Geografia e cultura delle Alpi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Da un punto di vista geografico le alpi hanno segnato la storia come teatro di battaglia durante le guerre di ogni tempo. Sono il limite naturale geografico dei vari Paesi e si è spesso combattuto per portare fino a questa linea il confine degli Stati limitrofi. Ecco una guida su Geografia e cultura delle Alpi.

26

Occorrente

  • libri
  • passione per alcune materie scolastiche
  • passione verso il sapere
36

Qualche nota geografica

Le Alpi sono tra le catene montuose più importanti d'Europa. Confinano con diversi Paesi europei e vi si trovano alcune tra le cime più alte del vecchio continente. Gli stati coinvolti dalle Alpi sono nove: Principato di Monaco, Francia, Italia, Liechtenstein, Svizzera, Germania, Austria, Slovenia ed Ungheria. La cima più alta si trova tra Italia e Francia ed è quella del monte Bianco (4.810 metri) seguita da monte Rosa, Dom, Weisshorn e Cervino. La ripartizione ufficiale delle Alpi che si studiava a scuola è recentemente cambiata e dai tre grandi gruppi stabiliti dal Congresso Geografico Italiano nel 1924.

46

Arco alpino

Qui la cultura locale si esprime nella costruzione di ponti e nella capacità di costruire una ferrovia estremamente ripida. La Marmolada è sito Patrimonio dell'Umanità insieme alla bellezza de "Le Dolomiti": il sito è Unesco dal 2009 per l'eccezionale bellezza e per le stratificazioni geologiche uniche. Appartenenti al paesaggio culturale i “Siti palafitticoli preistorici nell’arco alpino” che solo dal 2011 sono entrati a fare parte della lista mondiale. Con resti di insediamenti preistorici che sono databili dal 5000 al 500 a. C, hanno permesso di ricostruire i modi di vivere dei nostre antenati dell'età della pietra. In tema di natura, il sito "Il Monte San Giorgio", con una incredibile ricchezza di fossili risalenti a circa 240 milioni di anni fa e "Arte rupestre della Valle Camonica", testimoniano una cultura di tale elevatura, da avere fatto del sito il primo italiano iscritto all'Unesco dal 1979.

Continua la lettura
56

I musei

Tra le cime dell'arco alpino, infatti, alcune sono comprese in siti Unesco. Il Bernina è sito Unesco per la storica ferrovia ovvero "La Ferrovia Retica", che attraversa paesaggi surreali a bordo di un inconfondibile trenino rosso. Diversi i musei delle Alpi che ci possono aiutare per una ricerca culturale anche come risorse on line: splendide avventure si possono vivere con i filamti del Museo delle Alpi della Val D'Aosta ma per una ricerca on line basterà navigare tra la storia e le riserve illustrate sul sito. Al limite opposto il museo delle alpi friulano con i luoghi da non perdere in una gita in zona.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per i beni italiani iscritti all'Unesco nella zono geografica alpina: http://www.sitiunesco.it/beni-italiani.html
  • Le mappe delle alpi si possono vistare al link:http://commons.wikimedia.org/wiki/Category:SOIUSA
  • Il museo delle Alpi della Val D'Aosta: http://www.lovevda.it/turismo/default_i.asp
  • Le Alpi friulane ed i musei: http://www.alpifriulane.com/home
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

La classificazione delle Alpi

Le Alpi sono una catena montuosa che si estende per 1300 chilometri da ovest a est, è una catena di montagne che delimita il confine tra l’Italia e Francia, Svizzera, Austria, Slovenia.  Sono individuate tre grandi parti: Alpi Occidentali, Alpi Centrali...
Elementari e Medie

I principali fiumi italiani

La geografia è una di quelle materie dove non siamo sempre ferrati. Tuttavia apprendere nozioni basilari può rivelarsi utile e appassionare a questa materia tanto affascinante quanto indispensabile. Se siete giunti fin qui, domandandovi quali sono i...
Elementari e Medie

Le montagne più alte in Italia

L'Italia è occupata, per circa un terzo del suo territorio, da montagne che si ripartiscono in due grandi catene: le Alpi e gli Appennini. Le prime, disposte ad arco nella parte settentrionale del paese, sono geologicamente giovani. Sono pertanto caratterizzate...
Superiori

Geografia regionale in sintesi

La penisola italiana è costituita da 20 regioni, di cui 5 a statuto autonomo. La nascita delle regioni italiane va ricondotta al 1970, quando è avvenuta l'istituzione delle regioni a statuto ordinario. Bisogna però ricordare che la base per questa...
Elementari e Medie

Geografia: i più importanti laghi italiani

L'Italia conta più di 1.500 laghi, ma la maggior parte dei più importanti sono al nord, dove le Alpi formano un confine montuoso con i paesi più a nord. Tre dei laghi -Garda, Maggiore e Como- hanno un rango come il più grande in Italia, mentre gli...
Superiori

Le montagne più alte del mondo

Nei passaggi successivi, vi illustrerò alcune delle montagne più alte e spettacolari del mondo. Fra le numerose materie che rientrano all'interno del percorso di studi scolastici, la geografia si può considerare quella maggiormente interessante da...
Elementari e Medie

Le principali regioni della Francia

Sin dalla conquista romana da parte di Giulio Cesare, i territori ora appartenenti alla Repubblica Francese hanno avuto un ruolo di primaria importanza all'interno degli equilibri del vecchio continente, ed è facile intuirne il motivo: da secoli la Francia...
Elementari e Medie

Come fare un riassunto di geografia

La geografia è spesso una materia sottovalutata, dato che è vista solamente come la conoscenza e la rappresentazione dello "spazio" presente sulla terra, partendo dalle città e arrivando fino a nazioni e continenti. In realtà, questa materia non è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.