Gian Lorenzo Bernini: le 10 opere principali

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Gian Lorenzo Bernini nasce nel 1598 a Napoli, apprende il mestiere da suo padre anch'egli scultore. Viene considerato il massimo esponente dell'arte barocca in Italia. Abile scultore, architetto, pittore, urbanista e scenografo, le sue opere ebbero un grandissimo successo non solo a livello nazionale ma anche europeo. In questa lista vedremo quali sono le sue 10 opere principali.

211

Ratto di Proserpina (1621-1622)

Questa scultura in marmo bianco alta 255cm si trova attualmente nella Galleria Borghese a Roma.
Rappresenta il rapimento di Proserpina, figlia di Giove e della dea della terra, per mano di Plutone re degli inferi. Bernini sceglie di cogliere la scena al suo culmine introducendo un effetto dinamico nella sua scultura. Questo effetto di dinamicità verrà utilizzato anche per altre opere.

311

Apollo e Dafne (1622-1625)

La scultura alta 243cm e scolpita nel marmo di Carrara si trova nella Galleria Borghese a Roma. Commissionata dal Cardinale Borghese, rappresenta Apollo mentre cerca di afferrare la ninfa Dafne, di cui si era innamorato a causa di Cupido, che si sta trasformando in un albero di Alloro.
Nel contrasto tra la corteccia dell'albero e la lucida pelle della ninfa, affiora la capacità dell'artista di variare la lavorazione delle superfici.

Continua la lettura
411

David (1623-1624)

Scultura in marmo bianco alta 170cm, si trova anch'essa all'interno della Galleria Borghese a Roma. Realizzata per il cardinale Peretti Montalto, questa scultura rappresenta l'eroe biblico David nell'azione culminante contro Golia. L'opera mostra come lo scultore riveda la tradizione rinascimentale, infatti David ha un volto molto espressivo ed è sbilanciato. Ritroviamo qui, inoltre, l'effetto di dinamicità.

511

Estasi di santa Teresa (1647-1652)

Questa particolare scultura realizzata in marmo e bronzo dorato è alta 3,50 metri e si trova all'interno della chiesa di Santa Maria della Vittoria nella Cappella Cornaro a Roma. Bernini sceglie di rappresentare la Santa durante una della sue visioni con al suo fianco cupido pronto a scagliare una freccia.

611

Baldacchino della basilica di san Pietro (1624-1633)

Commissionato da papa Urbano VIII, il baldacchino di trova nel cuore della basilica di San Pietro, sotto alla cupola, nella Città del Vaticano. Alto 28,7 metri è realizzato in bronzo, legno e diversi marmi policromi. Prima opera del Bernini in cui si fondono architettura e scultura.

711

Fontana della Barcaccia (1627-1629)

Fontana realizzata insieme al padre Pietro, si trova al centro di piazza di Spagna a Roma. Composta da due bacini concentrici e ovali, il bacino centrale ha la forma di una barca che tre zampilli di acqua colmano. Il secondo bacino, più ampio e posto sotto il livello stradale, raccoglie l'acqua dando l'impressione a chi osserva che l'imbarcazione stia affondando.

811

Fontana del Tritone (1642-1643)

Realizzata in travertino si trova in piazza Barberini a Roma. All'interno del bacino conformato come se fosse una conchiglia si erge Tritone, rappresentato mentre è intento a suonare dentro una buccina dalla quale esce lo zampillo centrale della fontana. All'interno della scultura di questa fontana possiamo, inoltre, trovare una serie di emblemi di papa Urbano VIII.

911

Fontana dei Quattro Fiumi (1648-1651)

Realizzata in travertino, marmo, granito e bronzo si trova in piazza Navona a Roma.
Commissionata da Olimpia Maidalchini (cognata di Innocenzo X) per fissare il ricordo dello spettacolo pirotecnico a seguito dei festeggiamenti per l'elezione del pontefice. I quattro nudi maschili personificano i fiumi più importanti dei continenti allora conosciuti, essi siedono attorno un roccione centrale su cui si erge un obelisco egizio coronato da una colomba, simbolo della famiglia papale.

