Guida all'arte del Rinascimento

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'arte del Rinascimento prende vita a Firenze, all'inizio del XV secolo, per poi essere riconosciuta sia in Italia che in Europa. In quest'epoca l'uomo scoprì di essere dotato di una mente potente in grado di ragionare, strumento indispensabile per costruirsi la mia propria storia e il proprio destino. Il XV secolo chiuse le porte al Medioevo.
Nei passi che seguono troverete un'interessante ed approfondita guida all'arte del Rinascimento.

26

Le novità del rinascimento

L'arte, durante il Rinascimento, mise in rilievo aspetti quali la prospettiva lineare centrica, l'uomo inteso nella sua perfetta figura anatomica e fisionomica e nel suo essere ricco di sentimenti ed emozioni e la riscoperta della semplicità.
Tra le opere più famose, del Rinascimento, troviamo quelle del Masaccio; il Crocefissione di San Pietro e Sant'Anna Metterza.
La prospettiva è la raffigurazione tridimensionale di uno spazio con tutto ciò che esso contiene. Essa rappresentava il vero problema per gli artisti dell'epoca. Fu Filippo Brunelleschi che della prospettiva fece un argomento di studio. Riuscì a trovare un modo per rappresentare alla perfezione lo spazio in prospettiva facendo affidamento a nozioni matematico-geometriche. Grazie a lui, oggi sappiamo che la rappresentazione in prospettiva si ottiene facendo convergere delle rette parallele verso uno stesso punto all'orizzonte (il punto di fuga).

36

Alcuni esponenti

L'arte del Rinascimento vide il suo primo artista fondamentale in Brunelleschi. La prima opera di architettura realmente rinascimentale è fu l'ospedale degli Innocenti, seguito dalla Cupola del Duomo di Firenze.
Leon Battista Alberti, le cui opere furono basate sul concetto di architettura romana ideò il Palazzo Rucellai e la facciata di Santa Maria Novella.

Continua la lettura
46

I grandi architetti

Durante il Rinascimento anche grandi artisti come Bramante e il grande Michelangelo Buonarroti idearono le loro strutture e le loro opere migliori.
L'arte del Rinascimento vide realizzarsi le sue ultime opere con Andrea Palladio, che progettò la basilica di San Giorgio Maggiore e la Chiesa del Redentore. Il Rinascimento fu il periodo di splendore maggiore per l'arte, la poesia e l'architettura italiana. Questi grandi artisti, stimolati da quest'epoca di grande benessere e splendore, furono in grado di creare grandi opere. Tutt'oggi, esse rendono il nostro Paese estremamente apprezzato e visitato da turisti di tutto il mondo. A seguito del Rinascimento l'arte subì una lieve ricaduta. Questo permise a questo periodo di splendore di avere una maggiore importanza nella storia odierna e di ispirare moltissimi artisti.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Rinascimento: innovazioni e scoperte scientifiche

Firenze fu, tra il quattordicesimo e il sedicesimo secolo, il centro culturale d'Europa: nella città toscana si sviluppò un sorprendente movimento culturale denominato Rinascimento volto a rivoluzionari tutti i campi della scienza e delle arti. In questo...
Superiori

Il Rinascimento in italia: appunti

Il Rinascimento in Italia ebbe i suoi inizi verso la metà del XIV secolo e durò fino al termine del XVI secolo. Fu un periodo di vera e propria “rinascita” culturale e scientifica che coinvolse tutte le classi sociali. Il punto di partenza per questo...
Superiori

Storia: il Rinascimento in sintesi

Con il termine di Rinascimento si indica quel movimento storico, artistico e culturale, che va dalla seconda metà del ‘400 fino ai primi decenni del ‘500, e che coincide con la fine del Medioevo e l’avvento del mondo moderno. Tramite la riscoperta...
Superiori

Umanesimo e Rinascimento

Prima di poter parlare dell' Umanesimo e del Rinascimento, dobbiamo capire cosa successe prima. Il Medioevo fu dominato da una cultura di carattere religioso, infatti gli intellettuali erano uomini di Chiesa e sia la realtà che la storia venivano interpretate...
Superiori

Appunti sulla pittura

Dipingere è la passione di moltissime persone, che dedicano anima e corpo a quest'arte. Imparare le tecniche permette di migliorare il proprio stile e creare opere sempre più belle. Ma è necessario partire dalle basi per poter migliorare. Una delle...
Superiori

Giovanni Boccaccio: vita e opere

Giovanni Boccaccio è certamente uno dei maggiori esponenti della letteratura italiana del 14° secolo. Per molti aspetti figura innovativa rispetto alla cultura medievale, viene in effetti annoverato fra i fondatori dell’umanesimo rinascimentale. Le...
Superiori

Appunti letteratura: Umanesimo

Esistono materie o argomenti, nel corso della propria vita scolastica o universitaria, che possono produrre grane agli studenti. Tra queste materie, notoriamente molto complesse, vi entra di diritto la letteratura italiana. In questa guida, vi lascerò...
Superiori

Guida alle opere di Brunelleschi

Filippo Brunelleschi nacque a Firenze nel 1377. È stato un architetto che avuto il merito di aver dato nuova vita alla architettura del Rinascimento grazie alle sue molteplici ed incredibili innovazioni. Lavorò principalmente nella sua città natale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.