Guida al Naturalismo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Come voi visitatori di questo sito web ben saprete, quando parliamo del Naturalismo, facciamo riferimento ad una importante corrente artistica e letteraria che nacque e si diffuse inizialmente in Francia, attorno alla seconda metà del Diciannovesimo secolo. La corrente del Naturalismo si è sviluppò parallelamente alla rivoluzione industriale, ed è sostanzialmente considerata come corrente di pensiero che ha come scopo quello di porre l'accento su di una filosofia di base, espressa come specchio della natura nella sua totalità, sia essa rappresentata dai pensieri, sia dalle immagini. In questa semplice guida cercherò di illustrarvi, con una panoramica generale, quello che è il naturalismo: una guida al naturalismo per comprenderlo nelle sue magnifiche forme.

25

Origini della parola

Innanzitutto è interessante sapere che il termine "naturalismo" fu sfruttato per la prima volta all'interno di un saggio di Taine che era riferito a Balzac. Il naturismo divenne subito uno strumento in cui la scienza guidava anche l'arte, ed imponeva all'opera letteraria una descrizione nei contenuti, fedele alla realtà, impersonale e quanto più oggettiva: si tralasciava l'opinione personale dell'osservatore il quale riportava la realtà dei fatti. Dopo essersi affermata nella regione Francese e successivamente in Belgio, la corrente di pensiero naturalistica si diffuse anche in Germania, mentre in Italia giunse solamente più tardi, intorno all'anno 1880, rappresentata da una variante artistico-letteraria che prendeva il nome di "Verismo" (il cui maggiore esponente fu Verga).

35

La realtà umana

All'interno del movimento del Naturalismo, l'opera letteraria, rifacendosi al pensiero del positivismo, diventa un vero e proprio laboratorio di osservazione della realtà vista in modo distaccato, i personaggi vengono espressi e raccontati nella cruda realtà, nonché nella loro semplicità, nella loro essenza, senza influenze personali e sentimentali: per questo motivo, l'obbiettivo finale del narratore è unicamente rappresentato dall'oggettività del racconto, cercando di aprire gli occhi al lettore.
La realtà umana dell'epoca ottocentesca, dunque, viene narrata, cogliendo gli aspetti reali delle classi sociali, relativi e ai fenomeni storici di quel periodo: l' industrializzazione, il contesto delle classi sociali popolari, e le condizioni economiche di queste ultime.

Continua la lettura
45

Arte visiva

Il naturalismo viene espresso persino nell'arte visiva, sia essa pittorica che scultorica. I soggetti, siano essi umani o rappresentati da oggetti, vengono esternati in rappresentazioni fortemente realistiche. Questo tipo di atteggiamento, specialmente all'interno delle arti figurate, è in realtà presente in molti periodi storici e raffigurato da vari popoli e culture. Ricordiamo qualcuno dei più importanti esponenti del Naturalismo pittorico in Inghilterra furono, George Stubbs e John Constable, mentre in Italia ricordiamo Giovanni Fattori, fondatore della corrente dei Macchiaioli.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • "La barriera del naturalismo. Studio della narrativa italiana contemporanea". Autore:Barilli Renato

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Il Naturalismo francese

Quando si parla di Naturalismo francese generalmente si intende una corrente letteraria che si sviluppa in Francia nell'Ottocento. Essa prende le basi dalla corrente del Positivismo, la quale afferma una grande fiducia nel progresso e negli sviluppi scientifici....
Superiori

Guida alle opere di Giotto

Ambrogio da Bondone, meglio conosciuto con il diminutivo di Giotto, è stato un grandissimo pittore, scultore ed architetto italiano. Nacque in un piccolo paesino della Toscana, ma ben presto si trasferì a Firenze per intraprendere i suoi studi ed esercitare...
Superiori

Guida alla Scapigliatura milanese

Il periodo risorgimentale fu protagonista di un grandissimo incremento dell'attività politica che, così ricca di fervori patriottici, influenzò anche le menti delle persone (quasi ogni tipo di attività politica plasma, in qualche modo, la mente di...
Superiori

Breve guida sull'arte neoclassica

Il movimento neoclassico è nato a metà del millesettecento come reazione allo stile decorativo del movimento rococò. A differenza dell'eccesso sgargiante di quest'ultimo, i dipinti neoclassici si caratterizzano per la presenza di linee pulite, raffiguranti...
Superiori

Guida sull'Impero di Nerone

Personaggio molto complesso, la figura di Nerone attrae ancora oggi. Fu Anzio a dargli i natali nel 37 d. C. La madre era Giulia Agrippina Augusta (Agrippina minore). Ella fece si che l'imperatore Claudio lo nominasse come suo successore legittimo all'Impero....
Superiori

Guida alla verifica delle ipotesi

Quando si studia un determinato avvenimento scientifico, in molti casi si va avanti per ipotesi. Con tale sistema, in pratica, si formula l'ipotesi e poi si verifica o si confuta. Tutto il metodo scientifico si basa su questo concetto e risulta molto...
Superiori

L'ablativo latino: guida al suo utilizzo

A volte, è semplice distinguere quale complemento traduce perché è preceduto da delle preposizioni, altre volte no perché è solo, retto dal verbo. In questa guida vedremo come riconoscere l'ablativo latino, e come tradurlo. In definitiva, alla fine...
Superiori

Il genitivo latino: guida al suo utilizzo

In latino, il genitivo introduce il complemento di specificazione. Serve a specificare il concetto espresso da un sostantivo, da un aggettivo, da un verbo. Il genitivo latino, quindi, può dipendere da: 1. sostantivi; 2. aggettivi e participi con valore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.