Elettronica: leggi di Kirchhoff

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
19

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori, interessati a questi argomenti, a capire cosa siano le leggi di Kirchhoff, in campo di elettronica, in maniera tale da poterle utilizzare quando ne sarà necessario. Nell'ambito dell'elettronica i circuiti elettrici più complessi, richiedono l'applicazione di principi più generali. Gustav Robert Kirchhoff, matematico e fisico dell'800, ebbe il merito di definire due leggi basilari per il calcolo della distribuzione delle correnti elettriche in un sistema reticolare di conduttori. Tali norme vengono ricordate con il nome del suo artefice e prendono per l'appunto il nome di " leggi di Kirchhoff".

29

Occorrente

  • leggi
  • conoscenze base di elettronica
39

La definizione

Prima di analizzarle è importante dare alcune definizioni. Il nodo è un punto di collegamento in cui confluiscono almeno tre o più conduttori, nel nostro esempio possiamo vedere un nodo in cui confluiscono cinque conduttori di cui 3 in entrata e due in uscita.

49

Il circuito

Il ramo è un tratto di circuito di tipo serie, compreso tra due nodi. Nel nostro disegno si distinguono tre rami. Il primo ramo è quello posto nella parte superiore dello schema, il secondo è quello posto in posizione centrale, il terzo è posto nella parte inferiore, tutti e tre compresi tra il primo e il secondo nodo.

Continua la lettura
59

La maglia

La maglia infine è un insieme di due o più rami consecutivi che formano un circuito chiuso, nel circuito del disegno una prima maglia sarà formata dal ramo presente nella parte superiore e da quello posto al centro dello schema. Una seconda maglia è formata dal ramo centrale e da quello inferiore. Infine la terza maglia è formata dal ramo superiore e da quello inferiore. (Come nel disegno).
Il primo principio di Kirchhoff afferma che la somma delle correnti che entrano in un nodo è uguale alla somma delle correnti che escono dallo stesso. Quindi I 1+ I 3+ I 4= I 2 + I 5, come nello schema.

69

IL secondo principio

Il secondo principio di Kirchhoff invece si applica alle maglie e afferma che la somma algebrica delle cadute di tensione e delle forze elettromotrici che si incontrano in una maglia è uguale a zero. Quindi si parte da un punto della maglia e si ritorna a quel punto, e cioè equivale a calcolare la differenza di potenziale tra un punto e se stesso, ottenendo una potenza nulla.

79

La percorrenza

SSi risolve decidendo un verso di percorrenza della maglia, ad esempio orario, considerando positive le differenze di potenziale concordi con il verso scelto e negative le altre. Mentre le polarità solitamente vengono contraddistinte come positive quando la corrente è entrante e negative quando la corrente è uscente. Le formule sono le seguenti E= V 1+V 2=R 1 I 1+R 2 I 2, invece E= V1+V3, mentre 0=V 2 - V 3, come risulta più comprensibile nello schema accanto. Ed ecco che in pochi passi e seguendo alla lettera e leggendo con estrema attenzione, la nostra guida, tutti potremo essere al corrente di cosa siano queste leggi o principi e di come e quando utilizzarli!

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ecco come conoscere meglio le leggi di Kirchhoff
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Verificare Sperimentalmente Le Leggi Del Moto Uniformemente Accelerato

La fisica è una scienza che ci permette di studiare tutti quei fenomeni che avvengono nella vita e che possono essere tradotti a delle formule matematiche, per capirne le dinamiche, con esperimenti che portano risultati utili a determinate funzioni....
Università e Master

Come Verificare Le Leggi Del Moto Uniforme

In fisica l'equazione del moto descrive il movimento di un sistema in funzione della posizione nello spazio e del tempo. L'equazione che caratterizza l'andamento della posizione in funzione del tempo è detta legge oraria. Un sistema meccanico con n gradi...
Università e Master

Appunti di elettronica digitale: Inverter CMOS

Questa guida mette insieme alcuni appunti di elettronica digitale sull'Inverter CMOS, il nucleo di tantissimi sistemi digitali. L'inverter è un dispositivo elettronico in grado di convertire la corrente continua (CC o DC, dal termine inglese Direct Current)...
Università e Master

Come risolvere un circuito col metodo potenziali nodali

Per risolvere un circuito col metodo potenziali nodali, è necessario utilizzare la legge di Ohm, in moda da rilevare le correnti sconosciute dai potenziali nodi e dalle fonti di tensioni quando è necessario. Per tutte le correnti sconosciute, bisogna...
Università e Master

Come si dividono le fasi del diritto

Pe diritto romano si intende l'insieme delle leggi che hanno regolato la società giuridica romana pe tantissimo tempo, circa tredici secoli. Il diritto con il passare del tempo durante questi secoli trascorsi si è modificato adattandosi ai vari periodi....
Università e Master

Diritto Costituzionale: le funzioni del Parlamento

Siete degli studenti alla ricerca di informazioni di Diritto Costituzionale? Magari volete sapere in poche righe qual è la struttura del Parlamento e quali sono le sue funzioni. Se la risposta è sì, siete nel posto giusto. Il Parlamento è il corpo...
Università e Master

Giurisprudenza: appunti di Esegesi

Nella giurisprudenza, cioè nello studio del diritto, delle leggi e della loro applicazione, è fondamentale la conoscenza delle origini e dello sviluppo delle varie normative. Per riuscire a capire e comprendere per quali motivi e sotto quali spinte...
Università e Master

Appunti di probabilità e statistica

La statistica è quella materia che studia, partendo dall'osservazione di specifici gruppi di soggetti, come i fenomeni si verificano, i metodi di rilevazione e le leggi che regolano ciò. La Probabilità è proprio quella sezione della statistica che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.