Guida alla storia della Carboneria

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Nell'apprendimento o nella lettura della storia italiana, troveremo ampi capitoli, tante pagine su cui soffermarci e leggere per capire chi siano stati e che cosa abbiano compiuto i personaggi o meglio conosciuti, i moti Carbonari. Infatti, questo particolare periodo storico, ovvero, quello della Carboneria, merita sicuramente tutti gli approfondimenti del caso. Solo così capiremo, come molte persone, hanno lottato e sofferto per debellare le oppressioni che quei tempi affliggevano le popolazioni. Azzurro come la speranza e la libertà, rosso come la dedizione e nero come la fede. Questi erano i colori della bandiera dei Carbonari, patrioti e rivoluzionari che prendevano il nome dagli antichi carbonai italiani. Da questo antico mestiere traevano il loro simbolismo, i riti e difendevano la patria in segreto. Ecco la guida alla storia della Carboneria italiana.

26

Occorrente

  • Testi che narrino delle imprese della Carboneria Italiana.
36

Struttura della Carboneria

Essere ammesso nell'ordine dei Carbonari non era impresa da poco. La Società, seppur conosciuta, era e restava segreta, sia per quanto riguardava i membri che ne facevano parte sia per quanto riguardava le riunioni e ciò che vi avveniva. La struttura era rigidamente gerarchica e si organizzava nelle "alte vendite", le "vendite madri" e poi giù nelle "vendite" e le "baracche". Si noti come anche i termini fossero ripresi dall'attività del carbonaio che preparava il carbone nelle baracche e poi lo vendeva. Tutto quello che noi oggi conosciamo della Carboneria è certamente solo una parte della verità storica di questa organizzazione. Essendo per definizione segreta, non possiamo conoscerne con certezza tutti i più piccoli misteri. Ricordiamo che l'appartenenza alla Carboneria era punita con la morte ed è pertanto comprensibile che i suoi membri non se ne vantassero in pubblico.

46

Le origini della Carboneria

La Carboneria nacque nel sud dell'Italia in contrasto al regno di Napoleone sostenuto da Gioacchino Murat. Dall'Italia prese piede anche in altri paesi d'Europa, che aderirono allo spirito rivoluzionario. Una volta che Murat fu deposto, la Carboneria continuò a perseguire i propri ideali, opponendosi alle monarchie quali quella austriaca. Dal sud della penisola, il movimento si spostò al nord, specialmente in Lombardia e in Emilia Romagna. La Carboneria fondamentalmente voleva che l'Italia fosse una nazione unita e indipendente dai regni che si susseguivano nel suo controllo.

Continua la lettura
56

Lotte dei Carbonari ed atti eroici

Noti sono i celebri moti del 1820-1821. Nel 1820 a Napoli scoppiarono delle rivolte violente che avevano lo scopo di ribellarsi al potere oppressivo ed anti-liberale. Costretto da questa ribellione, il re Ferdinando I concesse la stesura di una nuova Costituzione e per la prima volta la fondazione di un Parlamento che rappresentasse il popolo. Fomentati da questo successo, i Carbonari torinesi marciarono sulla capitale dove risiedeva il regno di Sardegna e nel 1821 ottennero anch'essi una nuova costituzione. L'8 aprile 1821 i moti furono spenti, e fu in quel momento che la Chiesa scomunicò ufficialmente i Carbonari. Tuttavia, il loro impegno e il loro coraggio rimasero nella storia contribuendo alla liberazione dell'Italia.https://it.wikipedia.org/wiki/Moti_del_1820-1821https://it.wikipedia.org/wiki/Carboneria
.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate dei libri che riportino lettere e testimonianze dirette dei Carbonari. Sarà un punto di vista storico del tutto speciale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: i moti rivoluzionari del 1820-21

A volte quando si studia ci si può imbattere in piccoli ostacoli che possono in un certo qual modo il regolare apprendimento di una determinata materia. Bisogna a tal proposito adottare e approfondire in maniera specifica determinati argomenti, al fine...
Superiori

Il Risorgimento in pillole

Studiare la storia permette a chiunque di capire determinati periodi e le evoluzioni e accadimenti che hanno sconvolto la storia dell'essere umano. Alcuni periodi sono stati caratterizzati da profonde rivoluzioni che hanno segnato in maniera particolare...
Elementari e Medie

Le cause della prima guerra di Indipendenza

Tutti i moti rivoluzionari durante il corso del 1848 sconvolsero pesantemente tutta la penisola oltre che l'Europa scatenando un frastuono generale che sconvolse causando un moto ampissimo fatto di terre, cultura, religioni e società diverse tra loro...
Superiori

Vita e opere di Alessandro Manzoni

Alessandro Manzoni (1785-1873), milanese di nascita, trascorre la sua vita tra Milano e Parigi. Considerato uno degli scrittori più importanti del XVIII secolo, noto ai più per essere l'autore dell'opera i "Promessi Sposi" con il quale ha gettato le...
Superiori

La Prima Guerra d'Indipendenza in breve

Capire meglio ciò che siamo diventati oggi, le scelte dei nostri avi,, questo è il motivo per cui studiamo la storia; dopotutto, proprio tali scelte hanno decretato il destino e il disegno politico e sociale del nostro paese, l'Italia. È una lunga...
Superiori

Storia: la Sicilia Borbonica

Il diciottesimo secolo fu un periodo molto importante e determinante per la storia della Sicilia. Si segnalano già a partire dal 1730 le prime schermaglie che portarono poi quattro anni dopo alla conquista dell'isola da parte dei Borboni, quando Carlo...
Superiori

Il Verismo di Giovanni Verga

Il nome di Giovanni Verga va spesso insieme ad un'altra parola, ovvero il "Verismo"; infatti egli è l'autore per eccellenza che aprì, in Italia la strada del verismo (corrente letteraria di fine Ottocento). Questo movimento letterario fu caratterizzato...
Superiori

Il verismo di Verga: Novelle rusticane

Giovanni Carmelo Verga (1840 - 27 gennaio 1922) è uno scrittore e drammaturgo italiano nato nella provincia di Catania che, con le sue opere, rappresenta pienamente la corrente letteraria del Verismo. Ha scritto romanzi ("I Malavoglia", "Mastro don-Gesualdo",...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.