Galileo e il metodo sperimentale

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Da sempre l'uomo ha avuto la naturale attitudine di cercare una spiegazione ai fenomeni naturali a cui quotidianamente assisteva e in generale alla vita intorno a lui, per cercare di capirli e renderli meno estranei. Nell'antichità, quando le conoscenze dell'uomo non erano ancora sufficienti per comprendere le leggi della natura, questi fenomeni erano sempre ricondotti alla manifestazione dei poteri di potenti divinità e successivamente anche alla stregoneria o alla magia. Con la nostra evoluzione e la nascita della scienza però ci fu chi dedicò la sua vita a dare quelle risposte che l'umanità cercava studiano tutti i vari rami di questa materia.
Anche se civiltà più antiche erano arrivate a traguardi molto importanti, soprattutto nel campo dell'astronomia, non c'è dubbio che fu l'antica Grecia la culla della scienza. Le intuizioni dei pensatori greci, tra cui Pitagora, Democrito, Aristarco, Archimede, Erone ci stupiscono ancora oggi per la loro acutezza.
La rivoluzione della scienza però arrivo certamente con Galileo Galilei, l'inventore del metodo sperimentale.

26

Le basi della scienza

Nell'antica Grecia i fenomeni naturali venivano interpretati formulando teorie basate sul puro ragionamento logico e non ci si preoccupava poi di verificare con esperimenti se tali teorie fossero esatte. Procedendo in questo modo, era facile cadere in errori anche ingenui. Un tipico esempio è costituito dalla teoria aristotelica del moto, che, come si sa non riesce a fornire una spiegazione adeguata a molti fenomeni. Le teorie scientifiche dei Greci esercitarono un'enorme influenza sugli studiosi dei secoli successivi. In particolare, durante il Medioevo, l'ammirazione per le opere di Aristotele fu tale, che si arrivò a pensare che questo filosofo avesse già capito tutto ciò che era possibile comprendere sui fenomeni naturali: ogni ulteriore ricerca era dunque inutile.

36

Un nuovo pensiero

Per quasi duemila anni consecutivi, lo studio sulla natura delle cose subì un arresto: ci si limitava ad interpretare ciò che aveva scritto Aristotele, senza mai cercare di verificare se le sue dottrine fossero esatte. Solo nel Rinascimento l'interesse per la natura ritornò in primo piano. Leonardo da vinci fu fra i primi ad intuire l'importanza dell'esperienza. Fu però soprattutto Galileo Galilei (1564-1642) che, applicando per la prima volta in modo sistematico il metodo di ricerca sperimentale, aprì nuovi orizzonti alla scienza. Egli venne contrastato in mille modo differenti a partire dai suoi colleghi, il forte contrasto della chiesa la quale lo costrinse ad abiurare, ma nonostante tutto è grazie a lui se oggi possiamo utilizzare questo forte strumento che si chiama "scienza". Il suo innovativo metodo di indagine è oggi alla base della nostra scienza moderna.

Continua la lettura
46

Biografia e scoperte di Galileo Galilei

Galileo Galilei nacque a Pisa nel 1564 dove suo padre era un mercante di tessuti. Fu lui a trasmettere a Galileo la passione per la musica, il disegno e le scienze matematiche. All'università iniziò a studiare medicina, ben presto però scelse invece di specializzarsi in matematica. Insegnò poi a Pisa nel 1589 per essere poi chiamato presso l'università di Padova nel 1592 dove fu docente fino al 1610. Qui vive quelli che sono definiti da lui stesso "i suoi anni migliori" perché libero di studiare ed approfondire le sue idee. È in questi anni infatti che appronta delle modifiche ad un invenzione nata in Olanda e la rivolse verso il cielo per scoprirne i segreti: il cannocchiale. Grazie a questo strumento Galileo fece delle scoperte rivoluzionarie: come ad esempio il fatto che la Luna non avesse una superficie liscia e perfetta ma frastagliata, scoprì i satelliti di Giove ed osservò la via lattea. Ben presto lo scienziato si avvicinò alla teoria copernicana secondo la quale la Terra, insieme agli altri pianeti, gira intorno al Sole trovando però ostilità presso la chiesa e persino tra i propri colleghi che difendevano l'idea creduta fino a quel momento che tutti i pianeti, compreso il sole girassero, intorno alla Terra che si trovava al centro di tutto. Galileo fu per questo costretto a rinnegare ufficialmente le proprie idee, anche se non le abbandonò mai.

