Guida allo studio dei mammiferi

Tramite: O2O 02/09/2014
Difficoltà: media
18

Introduzione

La classe dei mammiferi comprende oltre 4000 specie d'animali tra le più evolute del regno animale. I mammiferi occupano tutti gli ambienti. Nel mare vi sono balene, delfini e foche. Nell'acqua dolce le lontre e i castori. Sulla terraferma, i mammiferi vivono in superficie o nel sottosuolo. In tutti queste nicchie ecologiche i mammiferi esibiscono una strabiliante diversità di abitudini alimentari. Alcuni si nutrono di vegetali, altri di piccoli invertebrati. Molti uccidono e si cibano di vertebrati. Certi sono onnivori. Per comprendere l'adattabilità di questi animali, è necessario effettuare uno studio approfondito sulle loro origini. È opportuno anche seguire una guida dettagliata sulle loro caratteristiche.

28

Occorrente

  • Documentari
  • Immagini
  • Mappe mentali
  • Libri scolastici
38

I mammiferi sono animali vertebrati provvisti di colonna vertebrale. Dal loro studio diretto si evince che hanno una temperatura corporea elevata. Possiedono quattro arti e sono provvisti di peli.
La fecondazione avviene con l'accoppiamento diretto tra maschio e femmina.
A questo segue il periodo della gestazione che termina con il parto.
In alcune specie i piccoli nascono nudi e ciechi. Necessitano di cure e di guida per completare la loro formazione. In altri casi hanno perfezionato lo sviluppo di organi e di funzioni.

48

Lo studio delle origini dei mammiferi si basa sull'analisi di resti fossili. Questi, infatti sono una guida indispensabile alla conoscenza del processo evolutivo.
È di grande utilità anche l'osservazione degli esemplari arcaici ancora esistenti, come l'ornitorinco. Le origini dei mammiferi si collegano all'evoluzione di alcuni rettili preistorici. Le prime caratteristiche risalgono al Permiano. Si riscontrano in rettili di piccola e media taglia, i sinapsidi. L'evoluzione di questi ultimi è avvenuta nel Triassico.

Continua la lettura
58

I mammiferi si distinguono nettamente dalle altre specie. Dallo studio del loro cervello emerge un'intelligenza progredita. Dispongono di un sistema di comunicazione funzionale e sofisticato. Hanno una capacità di organizzazione sociale complessa.
I peli che ricoprono l'epidermide fungono da strato isolante e mantengono costante la temperatura corporea. Lo strato di grasso sottocutaneo protegge dal freddo e rappresenta una fonte energetica.

68

Per praticità di studio i mammiferi si classificano in quattro gruppi. Il primo comprende gli insettivori, i dermotteri, i chirotteri, gli sdentati, i folidoti e i primati. Gli esseri umani appartengono a quest'ultimo.
Il secondo gruppo comprende i roditori e i lagomorfi.
Il terzo è quello dei cetacei. È un ordine che raggruppa i mammiferi adatti alla vita acquatica.
L'ultimo gruppo racchiude diversi ordini, quali tubulidentati, proboscidati, iracoidei, sirenidi, perissodattili e artiodattili. Le linee guida sullo studio di questo gruppo indicano numerose specie, molto diverse tra loro.

78

Lo studio finora svolto non riesce definire le cause dell'evoluzione dei mammiferi. Sicuramente vi sono fattori ambientali e genetici. Nessun'altra classe di vertebrati ha conquistato la stessa varietà di habitat. La comparsa dell'uomo ha determinato l'estinzione di vari gruppi animali. Altri gruppi, come i roditori, invadono nicchie ecologiche tipicamente umane.
Attualmente i mammiferi dominano il mondo e il rappresentante più evoluto è l'essere umano. Sotto la sua guida e il suo potere, la Terra sembra avviarsi verso un triste destino.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettuare una visita guidata presso un parco nazionale per osservare l'ambiente dei mammiferi
  • Osservazione diretta di alcuni esemplari animali
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Guida ai numeri decimali

La matematica risulta da sempre una delle materie più ostiche per lo studente italiano. È bene che, fin da piccoli, i bambini capiscano la materie in moda da non sviluppare un senso di rifiuto che poi si porteranno avanti per tutta la carriera scolastica....
Elementari e Medie

Guida ai vulcani d'Italia

L'Italia è un paese ricco di bellezze naturali, luoghi da visitare che suscitano l'invidia di tante altre nazioni. Uno dei segni distintivi della nostra terra sono senza dubbio i vulcani, alcuni attivi altri no, che caratterizzano alcuni paesaggi italiani....
Elementari e Medie

I principali animali frugivori

In zoologia con il termine "frugivoro", termine che deriva dal latino e letteralmente significa "divoratore di frutta", vengono catalogati appunto tutti gli animali che si nutrono principalmente di frutta o di semi. Genericamente, sono catalogati in questo...
Elementari e Medie

Geografia: i deserti degli Stati Uniti d'America

Data la grande vastità del territorio statunitense possiamo trovare al suo interno delle aree desertiche o semi-desertiche. Principalmente queste aree sono collocate nella zona sud-occidentale. In questa guida, sostanzialmente, ci concentreremo proprio...
Elementari e Medie

I principali animali erbivori

In natura, tutte le creature viventi hanno bisogno di nutrirsi per vivere, ma non tutte mangiano le stesse cose. Le categorie degli animali, uomo compreso, in base a ciò che mangiano sono tre: erbivori, carnivori ed onnivori. Come si può facilmente...
Elementari e Medie

Come aiutare un lavativo a studiare

Se una persona cara (figlio, fidanzato/a) non ha la minima voglia di studiare, come fare? Con questa guida facile riuscirete a fargli cambiare idea, a fargli avere un metodo di studio, e ad imparare come si aiuta veramente una persona in difficoltà con...
Elementari e Medie

Scuola primaria: come aiutare il bimbo nei compiti

Durante lo svolgimento dei compiti è molto importante seguire il bambino, soprattutto i primi due anni di scuola primaria, poiché una volta acquisito il metodo di studio riuscirà autonomamente a studiare gli altre tre anni. In questa guida sarà illustrato...
Elementari e Medie

Come aiutare i bambini a studiare

"Educa i bambini e non sarà necessario poi punire gli uomini" diceva Pitagora.Studiare è fondamentale nella crescita di un giovane, è il primo vero contatto quotidiano con gli altri.Aiutare il bambino al metodo migliore per rendere lo studio una parte...