Scienze della Terra: la tettonica a zolle

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se siete appassionati di geografia astronomica, di scienze o di geologia, e siete degli studenti delle scuole superiori che si avvicinano per la prima volta a queste materie, la guida presente nei passi successivi è sicuramente adatta per voi. In riferimento a ciò, ecco alcune informazioni utili sulla Scienze della Terra e della tettonica a zolle, con qualche accenno alla composizione dei vari strati terrestri.

24

Spiegare i movimenti della Terra

La teoria della tettonica a placche, è stata elaborata per spiegare i movimenti della crosta terrestre come il vulcanesimo, la formazione delle montagne e degli oceani, e perché alcune zone sono altamente sismiche rispetto a delle altre. La Terra è composta da vari strati fino ad arrivare al nucleo centrale, per cui quello più esterno insieme al sottostante mantello (sempre uno strato rigido e non fluido) forma la litosfera.

34

Collisione tra due placche

Dalla collisione di due placche continentali, si ha la formazione di catene montuose che si innalzano in modo significativo rispetto alla superficie. Dall'urto invece tra due placche oceaniche, si forma l'arco insulare vulcanico come ad esempio il Giappone. Nel terzo caso, abbiamo la collisione tra una placca oceanica (più pesante) e una continentale, andando a formare una catena vulcanica costiera. È questo il caso delle Ande, formata dalla subduzione della placca di Nazka al di sotto di quella sudamericana. Nel caso in cui nella placca ci sono dei margini divergenti, il magma contenuto negli strati più interni della Terra tende a risalire in superficie, determinando così l'allontanamento delle due placche in questione. Il magma che fuoriesce si solidifica, formando poi la lava chiamata in questo modo perché a contatto con l'acqua, forma delle bolle che si induriscono immediatamente. In tal modo, hanno così origine le dorsali oceaniche. Il sistema delle dorsali oceaniche collega gli oceani di tutto il mondo, costituendo così la più lunga catena montuosa del globo come ad esempio le fosse giganti della Great Rift Valley in Africa.

Continua la lettura
44

Sfregamento tra due faglie

Infine, se due placche si sfregano l'una contro l'altra con i loro margini trascorrenti, questo comporta un'intensa attività sismica che si può ripetere anche per alcuni mesi, come accade nella faglia di Sant'Andrea in California. La città di San Francisco invece è stata infatti devastata nel 1906 da un terremoto, causato proprio dallo scorrimento della placca pacifica sui margini della placca nordamericana distruggendola quasi del tutto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Scienze: la struttura interna della Terra

Il mondo delle scienze è affascinante e ricco di tante cose tutte da scoprire! Molte cose che diamo per scontato, in realtà, sono piene di sorprese. Ad esempio, la struttura interna del nostro pianeta, è molto interessante da conoscere in quanto non...
Superiori

Come impostare lo studio della tettonica delle placche

La tettonica delle placche rappresenta, in sostanza, ciò che ha permesso fino ad oggi la formazione della Terra, le sue trasformazioni, i suoi mutamenti nel corso dei secoli ed anche le trasformazioni future che la Terra subirà. La tettonica delle placche...
Superiori

Scienze: guida sui pianeti

I pianeti (dal greco planetes cioè errante, vagante) sono corpi celesti di forma sferica che non brillano di luce propria ma riflettono la luce del Sole che li illumina e intorno al quale ruotano. Il moto dei pianeti intorno al Sole è detto moto di...
Superiori

Scienze: i movimenti della Luna

Parte delle scienze si è occupata dello studio dei movimenti della Luna. Il moto più evidente della Luna, per chi la osserva dalla Terra, è quello giornaliero: infatti essa sorge ad Est, culmina sul meridiano dell'osservatore e tramonta ad Ovest, proprio...
Superiori

Geografia astronomica: i movimenti della terra

All'interno della guida che andremo a sviluppare nei prossimi tre passi, cercheremo di occuparci di una materia davvero stupenda: la geografia astronomica. La guida sarà composta da tre differenti passi, che svilupperanno tre tematiche complesse, cercando...
Superiori

Scienze: le fasi lunari

Nel 1609 Galileo Galilei osservò la luna col telescopio e notò che questa non presentava una superficie perfettamente liscia. Molteplici altre caratteristiche contraddistinguono quest'astro da altri, secondo la scienze: la luna ha un raggio quattro...
Superiori

Appunti di scienze: la respirazione cellulare

Le cellule ottengono la loro energia dalle reazioni metaboliche di demolizione dei composti organici che portano alla formazione di prodotti termodinamicamente più stabili. Tra le reazioni coinvolte vi è la respirazione cellulare, che solitamente richiede...
Superiori

Scienze: i fondali oceanici

Durante la seconda guerra mondiale, alcuni scienziati studiarono gli oceani al fine di cercare rotte sicure per i sottomarini americani. Durante le ricerche vennero fatte importanti scoperte: i fondali oceanici non avevano superfici piatte come si pensava,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.