Grandezze vettoriali e scalari

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In fisica esistono due tipi di grandezze: quella scalare e quella vettoriale. La prima si caratterizza per il fatto che è costituita soltanto da un valore numerico e da un'unità di misura. La seconda, invece, è caratterizzata - come dice la parola stessa - da un vettore, ovvero una grandezza matematica costituita dall'insieme di un numero reale positivo (detta modulo del vettore) e da una direzione e da un verso, rappresentati da una freccia orientata, con una lunghezza direttamente proporzionale al modulo.

25

Esempi di grandezze scalari

Partiamo da un piccolo esempio significativo. Se qualcuno ci chiede l'ora o la temperatura della giornata, noi rispondiamo: 'Sono le ore 19:30' oppure 'Oggi ci sono 25 gradi centigradi'. Ovviamente, capite bene che nessuno si sognerebbe di chiedere il verso o la direzione del valore numerico. Infatti, sia la temperatura che l'orario sono grandezze scalari, in quanto sono caratterizzate esclusivamente da un valore numerico e da un'unita' di misura che varia a seconda degli ambiti. Alcuni esempi di grandezze scalari sono la massa (misurabile generalmente in chilogrammi o in grammi), il tempo (misurabile in anni, giorni, ore, minuti e secondi), l'energia (la cui unità di misura tradizionale è il joule, ma a seconda dell'ambito di intervento ne esistono anche altre come ad esempio il watt, il volt o la caloria.

35

Esempi di grandezze vettoriali

Velocità, forza, accelerazione sono, invece, grandezze vettoriali perché oltre ad indicare il valore numerico, queste grandezze necessitano giocoforza anche di un verso e di una direzione (indicata dal vettore, appunto). Non avrebbe senso, infatti, parlare di una velocità di 100 kilometri orari senza specificare in quale direzione (sull'asse Napoli-Roma, ad esempio) e in quale verso (da Napoli a Roma o da Roma a Napoli?).

Continua la lettura
45

Le operazioni con le grandezze

Dopo aver definito grandezze vettoriali e scalari e averne analizzato le relative differenze, passiamo a vedere quali operazioni si possono eseguire con grandezze di diverso tipo. In fisica capita spesso di dover dividere o moltiplicare grandezze vettoriali e scalari: in tal caso, il rapporto o il prodotto delle due grandezze è sempre un vettore. Prendiamo ad esempio il caso della Forza che è una grandezza vettoriale risultante dal prodotto di una massa (grandezza scalare) per un'accelerazione (grandezza vettoriale). Addizioni e sottrazioni, invece, possono essere eseguito solamente tra grandezze omogenee e la loro somma (o prodotto) naturalmente è una grandezza dello stesso tipo di quelle di partenza.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di fisica : i vettori

Quando ci troviamo a studiare matematica e fisica, uno degli argomenti più importanti è indubbiamente quello che riguarda i vettori. Si tratta sostanzialmente di oggetti matematici che ci permettono di definire una serie di operazioni. Anche in fisica...
Superiori

Come calcolare la velocità vettoriale media

Quando parliamo di velocità in fisica intendiamo il cambiamento della posizione che svolge un oggetto in un determinato quantitativo di tempo. La velocità ha anche un verso, una direzione che compie e viene rappresentata dal vettore: di seguito in questa...
Superiori

Come risolvere i problemi di fisica sui vettori

Ecco pronta una pratica ed interessante guida, mediante il cui aiuto poter essere capaci ed anche in grado d'imparare come e cosa fare per risolvere nel modo corretto e nella maniera più semplice possibile, i problemi di fisica sui vettori, in modo tale...
Superiori

Fisica: la scomposizione di un vettore

In matematica un vettore è un elemento che si trova all'interno di uno spazio vettoriale. I vettori sono quindi degli oggetti che possono essere sommati fra loro e moltiplicati per dei numeri, che sono detti scalari. I vettori sono comunemente usati...
Superiori

Come calcolare gradiente, rotore e divergenza

In matematica o in fisica, o più in generale nello studio di materie in cui si applica il concetto di campo vettoriale e scalare, si incappa nello studio di alcuni operatori molto particolari, ovvero il gradiente, il rotore e la divergenza. Questi concetti,...
Superiori

Come determinare un sottospazio vettoriale

In ambito algebrico si ha spesso a che fare con vettori, ovvero elementi matematici n-dimensionali caratterizzati da un modulo e un verso. I vettori sono, quindi, appartenenti ad una struttura detta "spazio vettoriale", la quale può essere suddivisa...
Superiori

Come trovare il modulo del vettore

All'interno di questa guida andremo a occuparci di vettori. Più specificatamente, l'argomento principale che toccheremo sarà il modulo del vettore. Come avrete già compreso leggendo il titolo di questa guida, andremo a spiegarvi come trovare il modulo...
Superiori

Fisica: la legge di Coloumb

La legge di Coloumb si definisce anche "legge dell'inverso del quadrato di Coulomb". Si tratta fondamentalmente di un postulato che riguarda l'interazione tra particelle dotate di carica elettrica. Nel 1785 Charles Augustin Coulomb dimostrò la sua teoria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.