Economia: beni e bisogni economici

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'etimologia del termine economia, che deriva dalla lingua greca, è formata dall'unione del termine οίκος (casa), e νομος (norma). L'economia, infatti, rappresenta la scienza che analizza lo studio economico degli equilibri collettivi ed individuali, e li collega al soddisfacimento dei bisogni umani. All'interno di questa guida, vi descriverò i beni ed i bisogni economici.

26

Effettuare una distinzione tra i bisogni primari

Anzitutto, il bisogno è una sorta di necessità personale che l'individuo, o un insieme di individui, vuole soddisfare per risolvere una problematica o un insieme di problematiche. Da qui, deriva il bisogno di beni e di servizi che, all'interno della società, rappresentano il soddisfacimento dei bisogni, che rispondono alla legge della domanda (compratori) ed offerta (venditori). L'uomo per la sua sopravvivenza necessita di mangiare, bere e dormire ma, in questo caso, si parla di un bisogno primario che si distingue anche in: secondario di cui se ne può fare a meno, collettivo e pubblico se riguarda un contesto sociale in cui si vive (ad esempio, il diritto alla sicurezza, alla difesa, il rilascio di un documento, di licenze o l'erogazione idrica).

36

Appagare il proprio desiderio in base alla priorità dell'esigenza

I bisogni umani non sono fissi, in quanto cambiano in base alle idee degli individui interni ed alla società, che danno una scala soggettiva d'importanza rispetto a diversi beni o servizi. Essi sono quindi individuali e mutevoli nel tempo. Ogni individuo decide di appagare il proprio desiderio in base alla priorità dell'esigenza. Quest'ultima, una volta soddisfatta, può ripresentarsi nuovamente; è questo il caso di bisogno saziato risorgente.

Continua la lettura
46

Utilizzare i beni economici per riuscire a ridurre il senso di insoddisfazione

Per riuscire a ridurre il senso di insoddisfazione che deriva dalla momentanea assenza della possibilità di soddisfare un determinato bisogno, vengono utilizzati i cosiddetti mezzi economici. Questi devono essere utili ed idonei al soddisfacimento di una necessità, devono reperirsi sul mercato facilmente e devono essere illimitati. Quest'ultima caratteristica, preclude che ci sia da parte del soggetto una forma di restrizione, rinuncia o sacrificio per ottenere il bene. Un esempio classico è rappresentato dalla situazione in cui si va a decidere di acquistare una casa di valore finanziario molto grande e, per poter soddisfare il bisogno, si sacrifica il risparmio per ottenere tale ambito oggetto.

56

Classificare i beni economici

Oltre a ciò, va sottolineato che due sono i fondamentali caratteri dei bisogni ovvero l'illimitatezza numerica e l'intensità del bisogno che diminuisce man mano che viene soddisfatto. La prima caratteristica porta l'individuo, una volta che ha soddisfatto la sua necessità, ad avvertire altri bisogni. Questo perché ogni essere umano avverte più bisogni contemporaneamente. I beni economici si classificano in: primari e di consumo se appagano una necessità indispensabile all'esistenza dell'individuo, secondari se colmano un'esigenza di cui si può fare a meno, individuali se avvertiti dall'individuo come tale e collettivi se percepiti sempre dall'individuo, ma in quanto parte di una collettività.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Beni economici: definizione e classificazioni

Nella nostra attuale società tutto quello che si possiede rappresenta ormai un valore fondamentale non soltanto per assicurare delle buone condizioni di vita, ma anche come un vero e proprio simbolo del proprio stato sociale e della possibilità di esercitare...
Superiori

Appunti di economia aziendale: le curve di indifferenza

L'Economia Aziendale è un ramo dell'economia che studia tutto quello che è collegato alle gestioni aziendali, in tutte le fasi che le compongono: questo studio è fondamentale, poiché avviene sotto una prospettiva sia qualitativa che quantitativa.L'Economia...
Superiori

Appunti di economia aziendale: l'elasticità incrociata

In questo manuale vi illustriamo alcuni appunti di economia aziendale. L' elasticità incrociata è molto importante nel settore perché misura la reattività della domanda di un bene rapportata alla variazione del prezzo di un secondo bene. Tale parametro...
Superiori

Appunti di economia politica: il mercato

Il primo contatto con l'economia politica, specialmente nel caso in cui si provenga da studi liceali, potrebbe apparire traumatico e difficoltoso. Un metodo ottimo per famigliarizzare con la nuova materia, è sicuramente quello di comprendere le parole...
Superiori

Appunti di economia aziendale: la duration di portafoglio

Nel mondo finanziario si definisce portafoglio l'insieme di tutte le attività finanziarie, riferite a una persona fisica o giuridica, correlate ad un certo investimento. Investire in un portafoglio di titoli è una tipologia meno rischiosa rispetto ad...
Superiori

La pianificazione strategica: appunti di economia

La Pianificazione Strategica serve ad unificare tutti i diversi settori dell'azienda ed aumentare i profitti. Essa si occupa del lungo periodo e forma un processo unitario agendo di pari passo con il controllo della gestione. In questa guida vi offro...
Superiori

Appunti di economia aziendale: il capitale circolante netto

Il termine "capitale circolante netto" indica la liquidità operativa a disposizione di un'attività o di un'organizzazione pubblica o privata. Mentre il capitale circolante lordo è pari alle attività correnti, il capitale circolante netto è calcolato...
Superiori

Appunti di ecomonia: la legge di Engel

La parola economia viene utilizzata per indicare la scienza che studia quelle attività collettive o individuali che portano all'appagamento di esigenze definite bisogni, mediante l'uso di beni chiamati mezzi. La branca studiata dall'economia è molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.