Filosofia: il pensiero di Galileo Galilei

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Galileo Galilei nacque a Pisa nel 1564 da genitori della ricca borghesia. Ricevette una prima educazione del pensiero umanistico-letterario, seguita da saltuari studi di medicina. Egli è uno dei protagonisti indiscussi della Rivoluzione Scientifica, autore di scoperte decisive e importantissime in fisica e soprattutto in astronomia. Importantissimo è anche il suo ruolo nella storia della cultura e della filosofia.

25

Le scoperte

Le scoperte attraverso il cannocchiale furono innanzitutto i satelliti di Giove: a questo punto Galileo potè quindi sfatare il mito che tutto ruota attorno alla terra; l'osservazione del territorio lunare e delle ombre che i vari crateri andavano a creare: questo portò il filosofo ad asserire che non è vero che è la terra al centro del sistema solare, ma vi è appunto il sole, che crea sulla luna le stesse ombre presenti sulla terra e che crea su Venere l'alternanza del giorno e della notte. Infine la scoperta delle macchie lunari portò definitivamente fine alla credenza che il sole non era perfetto e quindi che esiste un unico universo costituito dalla medesima materia. Galileo si fa quindi fautore di un nuovo sistema, una nuova fisica.

35

La critica

Nelle sue opere Galileo critica fortemente gli aristotelici per tre motivi: innanzitutto perché secondo lui non sono tanto i discorsi quanto i fatti a dare certezza, in secondo luogo non è l'essenza metafisica della realtà ma è l'esperienza a portarci alla verità e in terzo luogo egli fa una critica metodologica affermando la scorrettezza del sillogismo. Per quanto riguarda il rapporto con la Chiesa, egli prima dell'abiura, affermava che le sue scoperte non contraddicevano i testi sacri, in quanto egli crede che il testo sacro si occupa dell'ambito morale e non scientifico, essa quindi non doveva essere letta in modo letterale: "la bibbia insegna come andare in cielo e non come è fatto il cielo".

Continua la lettura
45

Il metodo

Galileo può essere considerato il padre del nuovo metodo scientifico (prima vi era quello Aristotelico). La parola metodo, dal greco significa "strada attraverso cui" e rappresenta tutti quegli strumenti attraverso cui io posso raggiungere il mio obiettivo. Il metodo galileiano è sicuramente un metodo sperimentale che si fonda sulle "sensate esperienze dei sensi". Egli definì il suo metodo IPOTETICO-DEDUTTIVO-SPERIMENTALE, in quanto basato sull'osservazione e la formulazione di ipotesi che permettono, attraverso dovuti esperimenti, di ricavare delle previsioni.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per avere un'ulteriore e più completa panoramica di questo personaggio consiglio vivamente la lettura di "VITA DI GALILEO" di Bertold Brecht.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Galileo Galilei e la nuova astronomia

Nell'antichità si credeva che il cielo fosse semplicemente la dimora degli dei; nonostante questo molti studiosi greci adottarono un metodo di approccio scientifico nei confronti dei misteri celesti. Poiché il Sole, la Luna e tutti gli altri pianeti...
Superiori

Vita e Opere di Galileo Galilei

La figura di Galileo Galilei appartiene alla storia globale della civiltà, poiché più di chiunque altro egli contribuì alla nascita del mondo moderno. Le sue opere, con proposte innovatrici per la propria epoca, tracciarono una nuova teoria della...
Superiori

Galileo Galilei: vita e opere

Il nome Galileo Galilei è generalmente associato alla fisica e all'astronomia. La sua è una delle menti più geniali di tutti i tempi e un vanto per l'Italia. Alcuni capisaldi della moderna scienza e della ricerca si basano sulle sue teorie e sui suoi...
Università e Master

Appunti di geometria: curva cicloide di Galileo Galilei

Prendete carta e penna e scrivete questi appunti di geometria, oggi si parlerà di un argomento che pur non essendo difficile da capire, richiede abbastanza tempo per spiegarlo e illustrarlo. L'argomento in questione è la curva cicloide, una curva piana...
Elementari e Medie

Appunti di storia: la rivoluzione copernicana

La storia, tra le tante materie che esistono, rappresenta una di quelle discipline maggiormente vaste. Proprio per questa ragione, infatti, quando è necessario effettuare dei ripassi o dei riassunti, risulta essere estremamente utile poter consultare...
Superiori

Storia dell'arte: le caratteristiche del barocco

Di etimologia tuttora incerta, il termine Barocco è stato a lungo usato in senso spregiativo per indicare un qualcosa di ridondante, eccessivo e stravagante, tanto che tutt'ora, nell'uso comune, può essere utilizzato a questo scopo. Entra nella storiografia...
Superiori

Letteratura italiana: il Barocco

Grazie alla letteratura è stato possibile durante i secoli conoscere e leggere le opere di moltissimi autori differenti, che hanno saputo tramandare il loro pensiero fino ai giorni nostri. La letteratura italiana, solitamente è uno tra i temi principali...
Superiori

La Rivoluzione Scientifica in breve

Gli effetti della parentesi culturale rinascimentale condussero ad un capovolgimento della vita, sotto ogni punto di vista. La rinascita avvenuta tra 1400 e 1500 fu la base per una nuova impalcatura culturale, scientifica, politica e religiosa che ha...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.