Filosofia: il pensiero di Rousseau

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Jean-Jaques Rousseau è nato nel 1712 a Ginevra. Pensatore e scrittore, fu un esponente di spicco ma ambivalente della filosofia illuminista. Considerato un ispiratore della Rivoluzione Francese, è ritenuto inoltre il fondatore della pedagogia moderna grazie ad una delle sue opere più famose, intitolata "Emilio o dell'educazione" (1762), che venne censurata e lo costrinse all'esilio. Morì in Francia, a Ermenonville, nel 1778. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo quali sono i punti salienti del pensiero di Rousseau.

26

Sfiducia nel progresso

Pur rappresentando i valori propri dell'illuminismo, Rousseau ne prende al tempo stesso le distanze esprimendo una forte sfiducia nel progresso e nella civilizzazione. Infatti, nei suoi "Discorso sulle scienze e sulle arti" e "Discorso sull'origine e i fondamenti della disuguaglianza tra gli uomini" si pronuncia criticamente nei confronti dei processi che hanno portato allo stato di civiltà, i quali avrebbero corrotto l'uomo, facendolo allontanare dallo stato di natura, puro e privo di ipocrisie e ingiustizie.

36

Il contratto sociale

La società dunque corrompe l'originaria purezza dell'uomo, rendendolo inoltre privo della sua libertà. Si pone pertanto la necessità di individuare una forma che consenta agli individui di tornare ad essere liberi e che, al contempo, garantisca la sicurezza della collettività. La soluzione è indicata ne "Il contratto sociale" (1762), secondo cui occorre definire un patto che limiti le libertà individuali in favore di regole condivise da tutti e che considera i cittadini parte integrante del sistema.

Continua la lettura
46

Ideale pedagogico

La nuova lettura dell'uomo civile proposta da Rousseau implica anche una riflessione sull'educazione dell'individuo. Nell'opera "Emilio o dell'educazione", lo scrittore esprime il suo ideale pedagogico, sostenendo l'importanza di non trasmettere ai più piccoli l'influenza negativa della società e la necessità di lasciarli imparare in modo autonomo, attraverso le loro esperienze. L'educazione deve pertanto avvenire non attraverso l'insegnamento da parte del maestro, ma tramite il contatto con la natura, la scoperta e il lavoro manuale.

56

Ultime opere

Negli ultimi anni scrisse ulteriori opere tra cui "Le confessioni" e le "Fantasticherie del passeggiatore solitario", che vennero pubblicate postume, dedicate prevalentemente a racconti autobiografici. Rousseau si dedicò anche alla musica, sia come compositore che come scrittore, dalle cui opere emerge sempre il conflitto tra l'individuo e la società e la volontà di raggiungere uno stato di natura in cui gli uomini possano essere liberi, uguali e felici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Filosofia: il pensiero di Aristotele

La filosofia è una materia piuttosto complessa ma allo stesso tempo interessante, che per essere compresa richiede un po' di tempo e molto studio. Durante i secoli molte sono le scuole che si sono susseguite e che hanno rappresentato una rivoluzione...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Heidegger

La guida che seguirà entrerà a trattare una materia davvero bellissima: la filosofia. Nello specifico, ci dedicheremo allo studio del pensiero di un filosofo cardine del pensiero protestante luterano: Martin Heidegger. Comincerei con una piccola biografia...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Talete

A volte conoscere la vita dei maggiori autori dell'età antica può farci allargare le nostre conoscenze. In particolare studiare la filosofia, ossia il pensiero di teorici, può avere un'influenza sul nostro modo di pensare il mondo. Uno tra questi è...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Hegel

Chi si avvicina alla filosofia per studio, lavoro o interesse personale verrà sicuramente affascinato dal pensiero di Georg Wilhelm Friedrich Hegel. Questo famoso filosofo tedesco, nato nel 1770 a Stoccarda in Germania, fu seguace della Chiesa e dell'uomo...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Montesquieu

Montesquieu è stato un giurista e filoso illuminista francese. L'illuminismo può essere considerata una corrente di pensiero innovativa e rivoluzionaria del Settecento, un movimento culturale che ha influenzato le arti e il pensiero tecnico- scientifico....
Superiori

Filosofia: il pensiero di Kant

Immanuel Kant nacque a Könisberg nella Prussia orientale il 22 aprile del 1724. È stato uno dei più importanti filosofi di tutti i tempi, esponente della corrente di pensiero dell'Illuminismo. È stato inoltre anche precursore dei principi basilari...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Shopenhauer

Uno dei maggiori filosofi dell'800 è sicuramente Arthur Schopenhauer. Il suo pensiero è molto complesso, e trae la sua origine dall'illuminismo, con delle forti contaminazioni orientali. La sua filosofia è tendenzialmente pessimistica, quasi misantropa,...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Cartesio

Cartesio è considerato il fondatore della filosofia, che a quell'epoca aveva segnato il passaggio dalla cultura rinascimentale all'Età moderna. Ancora oggi le sue teorie sono da considerarsi attuali; infatti, egli ritiene che attraverso la ragione si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.