Fasi e caratteristiche della Preistoria

Tramite: O2O 12/03/2019
Difficoltà: media
15

Introduzione

Con il termine Preistoria si indica il periodo che va dalla comparsa della specie umana sulla Terra fino a quando l'uomo inventa la scrittura. Durante la preistoria l'uomo modifica progressivamente il suo aspetto e sviluppa sempre di più le proprie capacità. Impara a controllare ed a modificare l'ambiente in cui vive. Il progressivo miglioramento dello stile di vita riduce la mortalità per cui si ha un significativo aumento della popolazione. Anche la tecnologia migliora e si passa dall'utilizzo della pietra a quello dei metalli. Lo scopo di questa breve guida è quello di mettere in risalto le fasi e le caratteristiche della Preistoria.

25

Paleolitico

Durante il periodo Paleolitico (età della pietra) gli uomini vivono di caccia e di raccolta, soltanto di ciò che offre la natura. Questo periodo è il più lungo ed antico della storia. Esso inizia 2 milioni e 500 mila anni a. C. E si conclude nel 10.000 a. C. I reperti archeologici di questo periodo sono tutti in pietra, specialmente di selce e quarzite. L'uomo vive in piccole comunità, ma non risiede stabilmente in un luogo. Riesce ad accendere il fuoco ed a conservarlo. Seppellisce i morti con arredi funebri, incide e dipinge sui muri interni delle caverne. Inoltre, le donne si dedicano alla cura dei figli ed alla raccolta dei frutti selvatici.

35

Mesolitico

Questo periodo (Età della Pietra di Mezzo) copre un arco temporale che va dal 10.000 all'8.000 a.C. Si cominciano ad alzare le temperature ed a sciogliere i ghiacciai. Ciò causa inondazioni che sommergono la maggior parte dei territori colonizzati dall'uomo. Scarseggia il cibo, la selvaggina e la vegetazione per cui l'uomo impara a vivere stabilmente nello stesso posto. Egli comincia a coltivare la terra e ad addomesticare gli animali. Si dedica alla pesca spostandosi lungo le rive dei laghi, fiumi e mari. Impara a costruire le canoe con i tronchi degli alberi. Infine, inventa l'arco per cacciare abbastanza facilmente gli animali di taglia piccola e veloci.

Continua la lettura
45

Neolitico

Il periodo Neolitico (Età della Pietra Nuova) va dal'8.00 a l 4.000 a.C. Durante l'età neolitica l'uomo fabbrica in pietra levigata e pratica l'allevamento e l'agricoltura. Egli abbandona il nomadismo, diventa sedentario e fonda i primi villaggi. L'agricoltura si sviluppa abbastanza; si producono derrate in eccedenza per cui si devono immagazzinare. Per la loro quantificazione fu necessario inventare uno strumento rivoluzionario: la scrittura. Allo stesso tempo l'uomo comincia a costruire utensili più robusti e funzionali all'agricoltura. Inoltre, si creano i primi manufatti in ceramica e comincia a svilupparsi la metallurgia.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Il paleolitico: le caratteristiche

Il termine paleolitico vuol dire in greco età della pietra antica. Già questo ci può far intuire che si sta parlando di un periodo molto antico, più precisamente di quando l'uomo ha iniziato ad utilizzare i primi strumenti in pietra nella sua vita...
Elementari e Medie

Le caratteristiche dei liquidi

I liquidi fanno parte di uno degli stati della materia, insieme ai gas e ai solidi. Ognuno di loro possiede delle specifiche caratteristiche, che si riferiscono alla possibilità dei loro atomi di spostarsi, di trasformarsi in altri stati della materia,...
Elementari e Medie

5 caratteristiche dell’Homo Erectus

Nell'antropogenesi, ovvero nella storia dell'evoluzione umana, vediamo l'Homo Erectus come l'uomo anatomicamente moderno che circa 2 milioni di anni fa cominciò la sua diffusione in tutto il mondo migrando in tutti i vari continenti in cerca di condizioni...
Elementari e Medie

Storia: le caratteristiche dell'Homo Habilis

Nella storia degli ominidi, l'Homo Habilis è l'antenato del genere Homo che ha succeduto l'australopiteco. Vissuto in Africa Orientale e in Sud Africa più di 2 milioni di anni fa, presenta delle interessanti caratteristiche evolutive rispetto al suo...
Elementari e Medie

Il neolitico: le caratteristiche

Il termine neolitico, che letteralmente vuol dire età della pietra, abbraccia un periodo storico che va dal 12.000 A.C. Al 7.500 A.C. Con notevoli differenze in base alle zone geografiche. Periodo preistorico successivo al paleolitico, assume una notevole...
Elementari e Medie

Scienze: l'idrosfera e le sue caratteristiche

L'idrosfera comprese le acque sulla superficie terrestre è interconnessa con le altre "sfere" del sistema terrestre cioè la geosfera (litosfera e atmosfera), la biosfera e l'antroposfera umana. L'acqua la sostanza più diffusa nell'ambiente del nostro...
Elementari e Medie

Le caratteristiche del suono: il timbro

Per riuscire a comprendere la nascita del suono è opportuno tener presente il seguente esperimento. Se si alza la zona centrale di un elastico tenendolo ben disteso e poi si lascia esso subisce un'oscillazione veloce. Queste oscillazioni non sono altro...
Elementari e Medie

Caratteristiche del triangolo

Il triangolo è una figura geometrica piana. Appartiene ai poligoni, in quanto occupa una parte di piano limitata da una spezzata chiusa. Possiede tre lati e tre angoli. La somma degli angoli esterni esterni misura 360°e la somma degli angoli interni...