Filosofia: il pensiero di Montesquieu

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Montesquieu è stato un giurista e filoso illuminista francese. L'illuminismo può essere considerata una corrente di pensiero innovativa e rivoluzionaria del Settecento, un movimento culturale che ha influenzato le arti e il pensiero tecnico- scientifico. Tutto ebbe inizio in Francia e poi si diffuse rapidamente in tutto il continente europeo. Il barone
fu uno dei primi intellettuali a promuovere questo movimento. In questa guida vu sarà illustrato in maniera globale e sintetica la filosofia e il pensiero di Montesquieu.

26

Occorrente

  • Libri di storia
36

La vita

Il barone e il filosofo Montesquieu nacque a La Brède (Francia) nel 1689. Dedicò la sua vita agli studi giuridici che gli permisero di rivestire incarichi istituzionali, divenne infatti, il consigliere del parlamento di Bordeaux. I suoi interessi erano vasti, il filosofo si dedicò anche alla scienza, entrando a far parte dell''Accademia di scienze (Bordeaux). Il barone sostenne la battaglia contro ogni forma di assolutismo sostenendo la necessità di elargire il diritto di libertà politica ad ogni singolo cittadino, una posizione assai rivoluzionaria vista la sua origine aristocratica. Questa concezione è esposta nella sua opera "Lo spirito delle leggi", assieme alla teorizzazione della suddivisione dei poteri.

46

La divisione dei poteri

Secondo la filosofia del barone, lo Stato era organizzato in tre poteri, quello legislativo, l'esecutivo e il giudiziario. Per evitare il rischio di deriva tirannica e assolutistica, i tre poteri non dovevano essere gestiti da un unico individuo ma da differenti organi di governo. In particolare, il filosofo sosteneva la necessità di trasferire il potere legislativo ad una camera di deputati, il parlamento. Il potere esecutivo, invece, doveva essere nelle mani di un gruppo di ministri scelti personalmente dal Re e il potere giudiziario ai magistrati esterni. Queste idee furono di grande ispirazione per le grandi rivoluzioni del Settecento come la guerra d'indipendenza americana e la rivoluzione francese.

Continua la lettura
56

L'eredità


L'eredità filosofica e politica di Montesquieu continua a rivivere nei principi democratici che regolano e salvaguardano la libertà politica ancora oggi nei nostri regimi democratici. L'economia politica, scienza di cui il barone fu il primo sostenitore continua a svilupparsi ancora nel presente e le sue sue idee relative alla territorializzazione delle ricchezze sono anche attualmente degne di nota. La modernità commerciante si basa proprio su questo fenomeno, che rappresenta il principio cardine del pensiero di Montesquieu.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Filosofia: il pensiero di Aristotele

La filosofia è una materia piuttosto complessa ma allo stesso tempo interessante, che per essere compresa richiede un po' di tempo e molto studio. Durante i secoli molte sono le scuole che si sono susseguite e che hanno rappresentato una rivoluzione...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Heidegger

La guida che seguirà entrerà a trattare una materia davvero bellissima: la filosofia. Nello specifico, ci dedicheremo allo studio del pensiero di un filosofo cardine del pensiero protestante luterano: Martin Heidegger. Comincerei con una piccola biografia...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Talete

A volte conoscere la vita dei maggiori autori dell'età antica può farci allargare le nostre conoscenze. In particolare studiare la filosofia, ossia il pensiero di teorici, può avere un'influenza sul nostro modo di pensare il mondo. Uno tra questi è...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Hegel

Chi si avvicina alla filosofia per studio, lavoro o interesse personale verrà sicuramente affascinato dal pensiero di Georg Wilhelm Friedrich Hegel. Questo famoso filosofo tedesco, nato nel 1770 a Stoccarda in Germania, fu seguace della Chiesa e dell'uomo...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Kant

Immanuel Kant nacque a Könisberg nella Prussia orientale il 22 aprile del 1724. È stato uno dei più importanti filosofi di tutti i tempi, esponente della corrente di pensiero dell'Illuminismo. È stato inoltre anche precursore dei principi basilari...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Shopenhauer

Uno dei maggiori filosofi dell'800 è sicuramente Arthur Schopenhauer. Il suo pensiero è molto complesso, e trae la sua origine dall'illuminismo, con delle forti contaminazioni orientali. La sua filosofia è tendenzialmente pessimistica, quasi misantropa,...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Cartesio

Cartesio è considerato il fondatore della filosofia, che a quell'epoca aveva segnato il passaggio dalla cultura rinascimentale all'Età moderna. Ancora oggi le sue teorie sono da considerarsi attuali; infatti, egli ritiene che attraverso la ragione si...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Eraclito

Eraclito nacque a Efeso, nel 535 a. C. Di nobili origini, si dedicò per tutta la vita alla contemplazione filosofica, conferendole una concezione di stampo elitario e squisitamente razionale. I principali aspetti della filosofia di Eraclito sono racchiusi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.