Effetti della globalizzazione sul mercato del lavoro

Tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La Globalizzazione è un fenomeno non poco articolato, che investe diversi campi sociali e finanziari, da quello politico a quello socio-culturale e finanziario, fino a toccare e rivoluzionare quello del mercato del lavoro. Non intervenendo sulle varie posizioni teoretiche e sul dibattito che contrappone globalisti, scettici e trasformazionisti, la globalizzazione è di fatto un processo tangibile che ha rivoluzionato l'intera struttura sociale del mondo. Tuttavia gli effetti più rilevanti si fanno sentire sul mercato del lavoro, che colpiscono, in maniera diretta, i potenziali lavoratori. Da venti anni a questa parte, il mercato del lavoro ha subito una rivoluzione radicale, con effetti tanto positivi quanto negativi.

24

Elasticità

Non è affatto difficile notare come la struttura stessa del mercato del lavoro stia cambiando, giorno dopo giorno. Per spiegare meglio questo concetto occorre far riferimento all'assunto di Bauman sulla "Modernità liquida". Oggi, ogni posizione sociale, è diventata meno rigida, meno statica. I rapporti, soprattutto quelli lavorativi, sono diventati molto più elastici. È oggi possibile passare da una realtà lavorativa a un'altra, talvolta con fin troppa facilità e rapidità. La globalizzazione del mercato del lavoro ha dunque anche questi effetti negativi. Il lavoratore è oggi una figura facilmente intercambiabile.

34

Estensione

Un altro effetto della globalizzazione è l'estensione del mercato del lavoro. Nella società odierna, senza quasi più dei ben definiti confini, la dimensione spaziale sta perdendo d'importanza. È più facile spostarsi da una regione a un'altra, da un paese a un altro; tuttavia spostarsi non è sempre semplice e comporta dei costi. Per contro il futuro lavoratore può competere per posizioni lavorative presenti tanto nel mondo occidentale che in quello orientale. Senza ombra di dubbio, le possibilità di trovare un lavoro adatto alle nostre necessità aumentano.

Continua la lettura
44

Competizione

Con l'ampliarsi del mercato del lavoro, la competizione è diventata sempre più agguerrita. Non è sempre così semplice trovare un lavoro nel proprio paese di origine, perlomeno non senza una opportuna specializzazione. Diretta conseguenza di quanto sopra esposto è che i datori di lavoro possono accedere a un bacino di offerte più variegate, distribuite su tutto il territorio internazionale. Una possibile soluzione, per chi in cerca di lavoro, è di seguire dei corsi di specializzazione, di avere una maggiore flessibilità mentale. Il mercato del lavoro globalizzato offrirebbe maggiori opportunità, tuttavia costringe il lavoratore ad accettare anche mansioni mal retribuite.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti di economia internazionale

Quando si parla di economia internazionale, generalmente si intende quella parte della scienza economica che studia le relazioni economiche tra diversi Paesi. In particolare, essa studia il commercio internazionale, la finanza internazionale ed i problemi...
Università e Master

7 consigli per scegliere il master giusto

La scelta del master giusto non è fra le più facili, perché con il mercato del lavoro che inizia a fare pressione sul neolaureato, ogni giorno perso pesa tantissimo. Scegliere un percorso adeguato e qualificante può essere un punto di svolta cruciale...
Università e Master

Master all'estero: 5 consigli per scegliere al meglio

Frequentare un master all'estero può assicurare un futuro professionale migliore, un rapido ingresso nel mondo del lavoro o un rilancio occupazionale ma a patto che la scelta ricada su una valida formazione. Il mercato mette a disposizione una vastità...
Università e Master

Le conseguenze della terza rivoluzione industriale

La terza rivoluzione industriale ci riguarda tutti da vicino. Con "rivoluzione industriale" si indica un processo di evoluzione economica (industrializzazione) della società umana che passa da un sistema imperniato sull'agricoltura, l'artigiano e il...
Università e Master

I concetti base di macroeconomia

La macroeconomia è un ramo dell'economia politica che studia l'individuazione dei valori di equilibrio dei grandi aggregati (a differenza della microeconomia che si concentra sugli operatori come singoli) come il reddito nazionale o a livello più generale...
Università e Master

Economia: il processo di internazionalizzazione dell'azienda

Quando l'economia di uno Stato è caratterizzata da una crisi importante, gli imprenditori possono prevedere un processo di internazionalizzazione per le proprie imprese, in modo da diversificare le proprie attività e non venire quindi intaccati in maniera...
Università e Master

Come scrivere il discorso per la discussione della tesi

La discussione della tesi di laurea è, per quasi tutti gli studenti, il culmine della carriera scolastica: un punto di arrivo che permette di mettere le mani sulla tanto agognata laurea, per potersi così lanciare nel mondo del lavoro. Per discutere...
Università e Master

Appunti di economia del turismo

Al giorno d'oggi esistono molte lauree universitarie create appositamente per branche specifiche. Lauree che differiscono in modo netto rispetto al passato e che tendono sempre più ad una maggior specializzazione. Ciò comporta sia dei vantaggi che degli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.