Greco: i numeri ordinali

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

I numeri ordinali greci a differenza di quelli cardinali, sono cifre che servono per indicare una relazione di sequenza tra differenti numeri, diverse persone e, in molte situazioni anche oggetti. È bene precisare che i numeri ordinali sono, a differenza di quelli cardinali, valori che servono per indicare una relazione d'ordine fra diverse cifre, ma anche fra diverse persone o cose. Vengono espressi in casi particolari ma, nonostante ciò, anche il Greco segue perfettamente le stesse regole grammaticali. Per saperne di più e, attingere maggiori informazioni su come classificare i numeri ordinali in greco, allora seguiamo passo passo gli utili suggerimenti di questa guida.

25

Come collocare un numero ordinale all'interno di una frase

Per comprendere bene questo tipo di quesito è utile fare qualche esempio a scopo informativo.
Se dobbiamo parlare del termine 1, in classifica non possiamo dire che una squadra calcistica si è posizionata al numero uno. Dovremo esprimere la frase affermando che, tale club sportivo si è collocato al primo posto. La parola "primo" risulta essere ordinale, infatti indica un rapporto fra una cosa e le altre. Cosi gli altri valori seguiranno lo stesso comportamento. Ovviamente, potremo dire in sequenza: secondo, terzo, decimo, centesimo e via dicendo. Chiaramente, questa distinzione della funzione di un numero, non esiste solo nella nostra lingua ma viene usata anche in tutte le altre presenti nel mondo, ed esisteva anche nell'antichità.

35

Cosa avevano creato i Greci per definire i numeri cardinal e gli ordinali

I Greci, avevano creato una diversa nomenclatura per definire tutti i cardinali ed i rispettivi ordinali. Infatti, è possibile scrivere, tramite l'alfabeto italiano, lo schema reale della sequenza delle cifre, in modo diretto e semplice. In tal modo potremo avere a disposizione i valori che ci interessano. Ricordiamo che tale sistema presenta all'inizio il numero mentre, successivamente, il cardinale e poi l'ordinale. Grazie a questo filo logico potremo avere informazioni circa l'argomento di cui si sta discutendo.

Continua la lettura
45

Come vengono apportate modifiche ai valori ordinali

In questa maniera, vengono effettuate delle vere e proprie modifiche ai valori ordinali. Ci sono differenze se si parla di un oggetto maschile, femminile e neutro. Le regole prevedono anche l'impiego del suffisso su ogni valore cardinale. In tal modo verrà semplificata la traduzione di qualsiasi termine numerico greco. Grazie a questi consigli avremo ottenuto alcune importanti informazioni circa questo argomento, concludendo che tale sistema fu utilizzato fino all'arrivo di quello ionico che sopraggiunse in età alessandrina.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come dimostrare la non numerabilità dell'insieme R

L'esempio più noto di un insieme non numerabile è l'insieme R di tutti i numeri reali; l'argomento diagonale di Cantor dimostra che questo insieme è incalcolabile. La tecnica della diagonalizzazione può anche essere usata per mostrare che molti altri...
Elementari e Medie

Come Decifrare La Numerazione Romana

Vi sarà capitato sicuramente molte volte di osservare delle strane scritte su dei ruderi, dei fregi e monumenti di data anche recente, oppure anche su orologi d'epoca. Probabilmente vi sarete chiesti quale fosse il significato, senza riuscire a darvi...
Università e Master

Come scoprire il tipo di figura di un sillogismo

Il sillogismo è una tipologia di ragionamento dimostrativo che fu teorizzato per la prima volta da Aristotele. Quindi per riuscire a procedere con tale dimostrazione è necessario imparare a conoscere le varie figure della teoria. Nei sillogismi infatti...
Lingue

Consigli per la memorizzazione dei verbi greci

Per chi ha appena intrapreso il percorso, difficile e tortuoso, del liceo classico, il greco è sicuramente uno degli ostacoli più grandi per gli studenti di ogni età. Sebbene sia una lingua che all'inizio può incutere timore per il suo alfabeto, che...
Superiori

Come tradurre il congiuntivo in greco antico

Se frequenti il liceo classico uno dei più grossi ostacoli iniziali che incontrerai sarà lo studio del greco antico, una lingua cosiddetta "morta" che però ha influenzato non solo le lingue attuali, ma che è ancora presenti in un gran numero di campi,...
Superiori

Come tradurre il futuro dorico in greco

Il dialetto dorico appartiene al gruppo dei dialetti greci occidentali del greco antico e per quanto riguarda il mondo della letteratura, ha avuto un ruolo estremamente importante.   Questo tipo di dialetto si differenzia dagli altri, grazie all'introduzione...
Lingue

Come formare i tempi verbali in greco

La lingua greca antica è una bellissima lingua studiata ancora tutt'ora in quanto costituisce la base per molte delle parole della lingua italiana e dei suoi costrutti. Si tratta di una lingua flessiva di origine indoeuropea da cui derivano tanti dialetti,...
Superiori

Latino e greco: la costruzione della frase

All'interno di questa guida, andremo a dedicarci al greco ed al latino. Nello specifico, in questo determinato caso, ci occuperemo della costruzione della frase in queste due lingue. Quali sono le regole che stanno alla base della costruzione delle frasi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.