Guida alle opere di Palladio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il famoso Andrea Palladio fu un importante architetto italiano vissuto durante il XVI secolo, che lavorò specialmente nelle splendide città di Vicenza e Venezia, contribuendo al rinnovamento della loro architettura urbana e divenendo un punto di riferimento per gli architetti operanti in tutto il mondo. Precisamente, Andrea Palladio nacque a Padova nel 1508 e probabilmente morì a Vicenza nel 1580, per una causa ancora sconosciuta: nei passaggi successivi di questo pratico e dettagliato articolo, vi fornirò una guida alle proprie opere maggiormente rilevanti!!!

25

Villa Almerico Capra

Tra le opere principali dell'architetto Andrea Palladio, spiccano quelle delle ville nobiliari e borghesi costruite nella verde campagna di Padova. La più celebre è "Villa Almerico Capra", che venne fabbricata vicino al Comune di Vicenza nel 1550 e si presenta come un edificio a pianta quadrata ripartita simmetricamente all'interno, con degli ambienti snodanti attorno al salone centrale ricoperto da una cupola. In ciascuna delle quattro facciate della "Villa Almerico Capra", è presente un ingresso che assomiglia ad un piccolo tempio formato da una scalinata ed un loggiato con colonne ioniche.

35

La Chiesa di San Giorgio Maggiore

Un'altra opera di Andrea Palladio è la Chiesa di San Giorgio Maggiore, che venne edificata nel 1566 sull'omonima isola veneziana ed è formata soltanto da una facciata scandita da quattro colonne massicce che sorreggono un timpano a dentelli simile ad un tempio. La pianta della Chiesa di San Giorgio Maggiore è un enorme ambiente rettangolare suddiviso in tre navate ed attraversato da un transetto con due esedre alle estremità: sul fondo, è presente un presbiterio rialzato ed un lunghissimo coro; l'interno è molto luminoso, perché la luce entra dalle vaste aperture a lunetta e dalle finestre rettangolari della cupola.

Continua la lettura
45

La Chiesa del Santissimo Redentore

Altrettanto splendida è la Chiesa del Santissimo Redentore, che Andrea Palladio fece costruire a Venezia nel 1576 e presenta una facciata esterna scandita da quattro colonne sorreggenti un timpano e precedute da una piccola scalinata accentuante il senso di tempietto classico. Ulteriori caratteristiche della Chiesa del Santissimo Redentore sono le seguenti: l'interno longitudinale, con una vasta navata centrale fiancheggiata da profonde cappelle; un presbiterio accessibile dal corpo principale, costeggiato da due ampie absidi e caratterizzato da un'imponente arco trionfale; gli effetti d'illuminazione veramente equilibrati; uno schema ed uno spazio abbastanza lineare e compatto.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Caratteristiche dello stile dorico

Dei tre ordini architettonici che caratterizzano l'architettura greca, lo stile dorico è il più antico. Nato in Grecia, e più precisamente nel Peloponneso, con la colonizzazione si diffuse ampiamente anche in Italia e in particolare in quelle zone...
Superiori

Appunti di chimica: la sintesi di Kiliani-Fischer

Come la matematica e altre materie particolarmente complesse, anche la chimica è una di quelle che, per essere compresa a fondo, ha bisogno di essere affrontata in maniera precisa, chiara e puntigliosa. Bisogna capirne l'essenza, comprenderne il meccanismo,...
Università e Master

Come trasformare un alchene in un alcano

Quando si studia molto spesso ci si possono presentare diverse problematiche e criticità che ci possono in un certo qual modo rallentare nel nostro percorso di apprendimento di una determinata materia o di uno specifico argomento i particolare. Bisogna...
Superiori

Come avvenivano gli antichi commerci nella storia

Il commercio o lo scambio più in generale di beni ha avuto nel corso della storia un'importanza fondamentale. Basti pensare all'impero romano fattosi grande appunto sui commerci e sulle guerre che il controllo di questi portava. Il commerciare ha permesso...
Università e Master

Come risolvere l'esercizio di reazione tra 3-esene ed idrogeno molecolare

il 3-esene è una molecola lineare composta da sei atomi di carbonio appartenente al gruppo degli Alcheni. Gli alcheni sono idrocarburi (molecole costituite da atomi di carbonio legati ad atomi di idrogeno) contenenti uno o più doppi legami. Il 3-esene,...
Superiori

Come risolvere un'equazione di primo grado e applicarla ai giochi di logica

In matematica, dicasi equazione l'uguaglianza tra due oggetti, che possono essere di natura diversa. Gli esercizi potranno anche essere noiosi, ma se imparate a risolvere un'equazione ragionando nella maniera corretta, avrete già appreso i tre quarti...
Superiori

"Il piacere" di D'Annunzio in pillole

Gabriele D’Annunzio scrisse fra le sue opere, la più nota, "Il Piacere". Era il 1888 mentre era a Francavilla al Mare; il romanzo in questione, ha come tematica centrale il racconto delle avventure personali di un giovane poeta, Andrea Sperelli-Fieschi...
Superiori

Come utilizzare il Bubble Sort

In informatica, i dati quali nomi, numeri ed informazioni di vario tipo, si possono ordinare utilizzando con profitto diverse tecniche. Tutte garantiscono il raggiungimento del risultato finale, anche se con velocità e tempi differenti tra loro. In questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.