Fisica: i diversi tipi di onde

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La fisica è una materia che spesso fa storcere il naso a molti studenti. Non è una disciplina in grado di farsi amare a primo colpo.  Le onde rappresentano un argomento fondamentale su cui si basa la fisica studiata nei licei.  Ora andremo a scoprire e conoscere i diversi tipi di onde che accompagneranno lo studente durante il suo studio della fisica.  Inoltre andremo a capire i concetti chiave che bisogna sapere, per poter avere il controllo su questa parte della materia.  L'onda, nella sua definizione generale, è un'oscillazione periodica in cui è presente trasporto di energia ma non vi è alcun trasporto di materia.

25

La prima distinzione che andiamo a fare, parlando di onde, è la distinzione fra onde elettromagnetiche ed onde meccaniche.  
- Onde elettromagnetiche: vengono chiamate onde elettromagnetiche, le onde che non necessitano di un mezzo materiale per propagarsi (Es. La luce).

- Onde meccaniche: vengono chiamate onde meccaniche, le onde che necessitano di un mezzo materiale per propagarsi, impossibilitate a propagarsi nel vuoto (Es. Il suono).

35

Un'ulteriore distinzione che è molto importante fare, si ha a seconda del tipo di perturbazione.

- Onde trasversali: si definiscono trasversali, le onde con perturbazione perpendicolare alla propagazione.

- Onde longitudinali: si definiscono longitudinali, le onde con perturbazione parallela alla propagazione.

Continua la lettura
45

Per quanto riguarda la propagazione nel piano, abbiamo ancora un'altra distinzione.

- Onde circolari: vengono definite onde circolari, quelle onde il cui fronte d'onda è costituito da cerchi concentrici.

- Onde rettilinee: vengono definite onde rettilinee, quelle onde il cui fronte d'onda è costituito da rette parallele.

55

In seguito ad aver conosciuto i vari tipi di onda, andiamo a vedere quali sono le caratteristiche fondamentali comuni a qualsiasi onda.

- Periodo: il periodo rappresenta il tempo necessario per un'oscillazione completa.

- Frequenza: la frequenza rappresenta il numero di oscillazioni compiute in un secondo.

- Lunghezza d'onda: la lunghezza d'onda rappresenta la distanza tra due punti che hanno le stesse condizioni spazio-temporali o, più semplicemente la potremmo definire come, la distanza impiegata da un'onda per ripetere lo stesso movimento.

- Ampiezza: l'ampiezza rappresenta il massimo spostamento, dell'onda presa in esame, dalla posizione di equilibrio.

- Fronte d'onda: il fronte d'onda rappresenta il luogo dei punti di un'onda che vibrano allo stesso modo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come generare onde elettromagnetiche

Cos' è un'onda? Molto semplice: consideriamo, per esempio, le onde meccaniche, ovvero quelle visibili dall'occhio umano. Se lanciamo un sasso in acqua riusciremo a generare una serie di onde che si propagano e, ognuna, occupa sempre più spazio e non...
Superiori

Come calcolare la lunghezza d’onda

La maggior parte di noi conosce il significato di onda, almeno intuitivamente parlando. Se lanciamo un sasso nello stagno, dal punto dove esso impatta sull'acqua si formano dei cerchi concentrici che si allontanano dal centro. Queste circonferenze concentriche...
Superiori

Ottica: la natura della luce

La luce ha un ruolo fondamentale nella vita dell'essere umano: non solo infatti consente la sintesi della vitamina D, ma regolarizza anche il nostro orologio biologico interno. La varietà dei fenomeni fisici connessi con la propagazione della luce ha...
Superiori

Come calcolare l'indice relativo di rifrazione

Nel mondo della fisica, quando si parla di onda, si intende una perturbazione che prende vita da una sorgente, ed è poi in grado di diffondersi nel tempo e nello spazio senza portare con sè materia, ma soltanto energia. Un'onda si può propagare sia...
Università e Master

Come misurare la lunghezza d'onda della luce

In questo articolo abbiamo deciso di parlare di un argomento alquanto legato alla fisica e non solo. Sará un modo per aiutare i nostri lettori che sono alle prese con questo genere di discorso, in maniera tale da poterlo approfondire meglio e nei minimi...
Università e Master

Le onde in fisica: una guida

In fisica un'onda è un movimento impulsivo o periodico che si propaga tramite un mezzo, non necessariamente materiale, con una certa velocità. La luce è un 'onda elettromagnetica trasversale, con campi elettrici e magnetici variabili ad angolo retto...
Superiori

Come calcolare la densità lineare

La densità lineare detta anche massa lineare è una misura di massa per unità di lunghezza. La densità lineare riferita alla massa si può calcolare per gli oggetti monodimensionali, cioè oggetti in cui una dimensione è più grande rispetto alle...
Superiori

Ottica: la dispersione della luce

La luce che si propaga attraverso un sistema ottico può essere attenuata mediante l'assorbimento, la riflessione e la dispersione. Se noi mandiamo su un prisma un fascio di luce bianca, osserveremo che all'uscita, il fascio è composto nei vari colori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.