Formule inverse nello studio di un rettangolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si affronta per la prima volta lo studio di un rettangolo - definito come un quadrilatero con i lati perpendicolari a due due -, può rivelarsi difficoltoso capire al volo tutte le formule che ne determinano alcuni aspetti, quali il perimetro, l'area e la diagonale. Inoltre per chi è alle prime armi sarà sicuramente d'aiuto sapere anche come ricavare le formule inverse, ovvero quelle che, a partire dalla formula originale, permette di conoscere uno dei valori di partenza (sapendo però il risultato). Ad esempio se ho a +b = c posso ottenere c conoscendo a e b: ma se ricavo le sue formule inverse (c - b = a & c-a = b) posso ottenere, rispettivamente, a conoscendo c e b, e b conoscendo c e a. Ma andiamo con ordine e passiamo in rassegna le formule di perimetro, area e diagonale e le loro inverse.

26

Occorrente

  • Carta e penna
  • Calcolatrice, eventualmente
36

Formule sul perimetro

Il perimetro di un rettangolo -e più in generale, di una figura piana, un poligono - è la somma di tutti i lati che lo compongono. Dunque, assumendo che un rettangolo abbia due basi di valore b e due altezze di valore h, avremo:
2p = 2b + 2h. 2p sta per 'doppio semiperimetro', e viene utilizzato questo perché in altre figure piane risulta più comodo per ottenere il perimetro. 2b sta per 'doppia base' e 2h per 'doppia altezza'. Ciò perché, se consideriamo che il perimetro (2p) è costituito dalla somma di tutti i lati, avremo che il perimetro risulta uguale alla somma di due basi uguali e due altezze uguali, semplificabili in 2b e 2h. Passiamo dunque alle formule inverse: per ottenerle bisogna spostare uno dei due membri iniziali (quello di cui abbiamo il valore) dalla parte del perimetro (quindi cambiandogli il segno) e poi dividendo sia a destra che a sinistra per due. In questo caso otterremo (2p - 2b)/2 = h oppure (2p - 2h)/2 = b, a seconda di quello che ci serve. Abbiamo anche una simpatica formula che può alle volte rivelarsi utile e si ottiene dividendo tutti i mebri dell'equazione per due: p = b + h, che significa che il semiperimetro (metà perimetro) è uguale alla somma di una base e di un'altezza.

46

Formule sull'area

L'area di un rettangolo, e più in generale di qualsiasi figura piana, è lo spazio circoscritto dalla linea spezzata chiusa che compone il 'bordo' della figura stessa. In questo caso si ottiene moltiplicando una base per un'altezza: a x b = A. Per le formule inverse necessitiamo di dividere sia a destra che a sinistra per uno dei due mebri di partenza, generalmente quello di cui abbiamo il valore. Dunque le due equazioni saranno a = A / b & b = A / a.

Continua la lettura
56

Formule sulla diagonale

La diagonale di un rettangolo e di una qualsiasi figura piana è un segmento che unisce due vertici non consecutivi della figura stessa. In un rettangolo sono due (AC e BD, in un generico rettangolo ABCD) ma sono uguali. Per ottenerle bisogna ricorrere al teorema di pitagora e all'uso della radice. Dunque avremo d = √(b^2 +h^2) e come formule inverse b = √(d^2 - h^2) & h = √(d^2 -b^2). Si ottengono elevando entrambi i membri al quadrato, spostandoli a destra o sinistra secondo quanto convenga e dunque cambiandoli di segno, infine riestraendo la radice sia a sinistra che a destra.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Affrontate lo studio con calma e pazienza
  • Fate molti esercizi specifici

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

5 cose da evitare nello studio del greco

Molti esperti ritengono che il liceo classico sia ancora uno dei migliori indirizzi di studio che un giovane possa prendere: anche se si studiano lingue cosiddette "morte", come il greco ed il latino, questo tipo di liceo aiuta ad aprire la mente dei...
Superiori

Adolescenti pigri: 5 consigli per motivarli nello studio

Davanti all'insuccesso scolastico e allo scarso impegno nello studio dimostrato dai propri figli, l'apprensione dei genitori è più che comprensibile. Per scongiurare il rischio del debito formativo o, ancor peggio, della bocciatura, la famiglia si trova...
Superiori

Come trovare la giusta concentrazione nello studio

Studiare è un processo di apprendimento che necessita di molta attenzione, per evitare di sprecare tempo prezioso a leggere e rileggere le stesse pagine. La concentrazione però è un fattore molto delicato e non è difficile perderla. I motivi che possono...
Superiori

Come utilizzare le operazioni inverse per isolare una variabile

Per utilizzare un'espressione inversa ed ottenere una variabile, occorre sapere prima di tutto che cosa sia un'uguaglianza tra due espressioni. Per esempio, 3a - C alla seconda = d- a. In quest'espressione le lettere si chiamano variabili. Se si assegna...
Superiori

Come Calcolare Il Volume Di Un Parallelepipedo Rettangolo

In geometria il parallelepipedo rettangolo è una particolare tipologia di poliedro, avente 6 facce piane poligonali e ciascuna faccia è un parallelogramma, chiamato esaedro. In sostanza il parallelepipedo è una figura solida avente la forma di una...
Superiori

Come calcolare le proiezioni di un triangolo rettangolo

La geometria è una materia piuttosto interessante ma complicata che ha bisogno di essere studiata a fondo e amata per essere imparata. Esistono moltissime figure che grazie alla geometria si possono imparare a disegnare, tra queste il triangolo rettangolo,...
Superiori

Come applicare le formule di prostaferesi

Nel campo della trigonometria, le quattro formule di prostaferesi svolgono un ruolo essenziale.Il termine deriva da due vocaboli di origine greca, πρόσθεσις (somma) e ἀφαίρεσις (sottrazione).Questo perché le formule di prostaferesi...
Superiori

Come calcolare l'ampiezza degli angoli del trapezio rettangolo

Nella vita quotidiana accade raramente di dover utilizzare formule geometriche, è più ricorrente l' ipotesi di dover fare utilizzo di formule matematiche, eseguire operazioni, calcoli in generale, ma quasi mai ci viene chiesto di risolvere la soluzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.