Filosofia: il pensiero di Gorgia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Uno dei maggiori esponenti della filosofia classica greca è stato Gorgia. Si tratta di un pensatore siceliota che ha seguito le orme di Empedocle ed è diventato una dei principali sofisti del tempo. Gorgia nasce a Lentini, una città della Sicilia appartenente alla Grecia, e comincia sin da subito ad appassionarsi alla filosofia e alla retorica. Comincia dunque a peregrinare per l'isola diffondendo il suo pensiero. Quest'ultimo è espresso nelle sue opere di maggiore successo note al pubblico come ''Encomio di Elena'' ed ''In difesa di Palamede''. Nella seguente guida pertanto verranno esposti i punti saliente del pensiero di Gorgia.

24

La scuola dei sofisti

Gorgia viene inserito nella prima scuola dei sofisti. Questa parola trae origine dal termine greco ''Sophos'' (sapiente) e viene quindi utilizzata per indicare una persona estremamente sapiente. Questo gruppo di studiosi nella seconda metà del V secolo si trasferisce ad Atene, attirato dalla città moderna e dal cammino in corso verso la democrazia. La loro particolare visione del mondo definisce il nostro pianeta come privo di cose oggettive e universalmente valide ed eterne. Pertanto i sofisti vengono definiti prevalentemente come dei cinici. Ad influire sulla loro cattiva reputazione è stata senza subbio anche la posizione di Platone che ha criticato aspramente loro abitudine di farsi pagare per impartire conoscenza.

34

Sul non ente o sulla natura

Nell'opera ''Sul non ente o sulla natura'' Gorgia di fatto promulga e sostiene tre tesi. L'espressione da lui utilizzata è "Nulla è; se anche qualcosa esistesse, non sarebbe conoscibile; se anche qualcosa fosse conoscibile, non sarebbe dimostrabile". Con essa Gorgia chiarisce che all'uomo non è data facoltà di comprendere il mondo nella sua totalità e di spiegare con il proprio linguaggio cosa il mondo davvero racchiuda.

Continua la lettura
44

Encomio di Elena

Nell'opera ''Encomio di Elena'' troviamo invece la lode di vari personaggi storici. Protagonista è Elena che per la prima volta viene ironicamente presentata non come colpevole ma come vittima della situazione che l'ha vista protagonista. Elena stando alle parole di Gorgia sarebbe quindi stata costretta a lasciare il marito per seguire Paride. A costringerla sarebbero stati gli dei che tutto possono. Emerge quindi da questa opera la consapevolezza di quanto le parole siano in grado di mutare le convinzioni e di come quindi ogni teoria filosofica possa essere di fatto spezzata e possa perdere valore semplicemente guardando le cose da un'altra prospettiva.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Filosofia: il pensiero di Aristotele

La filosofia è una materia piuttosto complessa ma allo stesso tempo interessante, che per essere compresa richiede un po' di tempo e molto studio. Durante i secoli molte sono le scuole che si sono susseguite e che hanno rappresentato una rivoluzione...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Heidegger

La guida che seguirà entrerà a trattare una materia davvero bellissima: la filosofia. Nello specifico, ci dedicheremo allo studio del pensiero di un filosofo cardine del pensiero protestante luterano: Martin Heidegger. Comincerei con una piccola biografia...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Talete

A volte conoscere la vita dei maggiori autori dell'età antica può farci allargare le nostre conoscenze. In particolare studiare la filosofia, ossia il pensiero di teorici, può avere un'influenza sul nostro modo di pensare il mondo. Uno tra questi è...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Hegel

Chi si avvicina alla filosofia per studio, lavoro o interesse personale verrà sicuramente affascinato dal pensiero di Georg Wilhelm Friedrich Hegel. Questo famoso filosofo tedesco, nato nel 1770 a Stoccarda in Germania, fu seguace della Chiesa e dell'uomo...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Montesquieu

Montesquieu è stato un giurista e filoso illuminista francese. L'illuminismo può essere considerata una corrente di pensiero innovativa e rivoluzionaria del Settecento, un movimento culturale che ha influenzato le arti e il pensiero tecnico- scientifico....
Superiori

Filosofia: il pensiero di Kant

Immanuel Kant nacque a Könisberg nella Prussia orientale il 22 aprile del 1724. È stato uno dei più importanti filosofi di tutti i tempi, esponente della corrente di pensiero dell'Illuminismo. È stato inoltre anche precursore dei principi basilari...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Shopenhauer

Uno dei maggiori filosofi dell'800 è sicuramente Arthur Schopenhauer. Il suo pensiero è molto complesso, e trae la sua origine dall'illuminismo, con delle forti contaminazioni orientali. La sua filosofia è tendenzialmente pessimistica, quasi misantropa,...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Cartesio

Cartesio è considerato il fondatore della filosofia, che a quell'epoca aveva segnato il passaggio dalla cultura rinascimentale all'Età moderna. Ancora oggi le sue teorie sono da considerarsi attuali; infatti, egli ritiene che attraverso la ragione si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.