Filosofia: il pensiero di Talete

Tramite: O2O 19/10/2018
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Lo studio della filosofia viene inserito nei trienni del liceo per svariati motivi: oltre ad approfondire le nostre conoscenze culturali, conoscere il pensiero degli antichi può essere utile per aiutarci a sviluppare una nostra concezione del mondo. Lo studio della filosofia inizia con i presocratici, e, in generale, con Talete, considerato il primo filosofo della storia. Vediamo dunque chi fu e di cosa si occupò questa figura, e per quali motivi sia considerato tradizionalmente il punto di partenza della ricerca filosofica nel mondo occidentale.

27

Vita e opere

Talete nasce a Mileto, tra il VII e l?VIII secolo a. C. Non abbiamo numerose notizie sulla sua vita, come del resto non ne abbiamo su quella di tutti i presocratici e di molti intellettuali antichi. Se scrisse dei testi, non ci sono pervenuti: ciò che sappiamo su Talete e sul suo pensiero deriva interamente da fonti indirette, prima fra tutti la testimonianza di Aristotele. Talete viene descritto come un anziano saggio, ed è protagonista di diversi aneddoti, come quello che lo vede cadere in un pozzo perché troppo impegnato a scrutare il cielo: in questo racconto, troviamo un ritratto proverbiale del filosofo, che si occupa di cose trascendentali, dimentico tuttavia della praticità della vita quotidiana.

37

Il pensiero di Talete

Sin da Aristotele, Talete è stato indicato come il primo vero filosofo del pensiero occidentale. Non fu solo un grande pensatore: si occupò di politica, e rientra in tutte le versioni della lista dei sette savi dell'antica Grecia. A Talete dobbiamo, inoltre, la formulazione di due teoremi matematici: insomma, il suo sapere si estendeva a più campi di conoscenza.
Oltre ad aver fondato la prima vera scuola filosofica, a Mileto, fu il primo a cimentarsi nella ricerca dell'archè, ricerca che terrà occupati tutti i filosofi presocratici e anche parte di quelli successivi. L'archè era il principio primo di tutte le cose, l'elemento da cui si pensava dovesse essere nata la vita stessa: Talete identificò empiricamente questo elemento con l'acqua.

Continua la lettura
47

L'acqua come principio di tutte le cose

Non sappiamo di preciso quali prove avesse portato Talete a sostegno della sua teoria dell'acqua come principio del tutto. Ciò che è certo, tuttavia, è che questa ipotesi nacque dall'osservazione dei fenomeni naturali: infatti, l'acqua era alla base della vita, della crescita delle piante, della sopravvivenza degli animali. Senza l'acqua non poteva esistere nessuna forma vivente: quindi, l'acqua doveva essere, secondo Talete, l'elemento da cui esse si originano. Questo pensiero è caratteristico anche di quelle civiltà, come quella Egizia, ad esempio, che si sono sviluppate vicino a un fiume: era chiaro come, presso le acque del Nilo, la vegetazione crescesse rigogliosa, mentre lontano da esse si stendesse il deserto, arido e apparentemente privo di vita.

57

Analisi recenti

Il pensiero di Talete non destò curiosità solo tra i filosofi più antichi: anche in tempi moderni, la sua visione, sebbene per molti aspetti semplicistica e obsoleta, continua ad affascinare alcuni tra i più grandi pensatori. A Talete, in particolare, viene riconosciuto il merito di aver dato inizio alla ricerca filosofica. Proprio Hegel spiega infatti come identificare il principio primo del tutto in un'unico elemento, per di più non immediatamente visibile o evidente dall'osservazione dell'uomo e dei viventi, rappresenti il cardine del pensiero filosofico. Anche Nietzsche, pur definendo inconsistente la proposizione dell'acqua come archè, concorda con Hegel nell'identificare in Talete e nel suo modo di ragionare il principio della filosofia occidentale.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Filosofia: il pensiero di Aristotele

La filosofia è una materia piuttosto complessa ma allo stesso tempo interessante, che per essere compresa richiede un po' di tempo e molto studio. Durante i secoli molte sono le scuole che si sono susseguite e che hanno rappresentato una rivoluzione...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Montesquieu

Montesquieu è stato un giurista e filoso illuminista francese. L'illuminismo può essere considerata una corrente di pensiero innovativa e rivoluzionaria del Settecento, un movimento culturale che ha influenzato le arti e il pensiero tecnico- scientifico....
Superiori

Filosofia: il pensiero di Cartesio

Cartesio è considerato il fondatore della filosofia, che a quell'epoca aveva segnato il passaggio dalla cultura rinascimentale all'Età moderna. Ancora oggi le sue teorie sono da considerarsi attuali; infatti, egli ritiene che attraverso la ragione si...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Eraclito

Eraclito nacque a Efeso, nel 535 a. C. Di nobili origini, si dedicò per tutta la vita alla contemplazione filosofica, conferendole una concezione di stampo elitario e squisitamente razionale. I principali aspetti della filosofia di Eraclito sono racchiusi...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Pitagora

Tra i maggiori esponenti della filosofia greca antica si colloca senza dubbio Pitagora. Egli rappresenta sicuramente anche uno dei filosofi più conosciuti al giorno d'oggi grazie alle sue teorie e alle sue opere. Pitagora è inoltre noto in modo particolare...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Galileo Galilei

Galileo Galilei nacque a Pisa nel 1564 da genitori della ricca borghesia. Ricevette una prima educazione del pensiero umanistico-letterario, seguita da saltuari studi di medicina. Egli è uno dei protagonisti indiscussi della Rivoluzione Scientifica,...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Democrito

Democrito è stato un filosofo greco, nacque ad Abdera nel 460 a. C. Egli fu allievo di Leucippo con cui fondò l'atomismo, un indirizzo di filosofia naturale di carattere ontologico basato sulla pluralità dei costituenti fondamentali della realtà fisica....
Superiori

Filosofia: il pensiero di Keplero

Con Keplero la matematica non fornisce più soltanto uno schema geometrico per la costruzione del sistema astronomico, ma gli strumenti necessari per definire con estrema precisione le leggi che regolano i moti celesti. Keplero, aumentando la connessione...