Francese: i verbi impersonali

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

In questa guida esamineremo e impareremo a riconoscere una costruzione grammaticale tipica della lingua francese: la costruzione impersonale dei verbi.
I verbi impersonali sono alcuni verbi "difettivi" che si utilizzano solo alla terza persona singolare, con il pronome personale "il" che non indica una persona o una cosa determinata, ma si riferisce a un soggetto indeterminato. Vengono chiamati verbi impersonali, o unipersonali, proprio perché la loro azione non può essere attribuita a nessuno. Tuttavia, non tutti i verbi coniugati alla terza persona singolare possono essere considerati impersonali, occorre tenere sempre presente la natura indeterminata del soggetto. Nel corso di questa guida illustreremo gli usi più comuni dei verbi impersonali francesi.

29

Occorrente

  • Conoscenze base della lingua francese
  • Un buon libro di grammatica
39

Verbi essenzialmente impersonali

Nella lingua francese è possibile dividere i verbi impersonali in due categorie: i verbi essenzialmente impersonali e i verbi occasionalmente impersonali.
Analizziamo i verbi appartenenti al primo gruppo. Sono quei verbi che troviamo sempre alla forma impersonale, in quanto possono essere utilizzati solo alla terza persona singolare. Questi, nella costruzione dei tempi composti, utilizzano l'ausiliare avere; possono essere coniugati in tutti i tempi e i modi, ad eccezione dell'imperativo e del gerundio che non hanno una terza persona singolare; vengono usati sia in modo transitivo che intransitivo. Una nota da tenere bene a mente è che il participio passato dei verbi impersonali, in francese, deve essere sempre tradotto al maschile singolare.

49

Verbi che indicano il tempo e l'ora

Nella prima categoria, quella dei verbi essenzialmente impersonali, vi rientrano quei verbi che esprimono i fenomeni atmosferici e l'ora. Ecco alcuni esempi:
- Il a plu tout l'avant midi (= è piovuto prima di mezzogiorno);
- il fait soleil (= è soleggiato);
- comme il neige! (= come nevica!);
- il tonne vraiment fort! (= tuona veramente forte!);
- hier il a venté (= ieri ha fatto vento);
- neige t'il encore? (= nevica ancora?);
- il est tard (= è tardi);
- il est deux heures (= sono le due);
- il manque cinq minutes (= mancano cinque minuti).
Come si può notare dalla traduzione, una differenza fondamentale tra la lingua italiana e quella francese, è la possibilità di omettere il soggetto in italiano.

Continua la lettura
59

Altri verbi del primo gruppo

Si utilizzano come impersonali anche:
- il faut (= bisogna), l'unico verbo essenzialmente impersonale che non esprime un fenomeno della natura: il faut que tu partes; il faut du courage; il faut pardonner;
- il fait (= fare), seguito da un aggettivo, forma alcune espressioni impersonali riguardanti il tempo metereologico, come ad esempio "il fait chaud", "il fait beau", "il faisat un temps superbe" dove il verbo faire ha la funzione di dare l'idea di una determinata condizione atmosferica che, nel francese, non trova una corrispondente forma verbale;
- la locuzione "il y a" (= c'è, ci sono): il y a des livres sur le table; il y a un chat dans le jardin.
Sono forme verbali impersonali anche tutte quelle che non hanno riferimento con alcun soggetto reale, come:
- il est urgent (= è urgente): il est urgent d'aimer;
- il est indispensable (= è indispensabile): il est indispensable d'avoir un telephone portable;
- il s'agit (= si tratta): il s'agit de documents importants.
Bisogna fare molta attenzione alle forme italiane come: è bello, è utile, è necessario, in quanto nella nostra lingua sono seguite dall'infinito, mentre in francese viene usata la preposizione "de" o "que" seguita dal verbo coniugato.

