Guida ai criteri di attribuzione del credito scolastico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Gli esami di Stato mettono a dura prova gli studenti che li devono sostenere, in quanto si trovano a dover fare i conti con crediti, tesine e prove scritte. Per capire i criteri di attribuzione del credito scolastico bisogna considerare che il risultato finale sarà la media di tutto il periodo scolastico, prendendo in esame sia i voti che il comportamento. Anche le assenze influiscono sul numero di crediti ricevuti, essendo indice di impegno e frequenza scolastica. Se proseguirai con la lettura troverai una valida guida ai criteri di attribuzione del credito scolastico spiegata in modo semplice e chiaro che ti permetterà di ottenere un'attribuzione di crediti maggiore.

27

Il calcolo del credito scolastico

Per ogni anno frequentato si effettua un conteggio in base al quale si riceveranno i crediti spettanti. Per la quarta classe, ad esempio, una media aritmetica pari o maggiore a 8 garantirà 7 crediti scolastici, mentre per una media superiore o uguale a 9 si ricevono 8 crediti. Nella quinta classe se la media è compresa tra 8 e 9 si ricevono 8 crediti, per medie pari o superiori a 9 si ricevono 9 crediti.

37

Le attività extracurriculari

Per aumentare il numero di crediti che potrai utilizzare all'esame di stato è possibile svolgere attività esterne alla scuola, le cosiddette attività extracurriculari. Puoi scegliere di svolgere del volontariato, fare un corso per il primo soccorso o fare attività socialmente utili. Se hai avuto esperienze lavorative documentabili, queste possono essere utilizzate per ottenere qualche credito extra. I certificati di frequenza per corsi d'arte, musica, cinema e teatro costituiscono altri punti bonus. Prima di richiedere crediti formativi assicurati che la tua scuola accetti il tipo di attività da te svolte.

Continua la lettura
47

I criteri di assegnazione del credito scolastico

La delibera dei crediti da assegnare avviene in sede di scrutinio, svolto dal consiglio di classe. I docenti valutano tutta la carriera scolastica dello studente e non solo l'andamento dell'anno scolastico in corso. Il consiglio di classe ha la facoltà di decidere l'assegnazione, basandosi sulla condotta, sul comportamento e sulla partecipazione alle attività didattiche. Quindi, comportarsi in maniera corretta in classe ti permetterà di ottenere più crediti di chi si assenta spesso o non partecipa attivamente alle lezioni.

57

Consigli e suggerimenti utili

Segui attentamente la lezione, evita di startene a casa senza alcun motivo e partecipa attivamente alle attività proposte dalla tua scuola: così facendo riuscirai a guadagnare, oltre che la stima dei tuoi insegnanti, anche dei crediti utili a raggiungere un ottimo risultato. Interessati a tutto ciò che ruota attorno alla tua realtà scolastica e collabora con i tuoi insegnanti al fine di ottenere un team affiatato. Non farti influenzare da compagni nullafacenti o che disturbano durante le lezioni, altrimenti ti metterai al loro stesso livello e, con il tuo comportamento sbagliato, sarai penalizzato in materia di crediti.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare i crediti formativi

Siete finalmente arrivati alla matura ma non avete la minima idea di quanti crediti avete ottenuto nel corso degli ultimi tre anni scolastici? State tranquilli, se seguirete questa utilissima guida, vi spiegherò, passo dopo passo, come calcolare nel...
Maturità

Come ottenere crediti formativi

Il percorso scolastico di ogni studente si conclude con il rilascio del diploma di maturità possibilmente con il voto più alto che riesce a raggiungere. Per ottenere punti in più si può ricorrere ad i crediti formativi. Ma di cosa si tratta e come...
Maturità

Come si calcola il voto di maturità

Se siete dei maturandi del 2017, a questo punto dell’anno sarete sicuramente giunti alla fine del vostro percorso educativo. Ora è il momento di tirare le somme: quale sarà il punteggio finale dei vostri Esami di Stato? Per saperlo dovrete tenere...
Università e Master

Come chiedere una borsa di studio

La borsa di studio è un aiuto economico per gli studenti. Essa può essere richiesta sia alla regione di appartenenza che all'università frequentata. Questo aiuto monetario è usufruibile da tutti gli studenti, i quali però devono possedere determinati...
Maturità

Come calcolare il voto dell'esame di maturità

Il conseguimento del diploma di maturità rappresenta, per molti studenti delle scuole superiori, uno dei primi traguardi da raggiungere nello studio. Inoltre, sapere come calcolare il voto dell'esame finale, è nell'interesse di tutti i candidati. Il...
Superiori

Come Trasferirsi Da Una Scuola Pubblica Ad Una Privata

Scuole pubbliche o Scuole private? Il dibattito è acceso da anni e non accenna a scemare, anzi. Con il moltiplicarsi delle possibilità di scelta tra le offerte nel mondo del Privato aumentano i genitori che si pongono legittimamente questa domanda,...
Università e Master

Crediti formativi: come conseguirli

Nel sistema universitario italiano, una laurea non viene calcolata strettamente in rapporto agli esami effettuati, quanto al numero di crediti formativi o CFU conseguiti tramite questi esami. Ma cosa sono questi CFU e quanto credi che siano difficili...
Università e Master

Come presentare un piano di studi

In questa guida verranno date utili informazioni su come presentare un adeguato piani di studi. Come ben saprete, le Università dispongono di crediti che lo studente dovrà accumulare nel corso degli anni per poter raggiungere l'obiettivo finale, la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.