Grammatica: proposizioni soggettive e oggettive

Tramite: O2O 23/08/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si impara una lingua una delle cose fondamentali da imparare al più presto è la gramamatica, argomento piuttosto complesso per chiunque, sia italiani che stranieri. Per poter studiare la grammatica italiana è necessario conoscere alcune nozioni fondamentali. L'italiano è una lingua romanza. Presenta analogie con lo spagnolo, il francese, il portoghese ed il catalano. Per gli stranieri (e non solo) la nostra grammatica non è semplice. I costrutti linguistici rappresentano la difficoltà più grande. Conoscere bene la grammatica è importante: puoi interagire e confrontarti senza problemi con chiunque. Puoi stilare lettere commerciali o di una certa rilevanza. Non è mai troppo tardi per rinfrescare gli studi scolastici! Sai bene che una o più frasi di senso compiuto costituiscono un discorso. La proposizione è una parte invariabile di esso. Crea un legame tra parole e frasi. Nella grammatica italiana si distinguono: le preposizioni principali, le subordinate, le relative, le soggettive e le oggettive. In questa guida, ci occuperemo proprio di queste ultime. Con alcuni esempi utili potrai comprenderne la forma ed i possibili utilizzi. Vediamo quindi come imparare le proposizioni soggettive e oggettive nella nostra grammatica, attraverso pochi e semplici passaggi daremo utili consigli in merito.

27

Occorrente

  • Procurati preferibilmente un testo di grammatica italiana
  • Costanza
  • Pratica
37

Preposizioni oggettive

Le proposizioni oggettive e soggettive fanno parte delle subordinate. Da sole non hanno alcun senso. Devono dipendere da un'altra frase. Le proposizioni oggettive costituiscono il complemento oggetto della principale. In analisi logica, il complemento oggetto risponde alla domanda Chi/Che cosa?. Facciamo un esempio: "Le ho spiegato che non si può andare al mare?. La proposizione introdotta dal CHE è il complemento oggetto. È di tipo esplicito perché il verbo è all?indicativo. Stesso discorso per il condizionale o il congiuntivo. Si dice implicita invece quando il verbo della subordinata è all?infinito. La proposizione oggettiva si costituisce da verbi che indicano un ricordo o una percezione sensoriale, un parere, un desiderio o una volontà.

47

Proposizione soggettiva

La proposizione soggettiva, come può suggerire il nome, costituisce il soggetto della proposizione principale. Ad esempio nella frase: ?Mi rattrista che Maria sia partita?, la proposizione ?che Maria sia partita? rappresenta il soggetto. La secondaria soggettiva viene introdotta da un verbo in forma passiva o impersonale o preceduto dalla particella SI e dalle espressioni impersonali. Può essere esplicita o implicita. Nel primo caso, il verbo viene introdotto dal CHE ed dai verbi all'indicativo, congiuntivo e condizionale. Nel secondo, invece viene preceduto dal DI più un verbo all'infinito.

Continua la lettura
57

Subordinate soggettive

Le subordinate soggettive si verificano quando nella proposizione principale trovi il verbo essere con un aggettivo o un sostantivo. Facciamo un esempio pratico: ?È meglio che tu non faccia storie?. All'inizio, riscontrerai qualche piccola difficoltà. È normale. Leggi molto e con un po' di pratica, qualche esercizio e costanza, sarà tutto molto più semplice.
Per poter imparare una lingua è importante partire dalle basi, fare molto esercizio e comunicare con la gente. Certamente non si puo' partire da zero, e quindi la grammatica è la prima cosa da dover studiare. Grazie ai suggerimenti di questa guida potrete imparare facilemente le proposizioni oggettive e soggettive in breve tempo. Vi auguro quindi buono studio e buona fortuna.
Alla prossima.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come tradurre le proposizioni infinitive in latino

Nella lingua latina, l'infinito viene usato come forma verbale oltre ad essere riconosciuto come soggetto o oggetto di un'intera proporzione, che, a seconda della funzione grammaticale che occupa, viene denominata "soggettiva" o "oggettiva". Tuttavia,...
Superiori

Come Formare Le Proposizioni Relative In Latino

Il latino è una lingua molto antica, che si è diffusa in quasi tutte le regioni del Mediterraneo grazie all'espansione dell'Impero Romano. Tuttavia, anche se oggi non è più parlata, viene comunque insegnata al liceo classico per aiutare gli studenti...
Superiori

Latino: come riconoscere e tradurre le proposizioni consecutive

La grammatica latina è uno degli scogli principali per gli studenti dei licei. Appena si inizia con i vari complementi è molto difficile tenere tutto bene a mente. Ma quando si passa all'analisi del periodo la situazione si complica ulteriormente. In...
Superiori

Grammatica latina: la proposizione finale

Nello studio della grammatica latina, come in quella italiana, che da essa deriva, si debbono affrontare particolari aspetti della frase come le proposizioni. Esse possono essere di vario genere, ma qui ci concentreremo principalmente sulla proposizione...
Superiori

Come Costruire Le Proposizioni Condizionali In Latino

Quando il professore o la professoressa di latino, ci assegna dei compiti di casa, riguardanti le proposizioni condizionali, e noi non sappiamo neanche cosa sono, non ci resta altro che studiare da soli l'argomento, tramite internet. Infatti, se il giorno...
Superiori

Grammatica greca: il participio congiunto

Il greco è una delle materie più difficili per gli studenti del liceo. La grammatica appare spesso incomprensibile, perché complessa e molto diversa da quella italiana. Inoltre spesso la traduzione non è così automatica, ma occorre spesso interpretare...
Superiori

Grammatica latina: il doppio accusativo

La lingua italiana ha molto a che fare, seppur etimoligicamente, con la lingua degli antichi latini. La grammatica latina è davvero molto interessante. Molte delle nostre parole e delle nostre frasi, derivano dal latino. Come sappiamo però, non è una...
Superiori

Come affrontare lo studio della grammatica latina

Il Latino rappresenta l'origine della maggior parte delle lingue europee. Fin dall'antichità era la lingua più usata per comunicare e ancora oggi viene studiata nei licei, per insegnare ai giovani a parlare correttamente la lingua italiana. Ma per apprenderla...