Domini e condizioni di esistenza

Tramite: O2O 15/10/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

Spesso nell'analisi matematica ci si ritrova a dover determinare i domini delle funzioni, anche detti condizioni d'esistenza. Ma che cos'è il dominio di una funzione? Il dominio di una funzione è l'insieme su cui è definita la funzione, ovvero l'insieme di partenza sui cui elementi ha senso valutare la funzione. Vediamo come fare.

27

Funzioni fratte

Sono funzioni che presentano numeratore e denominatore. Ogni qualvolta abbiamo una funzione di questo la condizione d'esistenza è porre il denominatore diverso da zero (assumendo che il numeratore abbia dominio in tutto R). Per cui, se dovessimo avere come denominatore, un polinomio di secondo grado, dovremmo andar a sottrarre, dal campo R, i valori che risultano essere le radici di quel polinomio, ovvero i valori, che sostituiti alla variabile nel denominatore, renderebbero quest'ultimo zero. Nel caso in cui anche il numeratore, per ragioni che vedremo fra poco, dovesse avere un dominio diverso da tutto R, ciò che bisogna fare è l'intersezione tra il dominio del denominatore e quello del numeratore, in modo da trovare un'unica soluzione che soddisfi al contempo entrambi.

37

Funzione logaritmica

Un particolare caso di numeratore con dominio diverso da tutto R potrebbe essere una funzione logaritmica. Il logaritmo naturale, così come qualsiasi logaritmo di base "a", deve avere necessariamente l'argomento reale e maggiore di zero. Questo non ha una motivazione matematica profonda, è semplicemente perché il logaritmo è definito per funzioni positive. Notate bene che per definizione anche la base a deve essere maggiore di zero.

Continua la lettura
47

Funzioni sotto radice

Se consideriamo una funzione sotto una radice con indice pari, la condizione necessaria è quella di porre tutto ciò che c'è sotto la radice maggiore o uguale a zero. Questo perché non è possibile fare la radice quadrata, e in generale la radice di qualsiasi indice pari, di una funzione negativa. Se invece l'indice è un numero dispari il dominio della funzione è tutto R (sempre in accordo con la funzione stessa). Se quindi abbiamo una radice quadrata di una funzione fratta al cui denominatore è presente un polinomio di secondo grado, dovremo andar a porre l'intera frazione maggiore o uguale a zero e al contempo dovremo porre il denominatore diverso da zero.

57

Funzioni arcoseno e arcocoseno

Il dominio di queste funzioni deve essere sempre compreso tra -1 ed 1, estremi inclusi. Ovvero l'argomento di queste funzioni non può essere maggiore di 1 né minore di -1. Questo è dovuto al fatto che il seno e il coseno restituiscono valori compresi tra -1 e 1, ed essendo l'arcoseno e l'arcocoseno le funzioni inverse, rispettivamente di seno e coseno, non è possibile che i loro argomenti siano al di fuori di questo intervallo.

67

Funzioni tangente, cotangente, secante e cosecante

Particolare attenzione va posta sulle funzioni tangente, cotangente, secante e cosecante, in quanto sono per definizione delle funzioni fratte. Infatti la tangente è il rapporto tra seno e coseno, e quindi il suo dominio lo si troverà andando ad imporre il coseno al denominatore diverso da zero, il che ci porterà a concludere che l'argomento di tale coseno sia diverso da pi greco mezzi + k pi greco, con k numero intero (per tener conto della periodicità di tale funzione). Allo stesso modo la cotangente, che è il rapporto tra coseno e seno, richiede di porre il seno diverso da zero, quindi l'argomento del seno diverso da k pi greco, con k sempre numero intero. Vale lo stesso per la secante e per la cosecante che sono rispettivamente definite come 1 su coseno e 1 su seno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Maturità

Dimostrazione del teorema di Jensen

Nel campo dello studio di funzioni esiste una miriade di teoremi e enunciati che hanno arricchito, durante gli anni, questa materia complessa fino a farla diventare una branca fondamentale di qualsiasi studio di tipo statistico-matematico.Tra i vari teoremi...
Maturità

Tesina su "Il viaggio"

Il tema "il viaggio", inteso sia in termini prettamente fisici che in più altri e vasti ambiti spirituali, spazia per la sua propria natura in moltissimi campi: dalla letteratura alle arti visive, finanche alla più moderna scienza, che ha tentato di...
Maturità

La derivata di una funzione nei massimi e minimi relativi

L'analisi matematica studia il comportamento delle funzioni in una o più variabili. Quando ci troviamo di fronte ad un grafico di funzione già disegnato, spesso ci chiediamo come sia stato possibile determinarne il comportamento. Le derivate sono uno...
Maturità

Il Criticismo di Kant

Quando si parla di filosofia non si può non parlare del celebre filosofo tedesco Immanuel Kant. Kant diede vita a quella che era una corrente tutta sua, lontana dai canoni perseguiti nei decenni passati, il Criticismo. Il Criticismo di Kant fu un qualcosa...
Maturità

7 idilli di Giacomo Leopardi

Giacomo Leopardi è uno dei poeti più influenti per quanto riguarda il panorama letterario italiano del XIX secolo. L'autore originario di Recanati si inserisce in pieno Romanticismo, sebbene abbia esordito come cultore del classicismo letterario. Le...
Maturità

Come calcolare il margine di ampiezza

L'analisi delle reti in reazione è fondamentale per riuscire a comprendere il funzionamento di moltissimi circuiti lineari. Si usa la reazione per vari motivi, fra cui la riduzione delle distorsioni, il controllo dell'instabilità ed in generale per...
Maturità

Come trovare l'incentro di un trapezio

Il trapezio è un poligono regolare costituito da quattro lati. Essendo un poligono regolare esso risulta essere sicuramente circoscrivibile, poiché risponde alle condizioni di circoscrittibilità, ovvero la somma delle misure dei lati che occupano posizioni...
Maturità

Come calcolare il pH di una soluzione tampone

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i n ostri lettori e lettrici, a capire come poter calcolare il ph di una soluzione tampone. Iniziamo subito con il dire che nella pratica di laboratorio come anche nella didattica scolastica – universitaria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.