Geografia: i punti cardinali

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I punti cardinali rappresentano le quattro direzioni principali rispetto alle quali è possibile muoversi su una superficie come la Terra. Queste quattro direzioni sono il Nord che rappresenta il settentrione, il Sud che invece rappresenta il meridione, l'ovest rappresenta l'occidente e infine l'est che rappresenta l'oriente. In geografia l'utilizzo di questi quattro punti è fondamentale perché ci permette di individuare la posizione delle varie zone presenti sulla Terra. In questa guida, in particolare, vedremo cosa sono i punti cardinali e come si fa per riuscire ad individuare queste importantissime quattro direzioni. Sicuramente dopo aver letto tutte le semplici indicazioni riportate nei passi sucessivi, saprete finalmente cosa sono i quattro punti cardinali e come si fa per riuscire ad individuarle correttamente. L'utilizzo di queste direzioni è molto importante sia per riuscire ad orientarsi utilizzando la bussola ma anche per poter individuare i punti sopra una mappa.

24

Stella Polare

I quattro punti cardinali possono essere determinati sia di giorno che di notte osservando al di sopra dell'orizzonte quella semisfera che noi chiamiamo cielo e nella quale vediamo spostarsi le stelle. Di giorno l'orientamento potrà essere fatto osservando la posizione del Sole, di notte basterà trovare nel cielo stellato dell'emisfero Nord la posizione della Stella Polare e nell'emisfero Sud un punto nei pressi della Croce del Sud.

34

La verticale prolungata

La verticale prolungata in direzione opposta, oltre il centro della Terra, incontra la sfera celeste nel punto opposto detto "nadir". La distanza angolare di un punto dall'orizzonte astronomico, misurata su un arco di cerchio massimo (cioè avente lo stesso diametro della sfera celeste) perpendicolare all'orizzonte stesso -cerchio verticale- è detta altezza. Essa è indicata solitamente con H. Un modo più rapido per localizzare il Nord richiede l'uso della bussola, un semplice strumento già noto agli antichi cinesi e molto utilizzato soprattutto per la navigazione poiché permette facilmente di orientarsi in qualunque situazione.

Continua la lettura
44

I "Poli" Nord e Sud

Questi due punti coincidono con il prolungamento ideale sulla volta del cielo dell'asse terrestre, cioè di quella linea immaginaria che, passando per il centro della Terra, ne incontra la superficie in due punti detti "Poli" Nord e Sud. Se dal luogo in cui ci troviamo tracciamo idealmente la verticale, intersechiamo la sfera celeste in un punto detto "zenit".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Appunti di geografia: le dorsali oceaniche

Tra gli appunti di geografia: le dorsali oceaniche sono particolarmente interessanti. Sappiate che le dorsali oceaniche si trovano sul fondo degli oceani. Solitamente provocano fenomeni sismici e vulcanici. La loro lunghezza si aggira intorno ai sessantamila...
Elementari e Medie

Come fare un riassunto di geografia

La geografia è spesso una materia sottovalutata, dato che è vista solamente come la conoscenza e la rappresentazione dello "spazio" presente sulla terra, partendo dalle città e arrivando fino a nazioni e continenti. In realtà, questa materia non è...
Elementari e Medie

Geografia: i più importanti laghi italiani

L'Italia conta più di 1.500 laghi, ma la maggior parte dei più importanti sono al nord, dove le Alpi formano un confine montuoso con i paesi più a nord. Tre dei laghi -Garda, Maggiore e Como- hanno un rango come il più grande in Italia, mentre gli...
Elementari e Medie

Come insegnare la geografia ai bambini

L'insegnamento è per molti una vocazione ma, quando gli allievi sono bambini, è necessario che i docenti posseggano le opportune competenze pedagogiche. Parecchie sono le strategie sfruttate dai maestri di tutto il mondo per aiutare i piccoli studenti...
Elementari e Medie

Geografia: l'Oceania in breve

Il globo terrestre è composto da un insieme di terre emerse che geograficamente chiamiamo continenti. Essi sono cinque: Europa, Americhe, Africa, Asia e infine Oceania. Il termine "Oceania" deriva dal termine greco che significa "oceano". Se si esclude...
Elementari e Medie

Appunti di geografia: gli oceani

Generalmente con il termine oceano si intendono vastissime distese d'acqua marina salata. I geologi hanno stimato che il pianeta Terra è ricoperto per ben il 71% della sua superficie dalle acque degli oceani. Gli oceani si distinguono dai mari principalmente...
Elementari e Medie

Geografia: l'India in breve

L'India è uno stato dell'Asia meridionale. La sua capitale è Nuova Delhi. L'India confina e nord con la Cina, il Nepal e il Bhutan. Ad oriente invece si trovano il Myanmar e il Bangladesh. Ad occidente confina con il Pakistan. L'india è la seconda...
Elementari e Medie

Geografia: i continenti della terra

All'interno della presente guida andremo a occuparci di geografia. Nello specifico, come avrete bene compreso tramite la lettura del titolo stesso della nostra guida, ora andremo a spiegarvi "Geografia: i continenti della terra".Ma cosa intendiamo con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.