Filosofia: i Presocratici in breve

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La filosofia è un modo di pensare e di rispondere a dei problemi: si tratta di una disciplina che si occupò per la prima volta di risolvere quelli che erano i problemi che si presentarono in luoghi e periodi diversi della Grecia tra il VII e il VI secolo a. C. Fino al VI secolo d. C. Con i Presocratici inizia la storia della filosofia antica: essa nasce nelle colonie greche, come in Asia minore e in Italia meridionale o Magna Grecia. Con i passaggi che seguono cercheremo di spiegarvi in breve quella che fu la filosofia del Presocratici, ponendo l'accento su quello che era il loro pensiero, nonchè le loro azioni.

25

Il periodo naturalistico

Cominciamo subito a parlare di quello che è conosciuto come il periodo naturalistico. Con il termine natura si traduce la parola greca physis e per gli antichi tale termine indicava “l’archè”, ovvero il complesso di tutto ciò che esiste o accade, ossia il principio di vita che sta alla base del tutto. Il primo filosofo naturalista fu Talete di Mileto: egli affermò da scienziato, che il principio di tutto fosse l’acqua, pertanto sosteneva che la terra stava sopra l’acqua, che il nutrimento di ogni cosa fosse l’umido e persino il caldo e i semi si generassero dall'umido. Anassimandro di Mileto, viene ricordato come un filosofo della physis. E’ stato il primo filosofo a coniare il termine archè; per Anassimandro il principio primordiale delle cose era l’àpeiron, termine greco che significa l’infinito e l’indeterminato. Anassimandro intendeva l’infinito come una miscela di vari elementi indistinti, illimitati e indefiniti. Anassimene da Mileto, invece, poneva come principio di tutto una materia determinata, che era l’aria; a tale materia attribuiva i caratteri dell’infinità e il movimento incessante.

35

Il periodo pitagorico

Tra i filosofi Presocratici ricordiamo sicuramente i Pitagorici. I Pitagorici si svilupparono nel VI secolo a. C. In Italia meridionale; il suo fondatore fu Pitagora di Samo, che fondò questa scuola a Crotone. Essi sostenevano che il principio di tutto fosse “il numero”; mentre per noi i numeri sono dei concetti del tutto astratti, per i pitagorici erano considerati un identità concreta. Essi li facevano coincidere con dei sassi, questo perché si resero conto che in natura tutto fosse numerabile e si potevano individuare rapporti numerici tra i vari fenomeni. I pitagorici definirono l’universo come un ordine armonico ed esprimibile in termini matematici; questa visione serena ed armonica del cosmo, però, andrà in crisi due secoli dopo. Eraclito di Efeso fu un filosofo presocratico: egli affermava che la legge della realtà fosse il divenire, che ha come principio fisico il fuoco, che non è altro che l’elemento mobile e distruttore per eccellenza.

Continua la lettura
45

Il periodo pluralista

I fisici pluralisti, sono quei filosofi (Empedocle, Anassagora e Democrito) che tornarono ad occuparsi della natura: essi, in particolare, affermavano che i principi della realtà fossero molteplici. Per Empedocle il principio della realtà era rappresentato dalle quattro radici: aria, acqua, terra, fuoco. In principio questi elementi erano insieme, mentre successivamente subentrarono due forze, l’Amore e l’Odio. Per Anassagora, invece, il principio della realtà era dato dai semi, che non erano altro che delle particelle piccolissime e invisibili di materia, infiniti e di qualità diverse. Per Democrito, il principio della realtà erano gli atomi, che per il filosofo erano molteplici, infiniti, di materia e invisibili ad occhio nudo.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Filosofia: il pensiero di Heidegger

La guida che seguirà entrerà a trattare una materia davvero bellissima: la filosofia. Nello specifico, ci dedicheremo allo studio del pensiero di un filosofo cardine del pensiero protestante luterano: Martin Heidegger. Comincerei con una piccola biografia...
Superiori

Filosofia: Socrate in sintesi

Tra i più importanti personaggi della filosofia occidentale va ricordato senz'altro Socrate, nato e vissuto ad Atene intorno al 400 a. C. La figura di Socrate è così ricca e complessa che, nel tempo gli sono stati riconosciuti aspetti anticipatori...
Superiori

La filosofia di Friedrich Nietzsche

Friedrich Nietzsche nacque il 15 Ottobre 1844 a Rocken, nei pressi di Lipsia, e la propria filosofia è in contrasto con la tendenza ottocentesca: infatti, egli analizza dettagliatamente la decadenza sociale a partire dall'antica Grecia, sfatando il mito...
Superiori

Filosofia: la scuola di Mileto

La filosofia è una materia piuttosto ampia e complessa, che ha rappresentato per millenni il pensiero degli uomini e ne ha influenzato le azioni. Moltissime sono le scuole che si sono susseguite e che hanno lasciato il segno, e che ancora oggi sono studiate...
Superiori

Appunti di filosofia: il trascendente di Heidegger

Comprendere la filosofia non dovrebbe risultare un privilegio, ma un sacrosanto diritto. La maniera migliore per accedere ai meandri della filosofia consiste in due aspetti. Mettere da parte la credenza sbagliata su essa e lasciarsi catturare dalla bellezza...
Superiori

Feuerbach: filosofia ed opere

Ludwig Feuerbach nacque nel 1804 e morì nel 1872. Egli era un filosofo e fu uno dei massimi esponenti della sinistra hegeliana. Insieme a Marx, ed uno dei più importanti filosofi che agirono sull'analisi della religione e dei suoi effetti, in particolare...
Superiori

Come studiare la filosofia

La filosofia studia l'uomo, il pensiero, la concezione del mondo e il senso dell'esistenza umana e cerca di superare i limiti della conoscenza. Già a partire dal periodo inerente all'antica Grecia, diversi studiosi hanno cominciato a confrontarsi studiando...
Superiori

La filosofia di Talete di Mileto

Nel seguente articolo vi parlerò brevemente della filosofia di Talete di Mileto, ovvero il figlio di Essamias nato verso il 624 avanti Cristo e deceduto nel 546 avanti Cristo. Egli viene ritenuto come il primo dei sette sapienti della Grecia. Erodoto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.