Fisica: il piano inclinato

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In questo articolo e in pochi e semplici passi ci occuperemo di un argomento di fisica. Nello specifico affronteremo il tema del piano inclinato. Tutti noi abbiamo studiato il piano inclinato tra i banchi di scuola, e grazie a questa guida rispolvereremo i concetti basilari che ci permetteranno di comprenderlo al meglio. Leggete quindi la guida di seguito per saperne di più.

27

Diagonale

Prima di tutto bisogna ricordare alcuni concetti basilari: due forze dette componenti (che indicheremo con F1 ed F2) possono essere sommate, ottenendo un'unica forza risultante (che indicheremo con la lettera R). La decomposizione della forza può essere compiuta in una infinità di modi diversi: tantissimi sono, ad esempio, i parallelogrammi che hanno R come diagonale.

37

Forze

Le direzioni delle due forze in cui si vuole decomporre la forza R possono, pertanto, essere scelte arbitrariamente. Facciamo un esempio con un semplicissimo rombo. Dall'estremo R del segmento OR (che rappresenta la forza che vogliamo decomporre) mandiamo le parallele alle due rette x ed y (le direzioni prescelte per le componenti), le intersezioni F1 ed F2 definiscono i segmenti frecciati OF1 e OF2, che rappresentano le forze cercate.

Continua la lettura
47

Esempio

Facciamo un altro esempio, questa volta prettamente pratico. Tre operai devono caricare su un vagone ferroviario un cassettone che ha la massa m = 1000 kg. Il peso della cassa è: P = mg = 1000 x 9,8 newton = 9800 newton. Se lo sforzo massimo di ciascun operaio è di circa 800 newton, i tre operai potranno, al massimo, esercitare una forza di 800 x 3 newton = 2400 newton, che non è sufficiente a sollevare il cassettone. Per caricare il cassettone sul vagone essi dovranno servirsi di un piano inclinato.

57

Peso

Quindi il peso P del cassettone deve essere decomposto in due componenti Px e Py, che siano rispettivamente parallela e perpendicolare alla superficie del piano inclinato. Per spingere il cassettone sul vagone, gli operai dovranno vincere soltanto la componente del peso Px. Basterà, dunque, che Px abbia un'intensità non superiore a 2400 newton.

67

Lunghezza

Vogliamo adesso calcolare quale deve essere la lunghezza l del piano inclinato affinché gli operai riescano facilmente e in maniera naturale a caricare il cassettone sul vagone (che ha un'altezza dal suolo h = 1,2 metri). Essi sono simili e quindi vale la proporzione: Px/P = h/l. Poiché: Px = 2400 newton, P = 9800 newton, h = 1,2 metri, si ha: l = h P/Px = 4,9 metri. Ecco fatto il nostro calcolo mettendo in pratica la formula apposita.

77

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare la forza di attrito su un piano inclinato

L'attrito è la forza che si oppone al moto di qualsiasi oggetto. Per fermare un oggetto in movimento, una forza deve agire in senso opposto alla direzione di movimento stesso. Per esempio, se viene esercitata una pressione su un libro sulla scrivania...
Superiori

Come calcolare la pendenza di un piano inclinato

Per calcolare la pendenza di un piano inclinato (come ad esempio una scivola) dobbiamo rifarsi alla fisica. Infatti, questo è uno strumento di laboratorio formato da un piano obliquo (con la caratteristica di formare angoli che vanno da 0 a 90°) ed...
Superiori

Come calcolare i vettori di una forza

Il calcolo principale dei vettori delle forze nei corsi d'introduzione alla fisica provoca la decomposizione di un vettore forza in componenti perpendicolari: i vettori si scompongono in serie, dove la testa di ciascuno di essi è corrispondente alla...
Superiori

Come calcolare la forza di attrito minima

La forza di attrito è una forza che si oppone al movimento di due corpi ed è uno degli argomenti cardine della fisica. Oggi si possono osservare degli esempi pratici di questo argomento nel mondo reale e per questo potrebbe risultare molto utile sapere...
Superiori

Fisica: la legge di gravitazione universale

La legge di gravitazione universale è quella che ha "reso famoso" Newton. Per chi non lo sapesse, Newton era uno scienziato inglese di cui si narra che nel 1600 fu colpito in testa da una mela. Da quest'episodi trasse la conclusione dell'esistenza della...
Superiori

Fisica: il terzo principio della dinamica

Ecco una splendida e pratica guida sulla:Fisica: il terzo principio della dinamica, la dinamica è una disciplina della Fisica, alla base della meccanica classica, che studia il moto dei corpi e delle sue cause. Il terzo principio della dinamica, o...
Università e Master

Teorema del guscio sferico: dimostrazione

Il teorema del guscio sferico, o semplicemente teorema del guscio, rappresenta una semplificazione dello studio della gravitazione di corpi con simmetria sferica. >Fu formulato da Isaac Newton (matematico, fisico, filosofo naturale e astronomo inglese)...
Superiori

Appunti di fisica: la forza

All'interno di questa guida parleremo di fisica, in particolar modo del concetto di forza.Questa disciplina studia le cause dei movimenti e gli equilibri delle forze. Basti pensare che in ogni momento della nostra vita, tutti i nostri gesti avvengono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.