Guida sulla guerra di Troia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Come tutte le guerre che si sono verificate nel corso dei secoli, dovute ad improvvise invasioni di un popolo in direzione della terra di un altro, anche quella di Troia che scoppiò intorno al 1200 a. C. avvenne a seguito dell'espansione dei Micenei verso l'Asia Minore. Continuando nella lettura della guida, troverete in merito una sintesi di questo noto evento storico.

24

La mitologia riconduce la guerra di Troia ai giochi di potere delle divinità dell’Olimpo, che portarono il principe Paride, a rapire la moglie di Menelao, re di Sparta. L’episodio causò quindi l’ira del re che dichiarò guerra a Troia per l'affronto subito. La guerra che durò ben dieci anni, vide tra i protagonisti Achille, il più forte guerriero tra gli Achei, che dopo avere lasciato il proprio esercito per un'affronto subito dal proprio re, torna per vendicare la morte di un amico ed uccidere Ettore, fratello di Paride. La guerra si conclude poi soprattutto grazie ad uno stratagemma escogitato da Ulisse, re di Itaca; infatti, quest'ultimo finge di ritirarsi, ma invece lascia fuori dalle mura della città un gigantesco cavallo di legno nascondendo all'interno diversi uomini.

34

I Troiani, felici per la vittoria, trascinano il cavalo come un bottino di guerra dentro le mura della città, ma a tarda notte, i soldati, usciti dal ventre del cavallo dove si erano nascosti, aprirono le porte della città e permettono ai propri compagni di entrare senza alcun problema. A capo di questa spedizione come già precedentemente accennato c'era anche Ulisse re di Itaca, di cui ancora oggi si parla delle sue gesta, grazie al poema di Omero. Secondo le interpretazioni storiche, invece, Troia si erigeva su una collina da cui era possibile avere un'ampia visuale sul Mar Nero. Questa posizione strategica, ne fece una preda particolarmente ambita per le popolazioni che ambivano ad avere avere il controllo sul mare circostante e subì, per questo motivo numerosi attacchi.

Continua la lettura
44

Il grande scontro finale che praticamente distrusse Troia si svolse quando gli Achei si unirono per conquistarla. Fino a poco più di un secolo fa, il fondamento storico delle vicende della guerra di Troia non era dimostrabile. Fu tuttavia l'appassionato di storia Heinrich Schliemann che nel 1870 individuò nella collina di Hissarlik (in Turchia) numerose analogie con il territorio descritto nei poemi di Omero ed organizzò una spedizione archeologica che effettivamente portò alla luce le rovine della città e quindi la definitiva dimostrazione che i fatti sono realmente accaduti e che Omero ne ha decantato le sue lodi proprio come fa un reporter oggi da diversi scenari di guerra moderna.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti sulle tragedie di Sofocle

Sofocle, ad oggi considerato uno dei più rilevanti poeti tragici della Grecia antica, nacque nel 496 a. C. in un sobborgo di Atene, Colono. Era figlio di un ricco uomo di Atene di nome Sofillo, e proprio grazie alla sua posizione agiata godette di un'ottima...
Superiori

Virgilio: vita e opere

Virgilio era uno degli autori cardine della letteratura latina dell'età augustea. Nacque in un villaggio nei pressi di Mantova il 15 ottobre del 70 a. C. La sua formazione si svolse principalmente in due città, Roma e Napoli che furono anche i luoghi,...
Superiori

La mitologia greca

Con il termine “mitologia” s'identifica l'insieme di racconti riguardanti miti che sono stati tramandati nel corso dei secoli dalle antiche popolazioni del mondo. Il mito è stato l'espressione dell'innata voglia dell'uomo di dare un senso alla realtà...
Superiori

Appunti di storia romana: le origini

Le origini di Roma sono avvolte nella leggenda. Miti antichi narrano di un re fondatore discendente dell'eroe troiano Enea: Romolo, figlio di un dio e salvato alla nascita da una lupa. Secondo la tradizione, altri sei re (gli ultimi tre etruschi), guidarono...
Superiori

Appunti di letteratura greca: Isocrate

Isocrate è un maestro dell'oratoria antica ed il più longevo nella letteratura greca. Nella sua lunga esistenza, assiste all'evoluzione storico-politica del mondo ellenico del IV secolo a. C. Pertanto, vive l'egemonia tebana e l'ascesa del macedone...
Superiori

Latino: Virgilio e l' "Eneide"

L'argomento di questo articolo di oggi sarà Virgilio e l' "Eneide", ossia una delle maggiori opere di quest'ultimo, probabilmente la più importante. Il celebre poeta, nacque in un paese nei dintorni di Mantova e, sin da ragazzo, mostrò particolare...
Superiori

Guida al Satyricon di Petronio

Il Satyricon di Petronio è un "romanzo" anomalo rispetto agli altri perché misto di prosa e versi, raccontato con immediatezza, concretezza e senza fini moralistici. Esempio di realismo comico, l'opera rappresenta scene di vita quotidiana nei suoi aspetti...
Superiori

Ulisse nella letteratura: appunti

"Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza". Sono tre versi, dal 118 al 120, del XXVI canto dell'inferno di Dante che mette Ulisse nell'ottava bolgia perché non ha saputo resistere alla sete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.