Filosofia: il pensiero di Hegel

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chi si avvicina alla filosofia per studio, lavoro o interesse personale verrà sicuramente affascinato dal pensiero di Georg Wilhelm Friedrich Hegel. Questo famoso filosofo tedesco, nato nel 1770 a Stoccarda in Germania, fu seguace della Chiesa e dell'uomo dalla grande fede. La sua principale riflessione parte da un punto essenziale per capire l'assoluto. Infatti per lui Dio e l'uomo originariamente erano un tutt'uno, ma dopo la scissione provocata dall'ebraismo si sono allontanati. Per cui la finalità di Hegel fu quella di poterli riunire nell'amore, per far loro ottenere la felicità. Sempre ottimista, il grande studioso diventò un punto di riferimento importante dell'idealismo occidentale più complesso e profondo. Quindi, a questo punto, non ci resta altro che vedere insieme qualche appunto di filosofia: il pensiero di Hegel.

26

Occorrente

  • Dizionario filosofico, libri e nozioni
36

Il pensiero di Hegel

Per capire il pensiero di Hengel bisogna anche conoscere il "dualismo di Hegel" che vede lo scontro, se così si può chiamare, fra l'uomo e il divino, fra la religione e la politica, tra l'infinito ed il finito. Solo se si riuscirà a superare tale dualità si potrà ricostituire l'Assoluto o l'intero, in quanto è solo in questo "intero" che si può trovare la Verità, il cosiddetto "Assoluto di Hegel", ossia lo Spirito di Dio. Questa "Essenza assoluta" viene denominata dal filosofo "Idea", ed infatti tutto il suo Idealismo non è altro che il percorso che questa Idea compie cominciando da un punto di partenza ovvero dalla tesi dell'intelletto. Quest'ultima non è altro che la Logica, la quale supera tutte le contrapposizioni e i conflitti che incontra al di fuori, per scontrarsi poi con la natura. È questo il momento della Ragione, perché il tutto alla fine serve per ricongiungersi alla fase iniziale che sarà completamente arricchita. L'opera o capolavoro di Hegel è "La Fenomenologia dello Spirito" cioè la negazione della negazione, il momento della manifestazione dello spirito e in poche parole il superamento degli opposti.

46

I principi del pensiero di Hegel

Seguendo il grande pensiero di Hegel tutta la realtà è da considerare infinita. Sono invece finite, come si suol dire, le parti che la compongono e quindi il contrasto e la scissione saranno sempre presenti. L'Idea è in continua evoluzione per poter oltrepassare i limiti del finito e riunirsi nell'infinito o meglio in Dio. La ragione infatti non è solo insita nella mente umana in quanto è una delle leggi che disciplinano il mondo. Per questo motivo ciò che è razionale è anche reale perché nella realtà esiste il senso logico. Ma se per caso alcuni accadimenti non sono razionali, ragionevoli e sensati, Hegel precisa che sono solo esistenti in un dato momento e quindi effimeri.

Continua la lettura
56

Filosofia e realtà per Hegel

Hegel usò una famosa metafora per definire la funzione della filosofia. Egli affermò che essa è come una civetta che comincia i suoi voli al tramontare del sole. Voleva così chiarire che la filosofia essendo la più alta espressione dell'Assoluto non può intervenire sulla realtà, può soltanto giustificare quello che già si è verificato spiegando alla fine a tutta l'umanità il senso della realtà stessa.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di prendere in considerazione il contesto storico, politico, culturale e sociale per la corretta comprensione del pensiero di Hegel, oltre ad approfondire i principi ispiratori dell'Ottocento e dell'Idealismo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Filosofia: il pensiero di Aristotele

La filosofia è una materia piuttosto complessa ma allo stesso tempo interessante, che per essere compresa richiede un po' di tempo e molto studio. Durante i secoli molte sono le scuole che si sono susseguite e che hanno rappresentato una rivoluzione...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Heidegger

La guida che seguirà entrerà a trattare una materia davvero bellissima: la filosofia. Nello specifico, ci dedicheremo allo studio del pensiero di un filosofo cardine del pensiero protestante luterano: Martin Heidegger. Comincerei con una piccola biografia...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Talete

A volte conoscere la vita dei maggiori autori dell'età antica può farci allargare le nostre conoscenze. In particolare studiare la filosofia, ossia il pensiero di teorici, può avere un'influenza sul nostro modo di pensare il mondo. Uno tra questi è...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Montesquieu

Montesquieu è stato un giurista e filoso illuminista francese. L'illuminismo può essere considerata una corrente di pensiero innovativa e rivoluzionaria del Settecento, un movimento culturale che ha influenzato le arti e il pensiero tecnico- scientifico....
Superiori

Filosofia: il pensiero di Kant

Immanuel Kant nacque a Könisberg nella Prussia orientale il 22 aprile del 1724. È stato uno dei più importanti filosofi di tutti i tempi, esponente della corrente di pensiero dell'Illuminismo. È stato inoltre anche precursore dei principi basilari...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Shopenhauer

Uno dei maggiori filosofi dell'800 è sicuramente Arthur Schopenhauer. Il suo pensiero è molto complesso, e trae la sua origine dall'illuminismo, con delle forti contaminazioni orientali. La sua filosofia è tendenzialmente pessimistica, quasi misantropa,...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Cartesio

Cartesio è considerato il fondatore della filosofia, che a quell'epoca aveva segnato il passaggio dalla cultura rinascimentale all'Età moderna. Ancora oggi le sue teorie sono da considerarsi attuali; infatti, egli ritiene che attraverso la ragione si...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Eraclito

Eraclito nacque a Efeso, nel 535 a. C. Di nobili origini, si dedicò per tutta la vita alla contemplazione filosofica, conferendole una concezione di stampo elitario e squisitamente razionale. I principali aspetti della filosofia di Eraclito sono racchiusi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.