Fisica: rotazione e momento di una forza

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questo articolo, passo dopo passo, verranno spiegati sia la rotazione che il momento di una forza nell'ambito della fisica. Tale argomento, viene affrontato nelle lezioni scolastiche per ciò che riguarda lo studio della dinamica. È opportuno prima di tutto effettuare un ripasso inerente al Secondo Principio della Dinamica, il quale afferma che "In un sistema di riferimento inerziale, ogni volta che un corpo ha un moto accelerato, esiste (almeno) una forza responsabile di tale accelerazione. La forza dunque, fa in modo che un qualcosa si muova, impartendogli una certa accelerazione, la quale consiste nella variazione dell'unità di velocità di tempo.

26

Momento di una forza

Si può definire il "momento di una forza", la capacità di mettere in rotazione un oggetto rispetto ad un punto. Esaminando la rotazione di un corpo, è possibile notare che le forze uguali, applicate in punti diversi, non fanno altro che produrre effetti diversi. Viceversa, delle forse differenti, applicate in punti diversi, possono invece produrre lo stesso identico effetto. Tanto per fare un esempio, quando si apre una porta di casa, tramite l'input che le si dà, ruota attorno ad un asse, il quale ha la funzione di unire i cardini. Si può constatare che si impiega meno fatica ad aprire la porta nel caso in cui si applichi la forza dove si trova la maniglia, invece, qualora ci si avvicini all'asse, sarà necessario applicare un maggiore sforzo.

36

Modulo, direzione e verso

Parlando in maniera più dettagliata del concetto di momento, bisogna iniziare a considerare la forza come grandezza vettoriale, vale a dire dotata di modulo, verso, direzione e di un punto di applicazione. Proprio quest'ultimo, specifica che non si sta parlando di vettore libero.

Continua la lettura
46

Vettore

Venendo ora a quella che è la pratica, il vettore Momento di una Forza rispetto a un punto O ha il modulo uguale al prodotto tra la forza F e il braccio b, per la precisione la distanza che c'è tra un punto stabilito e perpendicolare al vettore F. Se il vettore forza e il braccio risultano essere ambedue paralleli, il momento è nullo. Oltre ciò esso è provvisto di direzione perpendicolare al piano che contiene la forza e il punto O e il verso è dato dalla regola della mano destra: qualora si dovesse posizionare il pollice da O al punto di applicazione della forza e le altre dita nel verso di F, il verso di M esce dal palmo della mano. Grazie a questa regola, si rileverà in modo semplice il momento della forza è positivo, se la rotazione è antioraria. Nel caso in cui la rotazione dovesse essere oraria, allora risulterà negativo.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come calcolare il momento di un vettore

La definizione di momento di un vettore, si riferisce a vettori applicati e si fa distinzione tra momento rispetto ad un polo o momento rispetto ad un asse. Accanto al concetto di vettore, come la velocità, l'accelerazione, la forza, per lo studio dei...
Superiori

Come calcolare la velocità angolare istantanea

Nell'ambito della velocità in fisica, abbiamo tantissimi argomenti e formule da potervi dimostrare. Molti di voi ricorderanno questi argomenti probabilmente dagli studi intrapresi durante il liceo (specialmente se hanno fatto il liceo scientifico) perché...
Superiori

L'accelerazione in un moto circolare uniforme

Se state ai vostri primi passi nel mondo della fisica, starete senza dubbio approfondendo il concetto di cinematica del corpo rigido. Questo argomento contiene al suo interno tanti altri piccoli argomenti più o meno difficili. Uno di questi è il moto...
Elementari e Medie

Come costruire una rotazione con 4 lunette

Il vostro professore oppure la vostra professoressa di tecnica/arte vi ha dato il compito di costruire una rotazione con 4 lunette, ma non sapete assolutamente come bisognerà procedere in maniera corretta? Talvolta, anche essere dei disegnatori abbastanza...
Università e Master

Come risolvere un problema di fisica sul moto circolare

Un punto materiale che si muove con traiettoria circolare accelerazione costante è definito in moto circolare uniformemente accelerato. Nell'analisi di questo moto di fondamentale importanza applicativa possiamo incontrare vari punti di interesse come...
Superiori

I solidi di rotazione

Nella geometria euclidea o classica, che è quella che si studia comunemente a scuola, i solidi di rotazione rivestono un ruolo estremamente importante. I solidi di rotazione sono quelli che vengono generati dalla rotazione di una figura geometrica piana...
Superiori

Il principio di conservazione del moto angolare

Il momento angolare, il momento della quantità di moto e il momento di rotazione sono la stessa cosa. Invece il momento angolare di un sistema si trova facendo la somma dei momenti angolari dei corpi rigidi appartenenti al sistema. Per un corpo rigido...
Elementari e Medie

Come disegnare una rotazione con 6 lunette

Creare con le proprie mani qualcosa è sempre una soddisfazione, anche se un semplice disegno. Oggi voglio mostrarvi come disegnare una rotazione con 6 lunette. Questo lavoretto può essere molto utile per acquisire manualità con gli attrezzi da cancelleria,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.