare che i cristiani erano anche accusati di infedeltà allo Stato, in quanto non prestavano affatto servizio militare presso le legioni. Per i cristiani stessi infatti era assolutamente proibito sia il portare armi che uccidere un proprio simile, visto e consideravano che predicavano il fatto che tutti gli uomini erano uguali e non esistevano né nemici da abbattere né schiavi. Tutto questo costituiva un forte contrasto al potere di Roma e di conseguenza gli imperatori avevano come obiettivo il cancellare la loro opera di evangelizzazione.

Continua la lettura
44

Come già accennato prima, i cristiani adoravano Gesù Cristo che non era certo un eroe a differenza di personaggi del calibro di Eracle o Mitra. Lo stesso Gesù Cristo proveniva da una famiglia umile ed era stato crocifisso con l'accusa di bestemmia e sedizione. Proprio per questo, seguire un rivoluzionario come lui faceva considerare i cristiani delle persone sospette e pericolose, rendendoli delle persone alquanto scomode.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

I giochi olimpici nell'antica Grecia

Nell'antica Grecia, lo sport, all'ora chiamati giochi, occupavano un posto fondamentale nella vita sociale e dell'intrattenimento. Dall'altro lato, invece, c'erano i ginnasi, con l'atletismo, che, era diventato parte integrante dell'educazione dei giovani....
Superiori

Storia dell'arte: la decorazione delle catacombe

I popoli del mondo antico mediterraneo, soprattutto i primi cristiani, crearono una serie di cunicoli sotterranei e gallerie, utilizzate per la sepoltura dei loro cari. Di gran lunga il gruppo più importante si trova a Roma e soprattutto nei dintorni,...
Superiori

La storia di Roma in breve

Roma, come è ben noto, possiede una storia antichissima. Secondo la tradizione la città si fondò il 21 aprile 753 a. C. e, nel corso dei suoi tre millenni di storia, può considerarsi la prima grande metropoli dell'umanità. La sua importante ed antica...
Superiori

Come usufruire delle biblioteche del Comune di Roma

Come Usufruire delle Biblioteche del Comune di Roma? Se ti piace leggere scoprirai un mondo meraviglioso dove perderti nell'immenso patrimonio librario. Il gusto di leggere un libro è un piacere che, fin dall'antichità, permette all'uomo di viaggiare...
Superiori

Parmenide e la filosofia antica

Parmenide fu il fondatore della scuola di Elea. Se Eraclito si è espresso attraverso dei frammenti, Parmenide sceglie di esprimersi attraverso la poesia. Il suo "Poema sull'Essere" ci è giunto in frammenti e non nella sua interezza, e pare proprio che...
Superiori

Il sacco di Roma in breve

Le azioni che portarono alla distruzione della culla della cultura latina furono molteplici: tra questi quello che ricordiamo è il Sacco di Roma, un'azione di saccheggio e barbarie ad opera dei Lanzichenecchi discesi in Italia, guidati da Carlo V, nella...
Superiori

Appunti di storia medievale

Medioevo significa, alla lettera, "età di mezzo". Il termine viene utilizzato, con valore negativo, da alcuni intellettuali del 1300. Per questi studiosi, amanti dei classici latini, si trattava di un periodo buio, lontano dai modelli dall'antica arte...
Superiori

Il Risorgimento italiano: guida

Il Risorgimento italiano è un periodo storico molto importante per la nostra Nazione. Esso infatti ci ha portato alla formazione dello Stato unitario italiano per mezzo dei maggiori esponenti di quel periodo. Il RIsorgimento si concluse con l'occupazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.