Errori da evitare nella tesina di Maturità

Tramite: O2O 17/06/2021
Difficoltà: media
16

Introduzione

La tesina è l'elaborato previsto per l'esame di maturità all'interno del quale l'esaminando deve sostanzialmente affrontare un discorso generale su un unico filo conduttore che però tocchi tutte le materie studiate nel corso dell'anno. Se le basi di studio sono solide e si padroneggiano a sufficienza tutti gli argomenti affrontati, la redazione dell'elaborato non sarà difficile, anzi verrà anche naturale trovare vari collegamenti tra le materie. È sempre comunque necessario fare attenzione ed evitare di compiere passi falsi che possono andare ad inficiare il risultato finale. In questa guida vedremo insieme una serie di errori da evitare nella tesina di maturità.

26

Errori di grammatica e di sintassi

Il primo e più importante errore da evitare è quello di fare poca attenzione alla stesura dell'elaborato in italiano, compiendo quindi errori grammaticali, di ortografia e di costruzione dei periodi. Per evitare di incorrere in essi è necessario leggere e rileggere più volte quanto scritto, servendosi all'occorrenza anche di una buona grammatica, di un dizionario e di un compendio di sinonimi e contrari. Meglio perdere tempo nella correzione e nella consultazione di vari testi, anche a rischio di cadere nella pedanteria, piuttosto che compiere errori grammaticali assolutamente inaccettabili in sede di esame di maturità. Il testo deve essere perfetto sia dal punto di vista grammaticale che sintattico, aiutatevi con la lettura a voce alta per accertarvi che un periodo funzioni, che il testo sia scorrevole e comprensibile, che i concetti siano ben espressi e comprensibili e non abbiate paura di palesare anche ad altri qualche vostro dubbio.

36

Mancata correzione del testo finale

Un altro errore in cui si può cadere, strettamente correlato a quello precedente, è la mancata o superficiale correzione di quanto scritto, magari per la fretta di finire e per eccessiva stanchezza. Così facendo oltre a rischiare di commettere errori o sviste grammaticali, possiamo anche incorrere nel caso in cui riportiamo e incorporiamo nel testo informazioni sbagliate come date, nomi, formule, passi di traduzione ecc. Che possono essere sfuggiti alla nostra attenzione in sede di prima scrittura e che, quindi, dovrebbero essere corretti. Pertanto, è importante oltre a controllare il testo dal punto di vista grammaticale, procedere alla verifica puntuale di tutti i dati e le informazioni riportate per essere certi della bontà e della fondatezza del nostro elaborato.

Continua la lettura
46

Eccessiva superficialità

Mirare alla promozione con il minimo non dovrebbe essere il vostro unico motore, soprattutto in sede di esame finale, potrebbe portarvi infatti a stendere un testo eccessivamente superficiale in cui gli argomenti sono appena accennati e dal quale non si deduce il neppur minimo impegno da parte dello studente. Come volete che sia giudicato dalla commissione un testo così strutturato? Cercate, pertanto, di impegnarvi nell'approfondimento degli argomenti trattati e soprattutto nel fare emergere il vostro punto di vista, le vostre conclusioni, il vostro pensiero. Sarà quello il punto di maggior forza del vostro lavoro.

56

Mancata originalità

Un altro errore in cui si cade spesso è quello di copiare letteralmente passi interi dai libri e dai manuali con la speranza e la convinzione che la cosa non si noti e che anzi ciò serva per fare bella figura. Nulla di più sbagliato. I manuali su cui si lavora devono essere le nostre basi, ma le nozioni vanno poi rielaborate e sviluppate in modo personale e originale. La copiatura viene sempre a galla ed è punita, in più non bisogna dimenticare che la tesina andrà poi esposta a voce alla commissione. Scopiazzare senza rielaborare e senza capire ciò che si è scritto vi porterà magari a formulare un bel testo, ma di cui non vi resterà niente, di conseguenza farete scena muta all'orale. Meglio scrivere un po' di meno, ma qualcosa che sia vostro e che voi siate in grado di esporre poi con sicurezza a voce.

66

Eccessiva prolissità

Anche il contrario di quanto sin qui esposto è però un errore. Essere troppo prolissi, esagerare nell'esposizione approfondendo troppo può essere controproducente. Intanto porterete la commissione a stancarsi - un testo troppo lungo non verrà letto con sufficiente attenzione - e poi potreste rischiare di cadere in contraddizioni o di riportare nozioni troppo tecniche, poco approfondite e su cui, pertanto, andrete poi a cadere in sede di esposizione orale. Se la tesi non deve essere troppo stringata, non deve neppure essere eccessivamente lunga. L'opzione migliore è sempre scegliere una via di mezzo, approfondite con giusto discernimento le nozioni affrontate durante l'anno, non tirate mai in ballo cose su cui l'insegnante non si è soffermato e che magari ha saltato, rischierete di incorrere in una domanda, a questo punto inevitabile, su qualcosa che non vi è stata spiegata e su cui farete presumere - magari erroneamente - di avere compiuto uno studio da autodidatti.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Maturità

Tesina maturità: come trovare argomento e collegamenti

L'esame di maturità è sempre un momento di grande tensione per moltissimi studenti, che si apprestano a concludere il loro percorso scolastico. In particolare, la prova orale è quella più temuta in assoluto. Una buona parte della prova orale è destinata...
Maturità

Tesina Maturità. Il viaggio

Sei arrivato al fatidico giorno dell'esame e ancora non hai deciso l'argomento della tua tesina? Hai già l'idea ma non sai come articolarlo? Bene, in questa guida ti mostrerò come sviluppare un tema molto gettonato per la Tesina Maturità, ovvero Il...
Maturità

Come collegare gli argomenti della propria tesina di maturità

Come tutti voi lettori e lettrici ben saprete, la tesina di maturità è un passo fondamentale per uno studente che sta per concludere, una volta per tutte, il ciclo della scuola superiore. La tesina di maturità è un vero e proprio resoconto importante...
Maturità

Orale maturità: le domande sulla tesina

La tesina è uno dei compiti fondamentali che lo studente dovrà preparare in vista dell'esame di maturità. Solitamente il discorso sviluppato al suo interno è interdisciplinare e segue un filo costante dettato dal titolo della tesina stessa,titolo...
Maturità

Consigli per tesina di maturità scientifica

La maturità scientifica rappresenta una pietra miliare per ogni ragazzo che si accinga a diventare adulto. L'esame di quinta superiore è il primo vero esame che uno studente deve sostenere prima di cominciare il lavoro o gli studi universitari. Questo...
Maturità

5 errori da evitare con i commissari esterni alla Maturità

Gli esami di maturità aleggiano nell'aria, come ogni anno, e incutono timori e preoccupazioni negli studenti del quinto anno, che ne sono coinvolti. Che si tratti di liceo, di scuola professionale o di qualsiasi altro tipo di istituto, vediamo insieme...
Maturità

Errori da evitare durante la terza prova di Maturità

La maturità rappresenta l'ultimo ostacolo nella vita di uno studente delle scuole superiori prima di poter stringere in mano il tanto desiderato diploma. È risaputo che l'esame di maturità consiste in tre prove scritte e l'orale, ma è dal punto di...
Maturità

Come trovare i collegamenti per la tesina di maturità

Giunti ormai all'ultimo anno di scuola superiore si pone il problema di dover preparare una tesina personale in vista della maturità. Uno dei problemi principali è come trovare dei collegamenti che uniscano più materie partendo sempre da un tema centrale,...