Filosofia: il pensiero di Democrito

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Democrito è stato un filosofo greco, nacque ad Abdera nel 460 a. C. Egli fu allievo di Leucippo con cui fondò l'atomismo, un indirizzo di filosofia naturale di carattere ontologico basato sulla pluralità dei costituenti fondamentali della realtà fisica. Ricordiamo tra gli allievi di Democrito, Nausifane, maestro di Epicuro. Il nome di Democrito è legato al suo pensiero che ha generato la teoria atomista considerata, anche a distanza di secoli, una delle visioni più “scientifiche” dell'antichità.

27

L’ammissione della composizione

Democrito cercò di intendere in modo razionale l’origine e le leggi che governano il cosmo. Egli può essere considerato, insieme a Leucippo, il primo atomista della storia, ossia il primo pensatore convinto che tutta quanta la materia e tutto ciò che ci circonda fosse costituito da atomi. L’ammissione della composizione della materia di particelle piccolissime e indivisibili (dal greco a-tomos) portò, per forza di cose, ad ammettere tre concetti fondamentali: l’assenza, nella ricerca della verità, di ogni conoscenza sensibile e soggettiva (doxa) ma basare tutto sulla ricerca razionale (episteme); l’ammissione dell’esistenza del vuoto; il movimento e la concezione deterministica del tutto.

37

L'anima e la materia

Così come per il resto della materia, anche l'anima (psychè) per Democrito era costituita da atomi, atomi più sottili e lisci, di natura ignea. Essi penetrano tutto il corpo e gli danno vita e vengono mantenuti in esso grazie alla respirazione, inoltre grazie a questa capacità di vivificare, di render pensante l'uomo, erano considerati divini. Infine, Democrito sostiene che gli dei sono fatti di atomi proprio come gli esseri umani, ma che non interagiscono affatto con noi: questo fatto lo fece considerare come un vero e proprio anticonformista e ateo, una vera rarità ai suoi tempi.

Continua la lettura
47

Libro di Aristotele

Una breve citazione del libro di Aristotele Su Democrito mostrerà la differenza di concezione tra questi due pensatori. Democrito ritiene che la materia di ciò che è eterno consiste in piccole sostanze infinite di numero; e suppone che queste siano contenute in altro spazio, infinito per grandezza; e chiama lo spazio coi nomi di "vuoto" e di niente" e di "infini-to", mentre dà a ciascuna delle sostanze il nome di "ente" e di "solido" e di "essere". Egli reputa che le sostanze siano cosi piccole da sfuggire ai nostri sensi; e che esse presentino ogni genere di figure[e forme] e differenze di grandezza.

57

Il movimento

Anche il movimento è un elemento importante per Democrito, in quanto rappresenterebbe quel fenomeno capace di favorire, tramite un movimento atomico, la nascita e la morte, la distruzione e la costruzione, in quanto, diranno gli scienziati molto dopo Democrito, la materia non può essere né creata né distrutta, ma semplicemente trasformata.

67

I significati

Il significato del termine "determinismo" è stato oggetto di varie interpretazioni. Alcuni ritengono che il determinismo e il libero arbitrio si escludano a vicenda e che conseguenza del determinismo sarebbe che il libero arbitrio è un'illusione; altri, invece, chiamati compatibilisti, credono che le due idee possano coesistere. Gran parte delle controversie deriva anche dal fatto che anche la definizione di libero arbitrio, come quella di determinismo, non è univoca.

77

La concezione

Nella concezione di Democrito la causa degli eventi è sempre meccanica, cioè dipende esclusivamente dai movimenti e dagli urti degli atomi governati dalla NECESSITA’ della loro natura. L’universo, il cosmo, è quindi un infinito meccanismo. Per tutta questa concezione materialistica della realtà, gli atomisti non ammettono l’esistenza di alcuna intelligenza superiore, né divina, in quanto non possono essere concepiti esseri o intelligenze che non siano composti di atomi e quindi soggetti alle leggi della loro natura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Filosofia: il pensiero di Aristotele

La filosofia è una materia piuttosto complessa ma allo stesso tempo interessante, che per essere compresa richiede un po' di tempo e molto studio. Durante i secoli molte sono le scuole che si sono susseguite e che hanno rappresentato una rivoluzione...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Heidegger

La guida che seguirà entrerà a trattare una materia davvero bellissima: la filosofia. Nello specifico, ci dedicheremo allo studio del pensiero di un filosofo cardine del pensiero protestante luterano: Martin Heidegger. Comincerei con una piccola biografia...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Talete

A volte conoscere la vita dei maggiori autori dell'età antica può farci allargare le nostre conoscenze. In particolare studiare la filosofia, ossia il pensiero di teorici, può avere un'influenza sul nostro modo di pensare il mondo. Uno tra questi è...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Hegel

Chi si avvicina alla filosofia per studio, lavoro o interesse personale verrà sicuramente affascinato dal pensiero di Georg Wilhelm Friedrich Hegel. Questo famoso filosofo tedesco, nato nel 1770 a Stoccarda in Germania, fu seguace della Chiesa e dell'uomo...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Montesquieu

Montesquieu è stato un giurista e filoso illuminista francese. L'illuminismo può essere considerata una corrente di pensiero innovativa e rivoluzionaria del Settecento, un movimento culturale che ha influenzato le arti e il pensiero tecnico- scientifico....
Superiori

Filosofia: il pensiero di Kant

Immanuel Kant nacque a Könisberg nella Prussia orientale il 22 aprile del 1724. È stato uno dei più importanti filosofi di tutti i tempi, esponente della corrente di pensiero dell'Illuminismo. È stato inoltre anche precursore dei principi basilari...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Shopenhauer

Uno dei maggiori filosofi dell'800 è sicuramente Arthur Schopenhauer. Il suo pensiero è molto complesso, e trae la sua origine dall'illuminismo, con delle forti contaminazioni orientali. La sua filosofia è tendenzialmente pessimistica, quasi misantropa,...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Cartesio

Cartesio è considerato il fondatore della filosofia, che a quell'epoca aveva segnato il passaggio dalla cultura rinascimentale all'Età moderna. Ancora oggi le sue teorie sono da considerarsi attuali; infatti, egli ritiene che attraverso la ragione si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.