Dosaggio Del Dna Con Metodo Colorimetrico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il dosaggio del Dna è un passo importante dell'analisi scientifica, perché permette di specificare la quantità di materiale genetico estratto da una determinata cellula. Attraverso questo metodo, potremo capire come fare per calcolare la sua concentrazione sfruttando delle semplici analisi spettroscopiche. In questa guida, quindi, vedremo come fare per riuscire ad eseguire correttamente il dosaggio del DNA utilizzando il metodo colorimetrico.

27

Per prima cosa poniamo tutto in una cuvetta (sarebbe una sorta di contenitore adatto allo spettrofotometro). In un'altra cuvetta prepariamo una soluzione formata da ACIDO PERCLORICO, ALDEIDE E LA DIFENILAMMINA. Lo lasciamo in incubazione a circa 36-38 gradi Celsius per tutta la notte. Il giorno dopo, sempre e solo dopo aver indossato guanti, camice, occhiali protettivi, prendiamo la nostra "soluzione". Nel frattempo avrà assunto un colore celeste: solo il DNA sarà di quel colore e potremo separarlo da qualsiasi altra sostanza di natura diversa.

37

Separiamo le macromolecole di interesse. Ora prendiamo delle cuvette in cui ci sono state poste concentrazioni crescenti, ma soprattutto note di Dna. È il momento di usare il nostro spettrofotometro. Dopo aver tarato (azzerato) lo strumento con una soluzione di bianco (ovvero solo il solvente usato per la soluzione, in genere acido perclorico) carichiamo le 5 cuvette a [C] note. Chiudiamo il "vano" con l'apposito vetro e facciamo partire l'analisi. Lo spettrofotometro sottoporrà al fascio di luce, una alla volta, tutte le cuvette facendole girare come in una catena di montaggio.

Continua la lettura
47

Prendiamo i valori che compaiono sul display e annotiamoli su un foglio. A questo punto costruiamo una retta di taratura. Mettiamo sull'asse x le concentrazioni note e sull'y, i valori dell'A (assorbanza) appena calcolata. Otteniamo cosi una retta. Ora possiamo prendere la cuvetta con la concentrazione incognita di DNA, la mettiamo nello spettrofotomentro e vediamo l'assorbanza misurata dallo strumento.

57

Riportiamo questo valore sull'asse delle ordinate e, conoscendo il valore dell'asse y (assorbanza) posso conoscere il corrispettivo valore sull'asse delle ascisse. Partendo dall'ultimo valore trovato, tracciamo un segmento parallelo all'asse x fino alla retta. Continuiamo col disegnare un altro segmento (con un angolazione di 90 gradi) che, partendo dall'intersezione "retta-segmento", continui fino all'asse x. L'intersezione con questo ultimo asse fornisce la concentrazione di DNA.

67

Quindi seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa guida, sapremo finalmente come fare per riuscire ad eseguire correttamente il dosaggio del DNA utilizzando il metodo colorimetrico. Per chi è alle prime armi con questo tipo di operazioni, potrà trovare i passaggi precedenti leggermente complicati, tuttavia con un po' di pazienza e provando varie volte, riusciremo alla fine ad ottenere un risultato perfetto. A questo punto non ci resta che leggere attentamente tutte le indicazioni riportate all'interno di questa guida, per potere subito provare ad eseguire questo calcolo. Inizialmente potremo trovare qualche difficoltà ma con un po' di pratica riusciremo ad eseguire tutte le operazioni in maniera rapida e corretta.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dal grafico dell'immagine si capisce in che modo si opera l'estrapolazione
  • é detto colorimetrico perchè solo grazie al colorante riesco a separare il Dna da tutto il resto
  • Attraverso una semplice misura spettroscopica (di assorbanza) posso trovare la concentrazione in modo estremamente rapido

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Determinazione Della Prolina Nei Vini Mediante Il Metodo Spettrofotometrico Di Ought

La prolina è un amminoacido apolare, nonché una molecola chirale. Il gruppo laterale è costituito da un anello che non si adatta in una struttura secondaria ordinata, e questo le regala la capacità di formare delle "cerniere" all'interno di un polipeptide,...
Università e Master

Biologia: la compensazione del dosaggio genico

Nel settore della biologia, il fenomeno della compensazione del dosaggio genico è anche rinomato sotto la denominazione di "inattivazione del cromosoma X". Precisamente, si tratta di un meccanismo che viene messo in funzione dalle nostre cellule del...
Università e Master

Come ricavare la concentrazione di una soluzione da misure spettrofotometriche

Una tecnica analitica largamente utilizzata sfrutta il fenomeno dell'assorbimento delle radiazioni elettromagnetiche da parte delle soluzioni. Nello specifico prende il nome di spettrofotometria oppure fotometria, a seconda delle condizioni sperimentali...
Superiori

Come calcolare la concentrazione utilizzando l'assorbanza

L’ assorbanza è una grandezza appartenente al campo della spettroscopia, la branca che studia i fenomeni legati allo spettro. Lo spettro consiste nella quantità di intensità luminosa. Questo muta in relazione all’energia delle particelle, alla...
Superiori

Come Disegnare Una Retta Ortogonale Ad Un Segmento Passante Per Un Punto

Nell'ambito del disegno, e più precisamente del disegno industriale, la costruzione di una retta normale ad un segmento dato, passante per un punto precedentemente fissato, rappresenta una delle costruzioni fondamentali. Nella seguente guida vengono...
Università e Master

Come calcolare la concentrazione dall'assorbimento

Quando una radiazione luminosa viene riflessa all'interno di un mezzo trasparente una parte di essa di infrange nel pezzo. Questa radiazione luminosa comporta la diminuzione della radiazione stessa man mano che essa si propaga. Il logaritmo decimale per...
Superiori

Come calcolare le coordinate di un estremo di un segmento

Le lezioni principali di geometria iniziano sempre dallo studio del segmento. Generalmente, i problemi geometrici meno complicati richiedono di stabilire il punto medio, determinabile semplicemente con la squadra ed il compasso. Come calcolare in un piano...
Superiori

Come tracciare graficamente l'asse di un segmento

L'asse di un segmento è una retta ortogonale al segmento e passante per il suo punto medio (Figura Geometrica). A questa definizione si affianca la seguente: l'asse è l'insieme dei punti equidistanti dagli estremi A e B del segmento (Luogo Geometrico)....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.