Diritto: il criterio di equità

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La giustizia procedurale è l'idea di equità nei processi che risolvono le controversie. L'aspetto principale della giustizia procedurale è correlato alle discussioni dell'amministrazione della giustizia e del giudizio, al fine di ottenere un giusto processo che deve rispecchiare i seguenti criteri: giustizia fondamentale, correttezza procedurale e giustizia naturale (giurisdizioni di diritto comune). L'idea di giustizia procedurale può essere applicata anche a contesti non giuridici per risolvere un conflitto o dividere benefici e oneri. Gli altri aspetti della giustizia procedurale si possono trovare in questioni di psicologia, sociologia sociale e psicologia organizzativa. Nei passi della guida a seguire saranno riportati alcuni appunti riguardanti il criterio di equità in diritto.

24

In relazione alla comunicazione sono presenti le varie offerte di giustizia procedurale con la percezione di equità. L'equità riflette la misura in cui un individuo percepisce le decisioni di allocazione per ottenere un determinato risultato. La giustizia procedurale può essere esaminata e incentrata sulle procedure formali utilizzate. La giustizia organizzativa è importante nella comunicazione e nei luoghi di lavoro perché si tratta di una procedura equa, che consente ai dipendenti di avere voce in capitolo nel processo decisionale; inoltre, fornisce ai dipendenti un trattamento equo e permette loro di avere più input durante il processo di valutazione.

34

Dare ai membri del gruppo una voce, indipendentemente dal fatto che sia strumentale (cioè una voce che interessa il processo decisionale) o non strumentale (vale a dire con una voce che non avrà alcun peso sul processo decisionale) è sufficiente a volte per considerare un processo giusto. La possibilità e il diritto di una voce è collegata con sentimenti di rispetto e di valore, che sottolineano l'importanza dei fattori interpersonali di giustizia procedurale. Gli aspetti interpersonali e sociali della procedura trasmettono ai dipendenti maggiori sicurezze.

Continua la lettura
44

Attraverso il criterio di equità, vi è una maggiore tranquillità nei luoghi di lavoro. Ci sono sei regole che bisogna applicare: la consistenza, la soppressione dei pregiudizi, la precisione, la rappresentatività e l'eticità. Ricordate inoltre, che quando una qualsiasi norma viene applicata deve essere uguale per tutti e le procedure devono essere coerenti con i valori morali ed etici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Diritto pubblico e diritto privato, distinzioni

Per diritto, in senso generico, si intende un serie di norme o regole che si occupano di regolamentare la vita della società. Il diritto è una branca delle scienze umane, che si divide in Diritto Pubblico e Diritto Privato. Entrambe, inoltre, presentano...
Superiori

Matematica: il criterio di Leibniz

In questa guida verranno dati utili consigli su come capire bene ed apprendere al meglio uno dei principi della matematica più studiati: il criterio di Leibniz. Esso si tratta di un argomento di calcolo aritmetico basato su una successione di numeri...
Superiori

Diritto: il diritto di sciopero

I diritti sono un insieme di regole che sono indispensabili per soddisfare i bisogni dei cittadini per permetterli di vivere in una società ordinata e tranquilla. In questa guida, in particolare parleremo del diritto di sciopero, un dei diritti veramente...
Superiori

Appunti di diritto, le norme giuridiche e le norme sociali

In questa guida, forniremo degli utilissimi appunti di diritto, cioè di quali siano nello specifico, le norme giuridiche e le norme sociali, a cui ci si può rivolgere per risolvere dei problemi, legati a questo campo.Le norme giuridiche contengono al...
Superiori

La classificazione delle fonti del diritto

Il diritto, se può apparire all'inizio una materia un po' ostica e difficile da comprendere, in realtà ha un fascino molto particolare. Se ci pensiamo infatti, il nostro quotidiano è intriso di norme giuridiche, dalla casa in cui viviamo, al pane che...
Superiori

Appunti di diritto: il mandato

In questa guida, molto utile, che abbiamo deciso di proporvi, vogliamo cercare di capire qualcosa di più sul diritto, vogliamo appunto darvi deglu appunti di diritto, precisamente, su il mandato. Quando la prestazione, oggetto dell'obbligazione contrattuale...
Superiori

Appunti di diritto: definizione di legittimato

Per definizione, il legittimato può procedere per legge contro un imputato. Tale presupposto sussiste in un qualsiasi processo (civile, penale, tributario) con un capo di imputazione attivo o passivo. Il primo caso, si definisce legittimazione sostanziale...
Superiori

Come studiare diritto tributario

Per prendere una laurea non ci vuole soltanto grande volontà nello studio e concentrazione, ma anche memoria e passione per quello che sarà il proprio lavoro nel futuro. Il diritto tributario, come tutti gli altri tipi di diritto, richiede estrema pazienza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.