Grammatica italiana: le preposizioni

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Possiamo definire proposizione quella parola invariabile che poniamo davanti a diverse 3 cose. Un nome, un pronome o ad un verbo per definire una relazione che intercorre tra questo nome e la parola che precede. Possiamo trovare anche le preposizioni articolate, cioè quelle semplici che si uniscono agli articoli determinativi. In questa guida dunque, vi spieghiamo in breve qualche nozione della grammatica italiana, per quanto riguarda le preposizioni e su come classificarle.

27

Occorrente

  • Nozioni di grammatica italiana
  • Libro di Grammatica
37

Tipi di preposizioni

Abbiamo tre tipi di preposizioni: proprie, improprie, locuzioni prepositive. Esse sono: di, a, da, in, con, su, per, tra, fra.
La preposizione "DI" esprime le seguenti relazioni: specificazione possessiva, specificazione dichiarativa, specificazione partitiva, denominazione, mezzo, modo, causa, moto da luogo, tempo, età, paragone, argomento, materia, limitazione, privazione, colpa.
La preposizione "A" esprime le seguenti relazioni: termine, vantaggio o svantaggio, mezzo, modo, causa, stato in luogo, moto verso luogo, tempo, età, fine, prezzo, pena.
La preposizione "DA" esprime le seguenti relazioni: agente, causa (fuori di sé dalla stizza), stato in luogo, moto da luogo, moto verso luogo, moto attraverso luogo, origine, tempo, limitazione, scopo.
La preposizione "IN" esprime le seguenti relazioni: stato in luogo, moto verso luogo, tempo, limitazione (ci supera in diligenza), scopo, modo, mezzo.
La preposizione "CON" esprime le seguenti relazioni: mezzo, compagnia, modo, causa (mi diverti con le tue trovate).
La preposizione "SU" esprime le seguenti relazioni: mezzo, modo, stato in luogo, moto verso luogo, argomento.
La preposizione "PER" esprime le seguenti relazioni: vantaggio, termine (è per me un gran piacere), mezzo, causa, moto verso luogo, moto attraverso luogo, tempo, scopo, prezzo.
La preposizione "TRA" o "FRA" esprime le seguenti relazioni: stato in luogo, tempo, partitivo.

47

Preposizioni improprie

Possiamo usare le preposizioni improprie anche come una parte del discorso. Le principali sono:
Tra gli avverbi: avanti, dietro, intorno, sopra, sotto, lontano, presso, prima, dopo, con, insieme. Chiariscono l'azione di un verbo. Hanno valore di preposizione quando, uniti a un nome, formano un complemento.
Tra gli aggettivi: lungo, vicino, lontano, secondo, ecc. Diventano aggettivi quando vicini a nomi. Sono preposizioni quando, unite a un nome, formano un complemento.
Tra i participi: stante, nonostante, durante, mediante, dato, tolto, eccettuato (eccetto), ecc. Tra le voci verbali di modo finito l'unico esempio è tranne (Imperativo presente del verbo trarre).

Continua la lettura
57

Analisi grammaticale della preposizione

L'analisi grammaticale della preposizione consiste nell'indicare: Se è propria o impropria o locuzione prepositiva, oppure se è una preposizione semplice o articolata. Ad esempio, "Nei" è una preposizione propria, articolata mentre "Sopra il tavolo" preposizione impropria, semplice. Alla prossima.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Grammatica italiana: gli articoli

In questa guida tratteremo un argomento molto basilare e semplice, presente nella grammatica italiana. Questo è un argomento che viene studiato alle elementari poiché è alla base di tutta la lingua italiana. Stiamo infatti parlando degli articoli....
Elementari e Medie

Grammatica italiana: la punteggiatura

Nella grammatica italiana la punteggiatura, quando si scrive, è indispensabile per comprendere subito il pensiero di chi scrive ed anche i vari accenni che lo caratterizzano. Per spiegarci meglio, la punteggiatura serve a farci fare nel discorso scritto...
Elementari e Medie

Ortografia: guida all'uso delle preposizioni

La grammatica è una materia importantissima che viene insegnata a partire dalle scuole elementari fino ad arrivare alle superiori, ma nonostante ciò, ci sono molti diplomati che commettono ancora degli errori a livello di ortografia. L'ortografia è...
Elementari e Medie

Grammatica: le proposizioni comparative

La lingua italiana è senza dubbio una delle più complesse ed articolate ed è per questo motivo che, se la si vuol padroneggiare egregiamente, bisogna conoscere adeguatamente la sua grammatica. La grammatica italiana è davvero vasta e per studiarla...
Elementari e Medie

Grammatica: le proposizioni strumentali

La guida che andremo a scrivere a breve si occuperà di grammatica. All'interno di questa materia specifica, ci concentreremo sulle proposizioni strumentali. Cominciamo insieme a ragionare su questo argomento.All'interno della lingua italiana, ci sono...
Elementari e Medie

Grammatica: la costruzione di un periodo

Il periodo serve per comporre un discorso di senso compiuto: si articola con delle frasi, al termine del quale troviamo un segno di punteggiatura. Il periodo ha le seguenti caratteristiche: è formato da tante frasi quanti sono i predicati verbali o nominali...
Elementari e Medie

Grammatica: gli articoli determinativi e indeterminativi

La scuola elementare ha un ruolo fondamentale per la crescita didattica dell'alunno, soprattutto per quanto riguarda la grammatica italiana. Imparare le regole grammaticali in questa fase è importantissimo, poiché in seguito diventa tutto più difficile...
Elementari e Medie

Grammatica: tipologia e usi dell'avverbio

L'avverbio è una parte invariabile del discorso, che viene utilizzata per modificare il significato di altre parole, generalmente verbi o aggettivi. Nell'analisi grammaticale, è importante riuscire a distinguere gli avverbi da aggettivi, congiunzioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.