Gita scolastica: cosa portare per due giorni

Tramite: O2O 26/09/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Uno dei momenti più divertenti dell'anno scolastico è indubbiamente la parentesi dedicata alla visita d'istruzione. Soprattutto quando si frequentano le scuole medie e le superiori, capita di partecipare a gite di almeno due giorni. Solitamente si sceglie una città italiana come meta per questa tipologia di viaggio con gli insegnanti. Una volta prenotato l'albergo in cui alloggiare per una o due notti, si passa all'organizzazione del viaggio. Si parte in treno o con il pullman, in base alla distanza tra la città di partenza e quella di arrivo o a seconda delle disponibilità economiche di ciascuno studente. Pensiamo ad una gita scolastica per una classe delle scuole superiori. Cosa bisogna portare con sé per due giorni? Scopriamolo insieme consultando il presente tutorial.

26

Borsone

Quando si parte per una gita di due giorni, la prima cosa da sistemare è il borsone. Qui si metteranno i vestiti e tutto il necessario per l'igiene della persona. Poiché si tratta di due sole giornate, meglio non preparare un borsone eccessivamente pesante. Bastano due cambi di abbigliamento e un paio in più di scarpe. Poi si aggiungeranno il pigiama con le pantofole e tutti quegli oggetti da usare in bagno. Per i ragazzi è più facile preparare un borsone. Basta mettere una maglietta, un paio di jeans e una tuta. Il beauty case poi non richiede particolare impegno. In quel caso è sufficiente armarsi di deodorante, spazzolino e dentifricio (ed eventualmente lametta per la barba). Le ragazze vivono un po' diversamente la preparazione della borsa. Non sanno mai quali abiti portare e poi aggiungono trucchi e profumi al loro beauty case. Ad ogni modo bisogna tener conto della brevità del soggiorno fuori casa e quindi regolarsi di conseguenza.

36

Documenti

Quando si parte per la gita scolastica, si fa un resoconto sulle cose utili da portare per due giorn. Tra queste non possono di certo mancare i documenti di riconoscimento come carta d'identità, codice fiscale e tessera sanitaria. Alcuni possono anche aggiungere la patente, se lo desiderano. L'importante è comunque munirsi di carta d'identità, che andrà presentata alla reception di alberghi e pensioni. I documenti vanno custoditi nel portafogli in un'apposita tasca e non vanno assolutamente tolti da lì. Non importa se si è maggiorenni oppure no. In assenza di un documento valido, molti alloggi non si mostrano disposti a concedere la stanza. Certamente ci si può affidare ai propri docenti, ma è meglio mostrarsi responsabili. Oltretutto in alcuni musei e locali l'accesso alle persone senza documento viene interdetto senza alcuna riserva.

Continua la lettura
46

Denaro

Per una gita scolastica non biosgna mai partire senza denaro. Anche se si tratta di una permanenza breve, di soli due giorni, non si può di certo girare senza soldi. I musei e gli alloggi richiedono il pagamento in loco, a meno che gli insegnanti non abbiano già provveduto a raccogliere i soldi prima della partenza. Inoltre non sta bene avere il portafogli vuoto. Durante la gita ci si fermaa mangiare, si acquistano souvenir, si fa shopping. Dover chiedere del denaro in prestito è una scocciatura. Quindi, prima di partire, è meglio munirsi di risparmi. Il denaro da portare con sé pr due giorni non deve essere tantissimo. Deve bastare per i pasti principali e per il pagamento dei vari biglietti. Se si visita una grande città, i soldi servono anche per spostarsi con i mezzi pubblici. Ecco perché non è saggio andare in gita senza.

