Giuseppe Parini: vita e opere

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Giuseppe Parini è nato in provincia di Lecco nel maggio del 1729, da una famiglia modesta che lo vuole vedere chierico. Infatti non diventa sacerdote perché lo desidera. Abituato fin da piccolo ad osservare le abitudini dei parenti, si avvicina al mondo della chiesa non proprio per diletto. Nel 1798 è a Milano: presso la zia Anna Maria grazie alla quale prosegue gli studi. Vediamo nei dettagli le opere e la vita del poeta.

26

La zia lo aiuta economicamente. Tuttavia non approfitta della sua benevolenza. Mentre studia continua a lavorare per aiutare la famiglia colpita da una serie di lutti. A causa delle ristrettezze economiche e della salute cagionevole, frequenta gli studi in maniera irregolare.

36

Riesce comunque a terminarli nel 1752. In quest'anno pubblica le sue prime scritture: "Alcune poesie di Ripano Eupilino". Grazie ad esse viene assunto come precettore presso la casa dei duchi Serbelloni. Qui viene a contatto con i personaggi dell'Illuminismo Francese come: Montesquieu e Voltaire. Entra a far parte seppure indirettamente dell'aristocrazia di quel periodo. Conosce gli usi, i costumi e le feste dei palazzi alle quali la nobiltà non sa' rinunciare.

Continua la lettura
46

Le Odi sono delle opere scritte in periodi diversi. Il Parini tratta vari argomenti. Parla su come migliorare le riforme del codice penale e come diminuire il male della società. Occorre curare la povertà che è la causa scatenante. È un argomento che caratterizza, in modo più meno accentuato tutta l'arte dell'autore. Le due opere in prosa sono: "Il discorso sopra la poesia" e "Il dialogo sopra la nobiltà". I primi racconti fanno conoscere al lettore il pensiero del Parini. Anche se la scienza è più importante della prosa, quest'ultima aiuta l'uomo a comprendere i temi di attualità. Attraverso questi versi del 1761, l'autore spiega come essi, sono in grado di renderci migliori. "Il dialogo sopra la nobiltà" risale a qualche anno prima. Qui si assiste a una comunicazione verbale tra un plebeo e un nobile. Leggendo le pagine si comprende la sensibilità dell'autore verso i temi sociali. Nel corso dell'esistenza ha conosciuto due realtà diverse. In quest'opera è visibile la divisione della plebe con il mondo aristocratico. La scrittura di natura ideologica e morale, rivela la personalità del Parini che fin da piccolo aveva avuto un educazione rigida. "Il Giorno" è un poema che parla del mattino, del mezzogiorno e della sera. Descrive anche il vespro e la notte. Le due rimaste incompiute. Inoltre quest'autore di origine Toscana, ha scritto l'opera teatrale: "Ascanio in Alba".

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Le opere pubbliche del Ventennio fascista

Il ventennio fascista, ha segnato in maniera indelebile la storia del nostro Paese. Oltre che il ricordo di un periodo di oppressione e ondate di violenza sempre crescenti, si devono ricordare anche i numerosi interventi di carattere pubbliche che furono...
Elementari e Medie

Come coinvolgere i genitori nella vita della scuola

Dagli ultimi studi realizzati sulla materia, sembra sempre più concreta la relazione tra un'attiva partecipazione dei genitori nella vita scolastica e lo sviluppo regolare e senza alcun ostacolo dei bambini. Questo significa che più i piccoli sono seguiti...
Elementari e Medie

La vita di Leonardo Da Vinci

Leonardo Da Vinci, fu uno dei più grandi inventori della storia durante il periodo del rinascimento. Nacque in un piccolo paesino Anchiano di Vinci vicino a Firenze. Figlio di Ser Piero un noto notaio di firenze e di Caterina semplice contadina. Come...
Elementari e Medie

7 cose assolutamente da sapere su Foscolo

Ugo Foscolo è stato un poeta e uno scrittore italiano vissuto tra la fine del Settecento e l'inizio dell'Ottocento. Considerato tra gli esponenti più significativi della letteratura italiana nonché un grande rappresentante dell'epoca in cui visse,...
Elementari e Medie

Come individuare la struttura di una metrica

La poesia è tra le forme d'arte più antiche che esistano. Molti sono stati i poeti e gli scrittori che si sono susseguiti durante i secoli e che hanno tramandato le loro opere fino a noi. Ma per comprendere al meglio una poesia, è necessario prima...
Elementari e Medie

Come Riconoscere Il Complemento Di Compagnia Ed Unione

Nella lingua italiana i complementi che arricchiscono la frase minima sono numerosi. Il complemento di compagnia e unione è uno dei tanti complementi che si trovano con più facilità nelle frasi da esaminare con l'analisi logica. Conoscere l'analisi...
Elementari e Medie

Come verificare la divisione con la prova del nove

La prova del nove viene utilizzata in matematica per controllare l'esattezza del risultato della moltiplicazione e della divisione. Nel caso di divisione con il resto, il procedimento presenta qualche piccola variante. Questa semplicissima e pratica guida...
Elementari e Medie

Come fare un tema sul papà

A scuola capita spesso che gli insegnanti assegnino un tema sul papà, sia nelle classi della primaria che della secondaria. Il papà è una figura importante nella famiglia e parlare di lui non sarà certamente difficile, ma riordinare le idee può servire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.