Filosofia: Pico delle Mirandola

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Pico della Mirandola è stato uno dei più importanti filosofi e umanisti del Rinascimento italiano. Fu uno dei primi intellettuali dell'epoca a recuperare gli insegnamenti della filosofia platonica, tanto che oggi Pico della Mirandola è considerato uno dei principali esponenti del neoplatonismo moderno. Forse molti lo ricordano solo per la sua eccezionale memoria, chi, infatti, non ha mai sentito la famosa frase: hai una memoria come Pico della Mirandola? Ma questo eccezionale filosofo era uno studioso che si interessava a tutto, studiò le religioni e le tradizioni dei popoli cercando sempre un punto d'unione tra i vari pensieri. Ecco in breve la sua vita e il pensiero di questo grande uomo. Filosofia: Pico delle Mirandola.

24

Vita

Giovanni Pico della Mirandola nacque a Mirandola, vicino a Modena, nel 1463. Studiò diritto canonico a Bologna, per poi spostarsi a Ferrara e Padova dove si avvicinò all'aristotelismo e si avvicinò anche alla cultura filosofica araba. Nel 1484 si stabilì a Firenze, dove studiò il platonismo ed entrò nella cerchia di Marsilio Ficino. Qui trascorse diversi anni al servizio dei Medici. Negli ultimi anni della sua vita Pico si dedicò alla predicazione di Savonarola, il quale influenzò alcune sue opere. Pico della Mirandola morì improvvisamente nel 1494 a Firenze e non sono mai state chiarite le cause della sua morte. È passato alla storia per la sua incredibile memoria poiché sembra che fosse capace di recitare a memoria intere opere letterarie.

34

Il pensiero

Il pensiero di Pico della MIrandola si caratterizzò principalmente per la sua grande apertura mentale, si interessò, difatti, a tradizioni e religioni diverse. Molto forte è stato il legame con Marsilio Ficino, da cui riprese la cultura platonica. Ma Pico non voleva contrapporre platonismo e aristotelismo: voleva invece creare una profonda unione, legando ad essi anche elementi presi da altre culture e fedi religiose. Secondo il filosofo modenese, l'uomo non ha una struttura predeterminata e univoca che lo obbliga ad un unico percorso come le altre creature esistenti, ma è aperto a svariate possibilità di vita tra cui poter scegliere. Quindi l'uomo non ha un futuro scritto da altri, nè da Dio, nè dalle stelle, e agisce secondo volontà, cioè secondo il proprio arbitrio, è artefice del suo destino. Ha la possibilità di decidere che creatura essere, se angelo o demone.

Continua la lettura
44

La teologia

In quanto creato da Dio, l'essere umano è ordinato e imperfetto, qualsiasi gesto compia nella vita la sua massima aspirazione è quella di avvicinarsi a Dio. Questa ascesa a Dio si articola in tre fasi: purificazione, illuminazione, unificazione. L'uomo purifica gli istinti più bassi, poi viene illuminato e, attraverso la teologia, si avvicina a Dio. La magia è vista da Pico della Mirandola come aspetto fondamentale dell'ascesa umana al divino. Infatti essa è quella parte della scienza che permette all'uomo di dominare la natura poiché la magia si fonda sulle proprietà naturali delle cose. Oltre la magia naturale, altro grande interesse di Pico era la Cabala, è stata la magia cabalistica, definita dall'umanista come origine della conoscenza per comprendere i misteri del mondo. Pico si schiera, invece, a sfavore dell'astrologia, distinguendola nettamente dall'astronomia aristotelica. Infatti l'astrologia impedisce la libertà dell'uomo, che sarebbe soggetto all'influsso degli astri, togliendo così alla Provvidenza il suo compito e all'uomo stesso la possibilità di scelta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Filosofia: il pensiero di Marsilio Ficino

Marsilio Ficino, attraverso il suo studio e il suo profondo interesse verso le opere classiche, greche e latine di quel periodo storico, riesce ad acquisire una nuova cognizione dell'importanza e il senso della dignità della natura umana. Essendo un...
Superiori

Appunti di filosofia: il trascendente di Heidegger

Comprendere la filosofia non dovrebbe risultare un privilegio, ma un sacrosanto diritto. La maniera migliore per accedere ai meandri della filosofia consiste in due aspetti. Mettere da parte la credenza sbagliata su essa e lasciarsi catturare dalla bellezza...
Superiori

Feuerbach: filosofia ed opere

Ludwig Feuerbach nacque nel 1804 e morì nel 1872. Egli era un filosofo e fu uno dei massimi esponenti della sinistra hegeliana. Insieme a Marx, ed uno dei più importanti filosofi che agirono sull'analisi della religione e dei suoi effetti, in particolare...
Superiori

Come studiare la filosofia

La filosofia studia l'uomo, il pensiero, la concezione del mondo e il senso dell'esistenza umana e cerca di superare i limiti della conoscenza. Già a partire dal periodo inerente all'antica Grecia, diversi studiosi hanno cominciato a confrontarsi studiando...
Superiori

La filosofia di Talete di Mileto

Nel seguente articolo vi parlerò brevemente della filosofia di Talete di Mileto, ovvero il figlio di Essamias nato verso il 624 avanti Cristo e deceduto nel 546 avanti Cristo. Egli viene ritenuto come il primo dei sette sapienti della Grecia. Erodoto...
Superiori

Filosofia: destra e sinistra hegeliana

Le principali opere di Hegel furono sicuramente le seguenti: “Lo spirito del Cristianesimo e il suo destino”, “L’Enciclopedia delle Scienze filosofiche”, “I lineamenti della filosofia del diritto” e "La Fenomenologia dello Spirito". Hegel...
Superiori

Filosofia greca in pillole

Studiare la storia e la filosofia è il modo migliore per capire come il pensiero dell'essere umano sia cambiato ed evoluto in base agli eventi che ne hanno segnato i momenti più importanti, e le svolte epocali che ci hanno portato fino ad oggi. La filosofia...
Superiori

Filosofia: Socrate in sintesi

Tra i più importanti personaggi della filosofia occidentale va ricordato senz'altro Socrate, nato e vissuto ad Atene intorno al 400 a. C. La figura di Socrate è così ricca e complessa che, nel tempo gli sono stati riconosciuti aspetti anticipatori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.