56

Smartphone

I ragazzi di oggi non si separano mai dal proprio telefono cellulare, neanche in gita. Per questo motivo lo smartphone rientra tra le cose da portare. I motivi per cui questo oggetto deve assolutamente far parte dell'occorrente per una gita di due giorni sono molteplici. Innanzitutto con il cellulare si possono scattare tante foto. Oltre ai famosi selfie durante il viaggio, si possono realizzare anche dei piccoli album con gli scorci caratteristici della città visitata. Grazie alle varie app presenti, lo smartphone si presta egregiamente per l'ascolto della musica o la visione di film e video. Portare il telefono vuol dire avere una playlist per il viaggio. O concedersi un po' di relax nell'ingannare l'attesa per l'arrivo con un film o una serie TV. Questo apparecchio va però utilizzato con criterio e moderazione. Nei musei o durante le spiegazioni, è bene tenerlo in tasca, senza suoneria e con lo schermo bloccato.

66

Macchina fotografica

Se non si vuole scaricare la batteria dello smartphone, o semplicemente si coltiva una smodata passione per le fotografie, per una gita scolastica di due giorni si può portare la macchina fotografica. Naturalmente bisogna stare attenti a non perderla o danneggiarla. Poi è necessario ricordarsi di portare il caricabatterie e almeno una scheda SD di riserva. In questo modo la gita diverrà un bel ricordo, da trasformare in album cartaceo una volta tornati a casa. Anche nel caso della macchina fotografica, se ne consiglia un uso morigerato. In molte strutture e poli museali non si possono scattare foto. Dunque è opportuno rispettare le regole ed eventualmente scattare senza flash. In questo caso bisogna sempre chiedere il permesso ad un adulto prima di prendere qualunque iniziativa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come decorare un'aula scolastica

L'aula scolastica è il posto in cui uno studente passa buona parte della propria giornata. L'aula è un posto di apprendimento e di condivisione e sarebbe bello per gli studenti avere un'aula che sia ben decorata. Un'aula colorata renderebbe più vivaci...
Elementari e Medie

Come organizzare una recita scolastica

La recita scolastica è uno dei momenti più emozionanti per la vita di un genitore, che attende con ansia il momento in cui il proprio figlio pronuncia le battute provate e studiate. Riuscire a preparare e organizzare una recita scolastica, però, non...
Elementari e Medie

Insegnanti: come prepararsi per una riunione scolastica

Gli insegnanti organizzano periodicamente le cosiddette "riunioni scuola-famiglia" per poter informare i genitori dell'andamento scolastico dei loro figli. È importante inoltre che i genitori affrontino le riunioni evitando di fare sfoggio di inutili...
Elementari e Medie

Come fare l'iscrizione scolastica online

La normativa istituita dal Ministero della Pubblica Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha stabilito che a partire dall'anno scolastico 2013/2014 le iscrizioni scolastiche alle classi prime delle scuole primarie statali (elementari) e alle classi...
Elementari e Medie

Cosa portare il primo giorno di scuola

Il primo giorno di scuola è sempre considerato il più importante per iniziare al meglio l'anno scolastico. Molti studenti pensano che basti la loro presenza, ma questo non è sempre vero, ogni professore è diverso e quello che si aspettano di trovare...
Elementari e Medie

I cibi più adatti da portare a scuola per merenda

Il cibo ha costituito, fin dall'antichità, la principale fonte di sostentamento per gli uomini. Con l'avvento della tecnlogia e delle varie scoperte scientifiche, la preparazione del cibo si è evoluta e ha portato alla scoperta di nuovi cibi, che talavolta...
Elementari e Medie

Scuola primaria: come risolvere i problemi dei primi giorni

La scuola primaria, più comunemente chiamata scuola elementare, è un passo importante per qualsiasi bambino. Si inizia a concepire il concetto di una vera e propria classe di scuola, fatta di studio, amicizie e tanta voglia di imparare. Però, come...
Elementari e Medie

10 regole da adottare in classe

Come ben sappiamo, gran parte delle ore quotidiane di ogni bambino o ragazzo vengono passate in classe a contatto di compagni e dei vari insegnanti. A tal proposito diventa necessario conoscere alcune regole fondamentali di comportamento da adottare in...