Filosofia: Tommaso d'Aquino

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Tommaso d'Aquino è uno dei più importanti pensatori della filosofia Scolastica nel Medioevo. Discepolo di Alberto Magno, fu eletto prima Santo e poi Dottore dalla Chiesa cattolica alla metà del XIV secolo. Tommaso d'Aquino oggi è considerato, insieme a Sant'Agostino, una delle figure più significative della cultura filosofica e religiosa, nonché punto di incontro tra la filosofia e la religione cristiana. Ecco una breve guida alla vita e alla filosofia di Tommaso d'Aquino.

24

La sua vita

Tommaso d'Aquino nacque nel 1224 a Roccasecca, vicino Frosinone, da una famiglia della piccola nobiltà locale. Iniziò gli studi nel monastero di Montecassino, per poi trasferirsi a Napoli. Nel 1244, contro la volontà dei parenti, entrò nel nuovo ordine dei domenicani. Venne quindi inviato a Parigi ed a Colonia, dove divenne allievo di Alberto Magno. Dedicò gran parte della sua vita all'insegnamento, soprattutto come maestro di teologia. Dal 1259 fece ritorno in Italia ed a Roma contribuì alla creazione di un'università sul modello di quella parigina. In questi anni ebbe modo di completare alcune opere come Summa contra Gentiles e Summa Theologiae. Tra il 1269 ed il 1272 visse nuovamente a Parigi, dedicandosi a opere di diversa natura, commentando le Sacre Scritture ma anche le opere di Aristotele. All'inizio del 1272 Tommaso decise di tornare a Napoli e due anni più tardi fu inviato al concilio di Lione, convocato da Papa Gregorio X. Tommaso morì a Fossanova, il 7 marzo del 1274. I resti del filosofo sono conservati a Tolosa ma un paio di reliquie furono portate a Salerno e vicino Latina.

34

Il suo essere pensatore

Come pensatore, Tommaso cerca di superare l'opposizione tra contenuto della rivelazione cristiana e ragione. Quindi aspirava ad inglobare nella religione cristiana il pensiero di Aristotele, che si dovrà mostrare in accordo con il dettato della fede. Tuttavia Tommaso non si limita a ribadire il pensiero del grande filosofo greco ma lo rinnova, arrivando alla costruzione di una propria metafisica, di ispirazione aristotelica. Le dottrine metafisiche di Tommaso prendono spunto dalla riflessione di Aristotele sull'ente, in cui le nozioni di atto e potenza conservano un ruolo centrale. Tra i significati che Tommaso attribuisce all'ente, il primo è sicuramente la "sostanza", cioè qualcosa che esiste. Per Tommaso tutti gli enti hanno in comune l'atto d'essere, ognuno secondo la propria essenza. Definisce perciò la metafisica non solo come scienza dell'ente in quanto ente ma è anche scienza dei predicati che spettano a ogni ente in quanto ente "uno, vero e buono".

Continua la lettura
44

Le sue opere

Tommaso d'Aquino si dedicò molto alla teologia, affermando che l'esistenza di Dio non è neppure evidente in base alla nozione che ne abbiamo a priori (come invece sosteneva Anselmo d'Aosta). Per questo distingue due tipi di dimostrazione dell'esistenza di Dio: una propria o propter quid (a priori) e una impropria o quia (a posteriori). La prima dimostrazione a priori non è applicabile al problema dell'esistenza di Dio perché relativamente a Dio non abbiamo conoscenza immediata dell'essenza propria. Invece la seconda dimostrazione a posteriori è applicabile al caso dell'esistenza di Dio. Per questo Tommaso delineò le cosiddette "cinque vie" per dimostrare l'esistenza di Dio: 1) Ex motu: a partire dal movimento; 2) Ex causa: dalla causa efficiente; 3) Ex contingentia: dalla contingenza del mondo; 4) Ex gradu perfectionis: dai diversi gradi di perfezione; 5) Ex fine: dalla causa finale. La Summa Theologiae è l'opera di teologia più importante di Tommaso ed in essa si pone alcune questioni fondamentali, come lo statuto della teologia, cioè se essa è una scienza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

La filosofia medievale in breve

La filosofia medievale abbraccia un periodo molto esteso. In questa guida, vi indicheremo in breve le linee delle due principali filosofie medievali: la Patristica e la Scolastica. Vi illustreremo anche gli aspetti dei vari pensieri filosofici del periodo,...
Superiori

Appunti di filosofia: il trascendente di Heidegger

Comprendere la filosofia non dovrebbe risultare un privilegio, ma un sacrosanto diritto. La maniera migliore per accedere ai meandri della filosofia consiste in due aspetti. Mettere da parte la credenza sbagliata su essa e lasciarsi catturare dalla bellezza...
Superiori

Feuerbach: filosofia ed opere

Ludwig Feuerbach nacque nel 1804 e morì nel 1872. Egli era un filosofo e fu uno dei massimi esponenti della sinistra hegeliana. Insieme a Marx, ed uno dei più importanti filosofi che agirono sull'analisi della religione e dei suoi effetti, in particolare...
Superiori

Come studiare la filosofia

La filosofia studia l'uomo, il pensiero, la concezione del mondo e il senso dell'esistenza umana e cerca di superare i limiti della conoscenza. Già a partire dal periodo inerente all'antica Grecia, diversi studiosi hanno cominciato a confrontarsi studiando...
Superiori

La filosofia di Talete di Mileto

Nel seguente articolo vi parlerò brevemente della filosofia di Talete di Mileto, ovvero il figlio di Essamias nato verso il 624 avanti Cristo e deceduto nel 546 avanti Cristo. Egli viene ritenuto come il primo dei sette sapienti della Grecia. Erodoto...
Superiori

Filosofia: destra e sinistra hegeliana

Le principali opere di Hegel furono sicuramente le seguenti: “Lo spirito del Cristianesimo e il suo destino”, “L’Enciclopedia delle Scienze filosofiche”, “I lineamenti della filosofia del diritto” e "La Fenomenologia dello Spirito". Hegel...
Superiori

Filosofia greca in pillole

Studiare la storia e la filosofia è il modo migliore per capire come il pensiero dell'essere umano sia cambiato ed evoluto in base agli eventi che ne hanno segnato i momenti più importanti, e le svolte epocali che ci hanno portato fino ad oggi. La filosofia...
Superiori

Filosofia: Socrate in sintesi

Tra i più importanti personaggi della filosofia occidentale va ricordato senz'altro Socrate, nato e vissuto ad Atene intorno al 400 a. C. La figura di Socrate è così ricca e complessa che, nel tempo gli sono stati riconosciuti aspetti anticipatori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.