69

Verbi occasionalmente impersonali

I verbi appartenenti alla seconda categoria, quelli occasionalmente impersonali, sono quelle forme verbali che è possibile coniugare sia nella forma personale, quindi in tutte le altre persone singolari e plurali, sia in quella impersonale. Questi verbi mantegono l'ausiliare avere in entrambe le forme verbali. Alcuni esempi con i verbi più comuni sono:
- exister (= esistere): il existe un petit lac dans le coins;
- arriver (= accadere): il arrive des évènements épouvantables;
- convenir (= conviene): il ne convient aucunement de partir demain;
- manquer (= mancare): il manque trois jour à la fin du mois;
- rester (= restare): Il reste encore du temps.
Il verbo "essere", seguito da un aggettivo, diviene impersonale in molte espressioni:
- il est beau de défendre sa patrie;
- il est possible de mettre de la magie dans chaque chose;
- il est facile de se moquer;
- il etait une fois un chat;
- il est temps de reviser bien pour l'examen;
- il est temps de rentrer à la maison;
- il est souhaitable.

79

Altri verbi del secondo gruppo

Altri verbi che appartengono a questa categoria, ma vengono coniugati con l'ausiliare essere, sono i verbi riflessivi come:
- se passer (= accadere): que se passe t-il?
- se pouvoir (= essere possibile): se peut-il que vous soyez si souvent malade?
- se souvenir (= ricordare): il me souvient que c'était un jour de printemps;
- se raconter (= si racconta): il se raconte que tu vas partir;
- se produir (= accadere): il s'est produit un tumulte dans la partie politique.
Ci sono casi in cui alcuni verbi occasionalmente impersonali sono seguiti da un sostantivo che, in realtà, è il vero soggetto della frase, mentre il pronome personale "il" è solo il soggetto apparente. In queste frasi, si preferisce usare la forma impersonale per rendere più generale l'idea che si vuole esprimere.
Per verificare se un verbo occasionalmente impersonale utilizza la forma impersonale o quella personale, si può sostituire il pronome "il" con "elle" o un altro gruppo nominale. Se la frase diviene illogica, allora il verbo è utilizzato nella sua forma impersonale.

89

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Francese: i verbi pronominali

La grammatica francese è molto vasta, come la grammatica italiana, in quanto presenta molti termini che vengono analizzati nelle diverse analisi, come quella grammaticale, logica e del periodo. L'analisi grammaticale analizza ogni singola particella...
Lingue

Francese: i verbi riflessivi

Il francese, come l'italiano, fa parte della famiglia delle lingue italiche o romanze, ovvero quelle che discendono dal latino. Appartiene anche al gruppo delle lingue indoeuropee, e dopo il tedesco è la lingua più parlata nel continente europeo e una...
Lingue

Francese: i verbi modali

I verbi modali hanno la stessa funzione nella maggior parte delle lingue europee. Sono detti anche servili perché si avvalgono di un altro verbo, all'infinito, per generare azioni di senso. Questa forma temporale, ovviamente, esiste anche in francese....
Lingue

Come formare il participio passato in francese: verbi regolari e irregolari

Il passato prossimo, chiamato "passè composè" in francese, si utilizza per descrivere situazioni o stati passati, che si sono già conclusi. Nella lingua parlata si preferisce usare il passè composè al posto del passè simple. Come formare il passè...
Lingue

Come si forma il condizionale in francese

La lingua ufficiale parlata in Francia è il francese. Grazie alle numerose colonie che la nazione possedeva, il francese ad oggi è la terza lingua più parlata al mondo. In ambito comunitario risulta essere la lingua più insegnata dopo l'inglese e...
Lingue

Francese: il congiuntivo

Se per le vostre vacanze estive o invernali avete deciso di fare un viaggio nei paesini della Francia, ma non avete molta dimestichezza con i verbi e soprattutto con il congiuntivo, non dovete crearvi nessun problema poiché come si evince dai passi successivi...
Lingue

Come accordare il participio passato in francese

Nel mondo ogni giorno miliardi di persone sono costantemente in contatto tra loro, i mezzi di comunicazione permettono di trasferire velocemente i nostri pensieri e le nostre comunicazioni in generale anche se tra le persone che vogliamo contattare e...
Lingue

Francese: il verbo être

Per chi si appresta allo studio della lingua francese o, più semplicemente, a una conoscenza generale della lingua, la grammatica è fondamentale. Gli aggettivi, i verbi être e avoir sono importanti soprattutto nella creazione delle forme composte....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.