1011

Piazza San Pietro (1656-1667)

Promotore dei lavori fu Alessandro VII Chigi che aveva come obiettivo quello di dare una sistemazione scenografica allo spazio di fronte alla basilica, nonché di rendere lo spazio adatto ad accogliere la folla di pellegrini. La pizza è composta da un primo spazio ovale delimitato da un recinto colonnato formato da portici tripli, messo di traverso rispetto al percorso verso la chiesa per poter rendere il palazzo papale più visibile. Il secondo spazio trapezoidale è delimitato da corridoi chiusi alti quanto i portici e fa apparire la chiesa più vicina e monumentale.

1111

Chiesa di Sant'Andrea al Quirinale (1658-1670)

Progettata per il noviziato dei Gesuiti la chiesa si trova in via del Quirinale a Roma. Il lavoro del Bernini sugli effetti visivi è straordinario grazie all'interazione tra la forma dello spazio, i materiali di rivestimento, le figure plastiche e le fonti di luce. A pianta ellittica, lo spazio viene sfruttato al massimo; la cappella maggiore è dotata di un suo cupolino e le quattro cappelle minori generano una x, alludendo alla croce su cui fu martirizzato sant'Andrea.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Talcott Parsons: le principali opere

Talcott Parsons, nato a Colorado Springs il 13 dicembre 1902 e morto a Monaco di Baviera l'8 Maggio 1979, è stato uno dei più influenti sociologi del Novecento. Parsons elaborò una teoria per l'analisi della società chiamata struttural-funzionalista,...
Università e Master

Diritto sulle opere dell'ingegno e sulle invenzioni industriali

La disciplina riguardante i diritti delle opere dell'ingegno e sulle invenzioni industriali trova collocazione nel Libro V, Titolo IX del Codice civile, agli articoli 2575 e seguenti. Tale Titolo IX è, a sua volta, suddiviso in "Capi"; e, nello specifico,...
Università e Master

Guido Cavalcanti: vita ed opere

Le opere di Guido Cavalcanti, si definiscono, in modo articolato, all'interno della nuova poesia del Dolce Stil Novo, che ha, come perno principale del movimento, il bolognese, Guido Guinizelli. Non abbiamo notizie precise sulla sua nascita, si presume...
Università e Master

Karl Mannheim: pensiero e opere

Tra i sociologi e filosofi più importanti della storia, troviamo senza ombra di dubbio l'ungherese Karl Mannheim, che è stato uno dei massimi esponenti della cultura europea della prima metà del Novecento. Egli a Londra ottiene la docenza di sociologia...
Università e Master

I principali metodi di separazione di miscugli e sostanze

Molti materiali di cui avete quotidianamente bisogno, come il sale da cucina o la benzina, si possono ottenere per separazione da miscugli più o meno complessi. L'operazione non è sempre facile, soprattutto se il miscuglio è eterogeneo, e può essere...
Università e Master

I principali requisiti per il dottorato di ricerca

Il dottorato di ricerca rappresenta, nell'ordinamento accademico italiano, il più alto grado di istruzione raggiungibile e permette, una volta conseguito, di ottenere il titolo di "dottore di ricerca" e conseguentemente di divenire ricercatore in un...
Università e Master

Appunti di filologia dantesca

La filologia definita come l'arte o la dottrina che studia da un punto di vista scientifico i testi scritti. La parola è di derivazione e significa "amore per le lettere". La disciplina filologica è molto vicina alla critica dei manoscritti presi di...
Università e Master

Come Fare La Schedatura Di Un Dipinto

Le opere d'arte sono un patrimonio che deve essere conservato in qualsiasi maniera, per trasmettere la cultura alle generazioni futuro, in quanto possono rappresentare lo stile e il modo di vivere di generazioni passate, ed essere la testimonianaza di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.