Filosofia: il pensiero di Marsilio Ficino

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Marsilio Ficino, attraverso il suo studio e il suo profondo interesse verso le opere classiche, greche e latine di quel periodo storico, riesce ad acquisire una nuova cognizione dell'importanza e il senso della dignità della natura umana. Essendo un pensatore dell'epoca dell'Umanesimo, vede l’uomo al centro dell’universo. Sono davvero molte le informazioni estremamente importanti su Marsilio, infatti all'inizio potreste pensare di avere qualche difficoltà nell'apprendere tutto, ma vedrete che con un po' di attenzione ed impegno non riscontrerete alcun problema. Svolgendo da soli delle approfondite ricerche sul filosofo, non avrete la necessità di rivolgervi ad un professore per farvi impartire delle costose lezioni private, dunque avrete l'importante opportunità di risparmiare grosse somme del vostro denaro. Dunque, continuate a prestare attenzione ai seguenti passi di questa utile guida, per comprendere un'importante argomento di filosofia: il pensiero di Marsilio Ficino.

24

Superiorità e dignità dell'uomo

Le tematiche che esaltano il pensiero di Marsilio Ficino riguardano: la superiorità e la dignità dell'uomo rispetto a tutte le altre creature vivente. Egli vede la luce come l'emblema dell'onestà, dell'altruismo e della benevolenza verso Dio. Per lui l'amore e la bellezza sono valori inestimabili e indispensabili per la conduzione della vita.

34

Cristianità e classicità

Ne consegue che se l’uomo in un certo senso sostituisce il creatore divino, che è eterno, l’uomo, che è l'essere più vicino e simile a lui, diventa anch'egli immortale. Ma a prescindere il tutto, i metodi che usa per i suoi obiettivi, sono comunque nettamente inferiori alle arti del "Governatore supremo" che fa prevalere l'intelletto, la libertà, la dignità e la virtù. Concludendo, si può affermare che gli umanisti in generale, ma in particolare Marsilio Ficino e l'amico Pico della Mirandola, provano ad attuare una sorta di conciliazione religiosa: puntano ad unire e mediare la cristianità e la classicità.

Continua la lettura
44

L'uomo e Dio

L'individuo non risulta essere più un servo ma un antagonista della natura stessa, in quanto tende ad imitare esattamente ciò che la natura ha creato, cercando di ottimizzare e correggere gli eventuali difetti. In poche parole si mette precisamente sullo stesso piano di Dio. Ovviamente l'essere umano, con la sua razionalità e ragione, assume un particolare autocontrollo. Cercando di emulare tutto il "creato", riesce non solo a dominare tutte le cose prive di vita, ma anche quelle briose come gli animali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Filosofia: il pensiero di Aristotele

La filosofia è una materia piuttosto complessa ma allo stesso tempo interessante, che per essere compresa richiede un po' di tempo e molto studio. Durante i secoli molte sono le scuole che si sono susseguite e che hanno rappresentato una rivoluzione...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Heidegger

La guida che seguirà entrerà a trattare una materia davvero bellissima: la filosofia. Nello specifico, ci dedicheremo allo studio del pensiero di un filosofo cardine del pensiero protestante luterano: Martin Heidegger. Comincerei con una piccola biografia...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Talete

A volte conoscere la vita dei maggiori autori dell'età antica può farci allargare le nostre conoscenze. In particolare studiare la filosofia, ossia il pensiero di teorici, può avere un'influenza sul nostro modo di pensare il mondo. Uno tra questi è...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Hegel

Chi si avvicina alla filosofia per studio, lavoro o interesse personale verrà sicuramente affascinato dal pensiero di Georg Wilhelm Friedrich Hegel. Questo famoso filosofo tedesco, nato nel 1770 a Stoccarda in Germania, fu seguace della Chiesa e dell'uomo...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Montesquieu

Montesquieu è stato un giurista e filoso illuminista francese. L'illuminismo può essere considerata una corrente di pensiero innovativa e rivoluzionaria del Settecento, un movimento culturale che ha influenzato le arti e il pensiero tecnico- scientifico....
Superiori

Filosofia: il pensiero di Kant

Immanuel Kant nacque a Könisberg nella Prussia orientale il 22 aprile del 1724. È stato uno dei più importanti filosofi di tutti i tempi, esponente della corrente di pensiero dell'Illuminismo. È stato inoltre anche precursore dei principi basilari...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Shopenhauer

Uno dei maggiori filosofi dell'800 è sicuramente Arthur Schopenhauer. Il suo pensiero è molto complesso, e trae la sua origine dall'illuminismo, con delle forti contaminazioni orientali. La sua filosofia è tendenzialmente pessimistica, quasi misantropa,...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Cartesio

Cartesio è considerato il fondatore della filosofia, che a quell'epoca aveva segnato il passaggio dalla cultura rinascimentale all'Età moderna. Ancora oggi le sue teorie sono da considerarsi attuali; infatti, egli ritiene che attraverso la ragione si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.