Francese: la coniugazione del tempo presente

Tramite: O2O 04/09/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il francese è una tra le lingue più parlate e studiate in ambito scolastico, non solo in Italia, ma anche nel resto del mondo. Per questo motivo sono tantissimi sono gli studenti che, a partire dalle scuole medie, affrontano quello che è un importante approccio alla comprensione e alla memorizzazione di termini, pronunce e verbi nella lingua francese. Le difficoltà maggiori, secondo le statistiche, sono quelle che riguardano la coniugazione dei verbi, soprattutto nel caso di quelli irregolari, per i quali è richiesto uno studio approfondito. Nella seguente guida cercherò di indicarvi come imparare la coniugazione del tempo presente in francese.

27

Il presente dei verbi "essere" e "avere"

Innanzitutto dovete concentrarvi sui verbi "essere" e "avere". Il primo si traduce con "être" e ha una coniugazione irregolare, per cui è bene leggerla più volte e fissarla bene in mente. Il verbo "essere" in lingua francese si coniuga così: je suis, tu es, il/elle est, nous sommes, vous êtes, ils/elles sont.
Il secondo invece è tradotto all'infinito come "avoir" e questa è la sua coniugazione in francese: j'ai, tu as, il/elle a, nous avons, vous avez, ils/elles ont.

37

Il presente dei verbi del primo gruppo

Il primo gruppo si caratterizza per i verbi che terminano in -er. È il caso, ad esempio, del verbo "parler" (traduzione francese del verbo italiano "parlare"), al quale bisogna togliere la desinenza -er, in modo da ottenere la radice "parl". Per formare il presente si aggiungono le desinenze : -e, -es, -e, -ons, -ez, -ent. Pertanto, a partire da verbo "parler", si otterrà la seguente coniugazione: je parle, tu parles, il/elle parle, nous parlons, vous parlez, ils/elles parlent.

Continua la lettura
47

Il presente dei verbi del secondo gruppo

Al secondo gruppo, invece, appartengono tutti quei verbi che finiscono con la desinenza -ir. Per esempio il verbo "finir" (che in italiano è il verbo "finire"). In questo caso eliminando la desinenza -ir avremo la radice "fin" a cui bisogna aggiungere le desinenze relative a questo gruppo, che sono: -is, -is, -it, -ons, -ez, -ent. Dunque la coniugazione sarà la seguente: je finis, tu finis, il/elle finit, nous finons, vous finez, ils/elles finent.

57

Il presente dei verbi del terzo gruppo

Nel terzo gruppo rientrano ben due tipi di verbi, cioè quelli che finiscono in -oir e alcuni in -ir. Sono dei verbi irregolari, per cui solo la conoscenza di questa loro caratteristica fa sì che non si incontrino problemi. Per fare un esempio citiamo il verbo "recevoir" (ricevere). La radice che si ottiene eliminando la desinenza -oir è "recev", ma questa verrà utilizzata solo nella prima e nella seconda persona plurali, mentre nelle altre persone la radice sarà "reç". La coniugazione del verbo è la seguente: je reçois, tu reçois, il/elle reçoit, nous recevons, vous recevez, ils/elles reçoivent.

67

Il presente dei verbi del quarto gruppo

Infine troviamo l?ultimo gruppo, che si compone dei verbi che finiscono con la desinenza -re. Per esempio il verbo "mettre" (mettere). La coniugazione di questa tipologia di verbi è totalmente irregolare e la radice si ricava ottenendo "met". La sua coniugazione è la seguente: je mets, tu mets, il/elle met, nous mettons, vous mettez, ils/elles mettent.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Le ipotetiche in grammatica francese

Le frasi ipotetiche in grammatica francese, sono argomenti estremamente importanti nella grammatica di questa lingua. Infatti, queste, sono date, da una proposizione principale e da una subordinata, solitamente, per l'appunto, ipotetica. Nella lingua...
Superiori

Come Formare Il Comparativo In Francese

Nella lingua francese, il comparativo di maggioranza (comparatifs de supériorité), di uguaglianza (égalité) o di minoranza (infériorité) generalmente viene introdotto nelle frasi per mettere a confronto due termini di paragone, i quali possono essere...
Superiori

Storia: la Seconda Repubblica Francese in breve

La storia francese è ricca di avvenimenti che hanno mutato profondamente il Paese e dei quali ancora oggi se ne risentono i colpi. Uno di questi eventi fu l'instaurazione della seconda repubblica. Si parla di seconda repubblica anche se in effetti questa...
Superiori

Come costruire una frase in francese

Il francese è una delle lingue maggiormente studiate in tutto il mondo, non solo per la sua utilità e per la sua diffusione, ma anche per la bellezza dei suoi suoni e per la sua tradizione letteraria. È molto vicina all'italiano e questo sicuramente...
Superiori

La rivoluzione francese

La Rivoluzione francese, nota anche come Prima rivoluzione francese per distinguerla dalla Rivoluzione di luglio e dalla Rivoluzione francese del 1848, fu un periodo di radicale e a tratti violento sconvolgimento sociale, politico e culturale occorso...
Superiori

I protagonisti della Rivoluzione Francese

La Rivoluzione Francese, avvenuta a cavallo tra il 1789 e il 1799, rappresenta uno dei periodi più violenti e di forte turbamento della storia europea all'alba dell'età moderna. Ha decretato, insieme alla Rivoluzione Americana avvenuta pochi anni la...
Superiori

Storia: il secondo impero francese

Con il termine Secondo Impero francese nella storia si indica il regime monarchico instaurato da Napoleone III in Francia tra il 1852 al 1870, tra la Seconda e la Terza Repubblica. L'Impero fu instaurato ufficiosamente il 2 dicembre del 1851 ed ufficialmente...
Superiori

Le conseguenze della rivoluzione francese

La rivoluzione francese fu una successione di eventi politici e sociali che ebbero come effetto la caduta della monarchia, il crollo dell'Ancien Régime e l'istituzione della repubblica in Francia. La principale conseguenza a livello sociale è stata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.