56

Le fasi del metodo sperimentale

Come già precedentemente accennato, l'eredità di Galileo più importante per cui può essere considerato il padre della scienza moderna è il suo innovativo metodo sperimentale. Andiamo quindi adesso ad analizzare come avvengono i passi verso la scoperta e la comprensione di un fenomeno naturale. La prima fase di partenza consiste nell'osservazione di un fenomeno naturale. Si formula quindi una prima ipotesi interpretativa, cioè delle possibili teorie che spiegano perché avviene il fenomeno osservato. Queste ipotesi vengono successivamente verificate attraverso uno o più esperimenti in quella che è la terza fase del metodo L'ipotesi che si rivela esatta è la base di una legge, che si cerca di esprimere attraverso una relazione matematica che lega le varie grandezze fisiche in gioco. Essa è accettata nel mondo scientifico come esatta almeno fino a quando non si osservino fenomeni che la confutino. Una legge scientifica infatti non è definitiva né immutabile, può essere infatti modificata o annullata se vengono studiati nuovi fenomeni che la rendono non più vera. Possiamo affermare in conclusione che tutte le successive importanti scoperte sono state fatte grazie a questo grande scienziato ed inventore, che con le fasi del metodo sperimentale ha gettato le basi per tutti gli scienziati che si sono avvicinati a questa affascinante materia da Galileo fino ai giorni nostri.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Pedagogia sperimentale: caratteristiche

Quando si parla della pedagogia sperimentale si intende un settore che si occupa della ricerca e della sperimentazione nel campo della formazione e, più precisamente, dell'insegnamento. In questa guida troverete dei veri e propri appunti ed andremo...
Superiori

Galileo Galilei e la scienza moderna

Galileo Galilei era un fisico e astronomo italiano, nato a Pisa il 15 febbraio 1564. Il padre nel 1581, lo mandò all'Università di Pisa per studiare medicina. Qui scoprì la sua grande passione per la matematica e la scienza in generale. Galileo riuscì...
Superiori

Galileo Galilei: vita e opere

Il nome Galileo Galilei è generalmente associato alla fisica e all'astronomia. La sua è una delle menti più geniali di tutti i tempi e un vanto per l'Italia. Alcuni capisaldi della moderna scienza e della ricerca si basano sulle sue teorie e sui suoi...
Superiori

Vita e Opere di Galileo Galilei

La figura di Galileo Galilei appartiene alla storia globale della civiltà, poiché più di chiunque altro egli contribuì alla nascita del mondo moderno. Le sue opere, con proposte innovatrici per la propria epoca, tracciarono una nuova teoria della...
Superiori

Come si applica il metodo di Winkler

Il metodo di Winkler è un metodo in uso fin dal 1889 ed utilizzato ancora oggi per stabilire la misura della concentrazione di ossigeno nell'acqua. Tale concentrazione solitamente dipende da due fattori: la temperatura e la pressione ed occorre una reazione...
Superiori

Come ottimizzare il metodo di studio

Avere un buon metodo di studio è fondamentale per memorizzare quanto si è studiato e riuscire a superare interrogazioni, esami universitari, concorsi pubblici e ogni altra situazione che richiede l'apprendimento di molte nozioni, spesso in un tempo...
Superiori

Metodo delta di linearizzazione: dimostrazione

La dimostrazione del metodo delta di linearizzazione necessita di approfondite conoscenze di base. Prima di introdurre l’argomento, dovete avere chiari alcuni concetti fondamentali. Nel campo della statistica, si utilizza la linearizzazione per equiparare...
Superiori

Come si applica il metodo calce-soda

Non tutti sanno che l'acqua corrente scorrendo nel sottosuolo, molto spesso si mescola a diversi tipi di sali e quindi diventa ricca di minerali ma nello stesso tempo anche di calcare. In questo caso quando l'acqua raccoglie abbastanza minerali, viene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.